10 Benefici dei mandarini, frutta invernale

10 Benefici dei mandarini, frutta invernale

10 Benefici dei mandarini, frutta invernale

I mandarini sono una ricca fonte di vitamine, antiossidanti e altri nutrienti. E poiché i frutti crescono sugli alberi, non contengono metalli pesanti e radionuclidi che possono accumularsi nel terreno.

10 Benefici dei mandarini, frutta che cresce su un piccolo albero sempreverde. Il mandarino è un frutto di stagione in inverno amato da molte persone. La polpa non solo ha un buon sapore ed è ricca di sostanze nutritive, come vitamina C e acido citrico. Il primo ha un effetto cosmetico e il secondo ha l’effetto di eliminare la fatica. La fibra di buccia d’arancia può anche favorire la circolazione, abbassare il colesterolo, prevenire l’arteriosclerosi, ecc.

10 Benefici dei mandarini, frutta invernale
10 Benefici dei mandarini, frutta invernale

I mandarini sono una specie di frutto del genere agrumato Rutaceae. Maturano a novembre – dicembre, motivo per cui nei paesi anglofoni il frutto è chiamato “arancia di Natale”. Rispetto ad altri agrumi, il mandarino ha un profumo più luminoso e la sua buccia è più facile da separare dalla polpa. Ci sono circa duecento varietà e ibridi di questo frutto nel mondo: differiscono per forma, peso, colore della pelle e gusto. Sui banchi italiani si trovano solitamente varietà come le clementine. 

Come mangiare i mandarini

10 Benefici dei mandarini, frutta invernale
10 Benefici dei mandarini, frutta invernale

I mandarini possono essere sbucciati e mangiati direttamente, oppure possono essere utilizzati per la macedonia di frutta. Il frutto ha una buccia spessa e contiene un petalo carnoso, composto da linfa e semi. Le arance contengono molto zucchero, mangiare 1 kg di arance può produrre 1.400 calorie. Un eccesso di calorie nel corpo, causa disturbi delle funzioni corporee e secchezza lingua, mal di gola e costipazione

Perché i mandarini fanno bene

I mandarini sono ricchi di sostanze nutritive e sono stati isolati più di 30 tipi di sostanze per la salute umana contenute negli agrumi, tra cui: flavonoidi, monoterpeni, cumarine, carotenoidi, propanoli e acridinoni, gliceroglicolipidi, ecc.

Il valore nutritivo dei mandarini

Nutrienti (per 100 g):

  • valore energetico – 53 kcal
  • carboidrati – 13 g
  • proteine ​​- 0,8 g
  • grassi – 0,3 g
  • acqua – 85 g

Contenuto di vitamine (% del valore giornaliero):

  • vitamina A – 14%
  • vitamina C – 44%
  • vitamina B1 – 2%
  • vitamina B3 – 2%
  • vitamina B5 – 2%
  • vitamina B6 – 4%
  • vitamina B9 – 4%
  • calcio – 4%
  • magnesio – 3%
  • potassio – 5%

10 Benefici dei mandarini

1. I mandarini rafforzano il sistema immunitario

I mandarini contengono molta vitamina C, essenziale durante la stagione fredda. Attiva le cellule immunitarie, aiutando l’organismo a combattere infezioni e virus. La concentrazione di vitamina C dipende dalle condizioni di trasporto e dalla varietà di mandarini. Soprattutto l’acido ascorbico si trova nelle clementine.

2. Normalizza la funzione intestinale

Il frutto contiene fibre sia solubili che insolubili. Il primo funge da prebiotico e stimola la crescita di batteri benefici che migliorano la digestione e ripristinano la microflora del tratto gastrointestinale. Il secondo aiuta la peristalsi intestinale. Ciò consente ad altri nutrienti di essere assorbiti meglio. Un mandarino medio reintegra l’8% del valore giornaliero di fibra alimentare.

3. I mandarini riducono l’ansia

I mandarini sono efficaci nel combattere ansia, ansia e stress. E non è solo il colore brillante del frutto. Le loro vitamine B proteggono il sistema nervoso e leniscono delicatamente, mentre la vitamina C regola le ghiandole surrenali riducendo la sintesi dell’ormone dello stress cortisolo. Inoltre, l’olio essenziale di mandarino è uno dei migliori rimedi naturali contro l’insonnia e il cattivo umore.

4. Aiuta con il raffreddore

Non rimuovere le strisce bianche quando si sbuccia la frutta. Contengono la nobiletina flavonoide, che ha un marcato effetto antinfiammatorio. Per il raffreddore si consiglia anche di bere il tè alla buccia di mandarino: cura bene la tosse secca, liquefa il catarro e lo rimuove dai polmoni. L’acido ascorbico aiuta a prevenire la disidratazione a temperature elevate e l’olio di mandarino inibisce la crescita di batteri e funghi.

5 I mandarini accelerano il metabolismo

Nonostante il fatto che i mandarini siano piuttosto ricchi di zuccheri, hanno poche calorie e favoriscono la perdita di peso. Il potassio e il calcio nella loro composizione migliorano il metabolismo e la fibra provoca una sensazione di sazietà e soddisfa a lungo la fame.

6. Migliora la condizione della pelle

Grazie all’abbondanza di vitamine A e C, gli agrumi migliorano le condizioni della pelle. Inoltre, i mandarini accelerano la guarigione delle ferite e combattono i segni prematuri dell’invecchiamento: rughe, secchezza e diminuzione dell’elasticità della pelle. L’acido ascorbico stimola anche la sintesi del collagene, una proteina essenziale per la costruzione di ossa, tendini, capelli e unghie.

7. I mandarini proteggono i reni dalle pietre

Puoi mangiare i mandarini più spesso per ridurre il rischio di calcoli renali. Scienziati dell’Università Federico II di Napoli hanno scoperto che una dieta ricca di agrumi aumenta il livello di citrati nelle urine. Queste sostanze inibiscono la cristallizzazione e la precipitazione dei sali di calcio, che si trasformano in depositi solidi – calcificazioni.

8. Riduci il rischio di sviluppare neoplasie

I flavonoidi negli agrumi non solo alleviano l’infiammazione. Proteggono il corpo dagli squilibri dei radicali liberi e dallo stress ossidativo che possono causare danni ai tessuti e cancro. Inoltre, questi antiossidanti possono inibire la crescita delle cellule tumorali. Inoltre, non è tanto la polpa dei mandarini che è utile, quanto la loro buccia: ci sono più flavonoidi.

9. I mandarini rafforzano il muscolo cardiaco

I mandarini contengono l’alcaloide sinefrina, che abbassa il colesterolo cattivo. Contengono anche molto potassio: rimuove l’acqua in eccesso, normalizza la pressione sanguigna e rinforza il muscolo cardiaco. La vitamina C non è meno utile per il cuore, rende forti ed elastiche le pareti dei vasi sanguigni. Inoltre, l’acido ascorbico aiuta la ghiandola a essere assorbita meglio. Con la sua carenza, il cuore deve lavorare al di sopra del normale per fornire ossigeno a tutto il corpo.

10. Migliora la visione

I mandarini fanno bene alla salute degli occhi. La vitamina A migliora l’acuità visiva, rafforza la cornea, aiuta a vedere meglio al buio e protegge le mucose. E la vitamina C è responsabile dell’afflusso di sangue agli organi visivi, riduce la pressione oculare e riduce il rischio di sviluppare la cataratta del 33%. I mandarini sono meglio consumati freschi per il massimo effetto.

Il danno dei mandarini

Nonostante tutti i benefici dei mandarini, per alcune persone sono controindicati. Gli agrumi sono vietati nella nefrite acuta, nell’epatite e nella colecistite. Inoltre, è meglio dimenticarsene per chi soffre di ulcere gastriche o duodenali. Gli acidi della frutta contenuti nel mandarino irritano le mucose intestinali e dello stomaco. Per lo stesso motivo, il frutto non va consumato a stomaco vuoto. Inoltre, come altri agrumi, i mandarini sono un forte allergene. Possono causare eruzioni cutanee, gonfiore della bocca e persino anafilassi.

I mandarini possono essere dannosi per le persone con diabete, poiché la loro polpa contiene una grande quantità di zuccheri. Dovrebbero usare questo frutto con cautela o rimuoverlo completamente dalla dieta. E a causa dell’abbondanza di fibre, i mandarini possono causare gonfiore e flatulenza. Gli adulti non possono mangiare più di cinque frutti al giorno.

Acquisto e conservazione di mandarini

Per i mandarini maturi e dolci, osserva da vicino la buccia. Esso deve essere priva di  macchie, tagli e le zone soffici. Questi ultimi indicano che i frutti stanno iniziando a marcire. Se il mandarino è troppo maturo, rimarrà molto indietro rispetto alla polpa. Scegli frutti con buccia soda e colore uniforme. Piccoli graffi e abrasioni sono accettabili su di loro: questo non influirà sul gusto. A proposito, più è pesante l’agrume, più è succoso. 

Prima di mangiare la frutta, assicurati di sciacquarla con acqua tiepida. Alcuni produttori trattano il frutto con agenti antifungini e cera per mantenerne l’aspetto e prevenire la formazione di muffe.

3 commenti su “10 Benefici dei mandarini, frutta invernale

  1. ma che bell’articolo grazie per le preziose informazioni meno male io amo i mandarini sono il mio frutto preferito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *