10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi

    Posizionare piante perenni in bagno è una tendenza dettata dagli interior designer! Il verde delle piante è il colore più alla moda per decorare un bagno cieco senza finestra in condizioni di scarsa luminosità o illuminate da luce artificiale in questa stagione. 

    10 piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi. Anche senza effettuare riparazioni, puoi sistemare diverse piante perenni nel bagno e aggiungere un colore verde alla moda. Nella scelta delle piante si deve considerare l’illuminazione e l’umidità dello spazio dove poi collocarle. In un bagno cieco o senza finestra, è necessario scegliere tra piante con bassi requisiti d’illuminazione e istallare lampade fluorescenti che erogano luce simile a quella solare, e piante adatte a un ambiente caldo e umido.

    Le piante da interno sono in grado di ravvivare l’interno di qualsiasi stanza e il bagno non fa eccezione. Con almeno una finestra, questo è un luogo ideale per molti fiori da interno. Ma nella maggior parte degli appartamenti moderni, le pareti del bagno sono cieche. Le condizioni di scarsa illuminazione sono sempre state una sfida per i giardinieri indoor. Diamo un’occhiata agli esempi di piante per bagno cieco senza luce naturale che si sentiranno bene in bagno.

    Quali piante sono adatte per il bagno?

    1. Aloe vera

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Aloe vera

    Una delle piante per bagno senza finestre che consiglio di tenere in ogni casa è l’aloe vera, che non solo decorerà, ma se ti scotti, se hai la pelle secca o qualche disturbo, potresti tagliare uno dei suoi rami e rimuovere il gel da all’interno per applicarlo sul tuo corpo.

    Non ha bisogno di acqua e l’umidità del bagno è perfetta per nutrirsi.

    L’aloe vera (agave) è una pianta sempreverde che cresce localmente in Africa orientale e meridionale, così come altre piante tropicali è un tipo di piante bagno cieco senza finestra che cresce anche con poca luce. L’aloe vera è molto tenace e difficile da rovinare. Cresce nel Mediterraneo ed è ampiamente usata in medicina.

    2. Sansevieria

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Sansevieria

    La sansevieria, come l’aloe, è una delle piante bagno cieco senza pretese, il che la rende una scelta ideale per il bagno cieco senza finestra. Una delle migliori piante che possono stare in bagno del genere della famiglia degli asparagi, Agave, che comprende più di 60 specie di piante sempreverdi. La pianta grassa è indistruttibile, puoi dimenticartene per oltre due settimane senza che soffra, inoltre si sente bene in condizioni di scarsa luminosità, particolarmente scelta come una delle piante bagno cieco senza finestra. Inoltre, la sansevieria filtra la formaldeide, che fa parte di prodotti per la pulizia, carta igienica, tovaglioli e persino alcuni cosmetici.

    • La Sansevieria sarà grata per le cure minime, ma può fare a meno di annaffiare per diversi mesi: accumula umidità nelle foglie. È assolutamente poco impegnativo per il suolo e l’umidità dell’aria. 

    3. Bambù

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Bambù

    Se sei uno di quelli che seguono gli insegnamenti del Feng Shui, allora saprai che il bambù è una delle piante più consigliate per i bagni. Per fare ciò, è necessario posizionarlo in un luogo in cui si riflette nello specchio.

    Per quanto riguarda la sua cura, non ha bisogno di molto sole, e il vapore acqueo lo aiuterà a idratarsi, oltre ad annaffiarlo di tanto in tanto, ovviamente.

    Questa pianta può crescere ovunque, anche senza terra, Un tipo di piante da bagno poca luce! Il bambù (Bambúsa) è un genere di sempreverdi perenni della famiglia Cereals (Poaceae), della sottofamiglia Bamboo (Bambuseae) annoverate tra le piante bagno cieco senza finestra. Un tipo di piante bagno cieco senza finestra che cresce bene posizionando la radice di bambù in un contenitore di pochi centimetri pieno di ciottoli. 

    4. Dracena

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Dracena

    La dracaena è di diverse varietà, ma tutte soffrono di una mancanza di umidità, che si manifesta nelle punte marroni secche delle foglie. L’umidità naturale del bagno cieco può essere un grande incentivo per fare crescere in condizioni ideale la dracaena. Viene spesso definito il bambù della fortuna. Sembra elegante sia in un vaso trasparente con acqua che in un normale vaso con terra.

    • Dracaena sandera preferisce l’ombra parziale, si relaziona con calma all’umidità e al calore. Non dimenticare che il bambù cresce molto rapidamente e vale la pena preoccuparsi in anticipo di spazio aggiuntivo.
    dracaena
    Dracaena

    La dracaena è gruppo di piante composto da quasi 40 specie di diverse dimensioni e forme. Include piante Ti, D. Draco e altre specie di dracaena. Sono piante eccellenti in condizioni di scarsa illuminazione e una delle piante bagno cieco preferite da tutti gli interior designer.

    5. Felce (nefrolepis)

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Felce

    La felce (nefrolepis) è un’opzione eccellente non solo per il bagno, ma anche per qualsiasi stanza con scarsa illuminazione. Le condizioni naturali per la crescita delle piante bagno cieco sono luce filtrata e umidità elevata. Una delle piante da interno più spettacolari. Ma per una felce, può essere difficile trovare un posto adatto nell’appartamento. I problemi sono solitamente associati alla stagione di riscaldamento e al caldo estivo: il nefrolepis non tollera temperature troppo elevate e aria secca.

    Le felci sono molto intolleranti alla gassosità e all’atmosfera fumosa, reagiscono all’aria troppo secca e, se cambiano aspetto, allora ci deve essere un problema in casa. Questa è una delle poche piante che cresce in tutto il mondo. Ha foglie decorative multicolori.

    • Nephrolepis è sensibile all’acidificazione del suolo. Per fare questo, basta aggiungere il succo di limone all’acqua per l’irrigazione (2 cucchiai per 1 litro d’acqua) e pacciamare la superficie del terreno con uno strato di aghi.

    Non tutte le felci prospereranno negli angoli bui, ma è sicuro che molte felci si adattano facilmente a condizioni di scarsa illuminazione. Le felci sono una delle piante più antiche del mondo: fioriscono da 300 milioni di anni e crescono in ambienti sorprendenti. Come piante da appartamento, sono state coltivate per secoli. Ci sono circa 12.000 specie di felci nel mondo, che vanno dal freddo al tropicale, dalle felci in miniatura a quelle giganti in Nuova Zelanda e Australia.

    6. Begonia Rex 

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Begonia Rex

    La Begonia Rex è una pianta da interno scelta dai giardinieri come una delle piante bagno cieco, è senza pretese con bellissime foglie decorative, molto ornamentale che si distingue per le sue lussuose foglie di diversi colori. Un genere di sempreverde che sopravvive con una luce minima e adatta per l’uso in bagno. La begonia Rex può essere annaffiata solo quando il terreno si è completamente asciugato.

    • L’apparato radicale delle begonie è superficiale, quindi viene piantato in contenitori poco profondi drenati con terreno leggero e permeabile. Diverse begonie della stessa specie hanno un bell’aspetto, piantate in una ciotola o in un contenitore oblungo.
    • La pianta ama molto l’aria umida, ma non tollera l’irrorazione: l’acqua sui tuberi li fa marcire.
    • Innaffia la begonia con parsimonia con acqua filtrata a temperatura ambiente.
    • La pianta si propaga facilmente per talea di foglie e fusti.

    7. Menta 

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Menta

    La menta è una pianta per bagno cieco senza finestra. Infatti, oltre al fatto che la menta ama l’umidità e la scarsa luminosità, fornirà anche un odore gradevole nella stanza.

    8. Edera svedese

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Edera svedese

    L’edera svedese (Plectranthus) è una pianta per bagno cieco vista già dai tempi delle nostre nonne. Ma sotto tutti gli aspetti è adatta per crescere nel bagno, perché questa pianta non è assolutamente esigente dalla presenza della luce solare. Il suo utilizzo è particolarmente importante per i fumatori che possono strofinarsi una foglia tra le mani o masticarla per eliminare l’odore del fumo.

    L’edera svedese è l’ideale per il giardinaggio verticale. L’apparato radicale della pianta occupa poco spazio, quindi i vasi di edera sono generalmente piccoli. Ciò consente di posizionarli su mensole e armadi pensili, nonché in cesti e fioriere pensili. L’edera è buona anche su supporti decorativi verticali e tralicci.

    9. Filodendro rampicante

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Filodendro rampicante

    Un’altra delle piante per bagno cieco che il Feng Shui consiglia è il Filodendro. Aiuterà a riequilibrare le energie dovute alla perdita di acqua che si verifica nei bagni. Per quanto riguarda le tue esigenze, non richiede molto.

    • Ama vivere in ambienti umidi, non necessita di eccessive annaffiature o sole. Necessita di poca luce, ai tropici crescono in penombra e solo in luoghi ad alta umidità.

    Il Philodendron è una bellissima pianta che proviene dalle foreste pluviali del Sud America, appartiene alla famiglia degli aroid nota come “mangiatrice di uomini”. 

    • Pertanto il filodendro rampicante non deve stare in casa dove ci sono ragazze nubili altrimenti allontanerà potenziali sposi. 

    10. Falangio o Nastrino (Chlorophytum)

    felce
    Clorofito, Falangio o Nastrino

    Il Clorofito, Falangio o Nastrino (Chlorophytum Ker Gawl) chiamato “giglio verde” è un genere di piante erbacee sempreverdi della famiglia delle Agavaceae, originarie dell’Africa subsahariana. La pianta si adatta facilmente in un bagno cieco senza finestra e può crescere in una vasta gamma di temperature. Si sente benissimo sia in ambienti caldi che freddi. Il clorofito è apprezzato per la bellezza delle foglie e facilità di cura. Questa pianta era particolarmente popolare nel secolo scorso e adornava quasi tutte le stanze, dagli appartamenti e dalle mense scolastiche ai piani delle fabbriche. 

    • Le cascate a più livelli di rosette di clorofito sono attraenti nel giardinaggio verticale, ma possono crescere come piante sospese o trascinate in cesti o vasi. Sopravviveranno per lunghi periodi di tempo in condizioni d’illuminazione non ideali, inclusa la luce artificiale. Una delle migliori piante per purificare l’aria dai resti di prodotti chimici domestici. Un altro motivo per metterlo in bagno.

    11. Pothos

    La pianta di potos è rampicante
    Pothos

    I pothos non hanno quasi bisogno di luce o irrigazione. Pertanto, in bagno può essere perfettamente. Inoltre, se il poto non ha una guida, puoi metterlo in un luogo alto in modo che i rami cadano dall’alto e creino un effetto molto naturale.

    • Se nel tuo bagno hai la possibilità di dargli un po’ di luce, fallo, perché le foglie diventeranno gialle.

    12. Aspidistra

    Aspidistra
    Aspidistra

    L’Aspidistra è una delle più classiche piante bagno cieco. La pianta è stato utilizzata nei bagni già dalla fine del XIX secolo perché non ha bisogno di acqua o sole e dà un tocco speciale ai bagni.

    • Questa in particolare può essere collocata nei bagni con o senza finestra. La sua annaffiatura è necessaria solo una volta alla settimana ma, se l’umidità nel bagno è abbondante (per esempio perché molti di voi lo usano) può essere bene prolungarla a una volta alla settimana e mezzo.
    • Cresce nel normale terreno del giardino. La crescita annuale delle foglie è lenta, quindi è necessario un trapianto non più di una volta ogni 4 o 5 anni. Aspidistra tollera l’umidità e sopporta gli sbalzi di temperatura. Può vivere anche a 10°C. Innaffia il fiore moderatamente e regolarmente, evitando che si secchi o ristagni nel coma terroso.

    13. Garofano d’aria

    Garofano daria
    Garofano d’aria

    Questo nome esotico si riferisce alle tillandsie, piante che possono essere piantate a terra o sospese, capovolte, in aria. La cura del Garofano d’aria passa attraverso l’avere un ambiente umido, di cui si nutrono assorbendolo attraverso le foglie, oltre che un po’ di luce.

    • Può essere curioso posizionarli in bagno, scendendo dal soffitto, come se fossero piccole lampade naturali.

    14. Zamioculcas

    Zamioculcas
    Zamioculcas

    In questo caso consiglio di nuovo una pianta tropicale, come la Zamioculcas perché non ha bisogno di molte cure e puoi “dimenticartene” di tanto in tanto. Devi solo dargli un’annaffiatura di tanto in tanto. Certo, c’è una cosa di cui hai bisogno più abbondantemente: il sole. 

    15. Orchidee

    orchidee
    orchidee

    Riuscite a immaginare di mettere un’orchidea in bagno? Beh, sai che è uno dei suoi luoghi naturali perché gli dà il calore di cui ha bisogno e l’umidità ambientale che tanto gli piace. Due delle 20.000 specie di orchidee andranno benissimo in bagno: phalaenopsis (“farfalla”) e paphiopedilum (“pantofola di Venere”). Sono perfetti per interni moderni. I loro fiori diventeranno un’elegante decorazione del piano lavabo, raddoppiando la loro bellezza in un’immagine speculare. 

    • Naturalmente, richiederà luce indiretta. Ma puoi scegliere di mettere orchidee che non richiedono molta luce, come draculae o aerangis, che sono l’ideale per un bagno.

    Consigli per la coltivazione

    Quando si scelgono le piante bagno cieco, va ricordato che anche le più amanti dell’umidità hanno bisogno di aria fresca. È necessaria una buona ventilazione della stanza per prevenire la decomposizione e le malattie fungine. Con il ristagno di aria umida nel bagno, appare la muffa, molto difficile da combattere.

    • Quando le foglie si sporcano, devono essere pulite con un panno morbido e bagnate con l’acqua calda della doccia.

    In condizioni ambientali, i fiori domestici che amano l’umidità richiedono una spruzzatura regolare e dispendiosa in termini di tempo. L’elevata umidità nel bagno elimina queste procedure.

    Dove posizionare le piante bagno cieco

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi

    La salute e l’aspetto decorativo dei fiori da interno dipendono in gran parte dall’illuminazione e dalla scelta del posto giusto per ciascuno di essi. Lo spazio di un bagno standard è spesso limitato a pochi metri quadrati ma i progettisti offrono diversi spunti per la disposizione delle piante bagno cieco:

    1. Ottieni il massimo dallo spazio verticale. L’opzione più popolare è appendere piante che “incorniciano” lo specchio costruendo una piccola mensola sopra di esso. 
    2. I vasi più pesanti con piante grandi sono meglio posizionati sul pavimento negli angoli liberi della stanza.
    3. Le piante rigogliose e cespugliose stanno bene su una cassettiera e piedistalli bassi, così come sugli scaffali sopra la porta d’ingresso.
    4. Quando si creano composizioni, gli esemplari bassi e più decorativi con belle foglie vengono posti in primo piano.
    5. L’uso degli specchi è un’opzione vantaggiosa per tutti, soprattutto per un piccolo bagno. La disposizione dei vasi di fiori di fronte agli specchi creerà l’illusione di aumentare lo spazio.

    Le piante che amano l’ombra sono indispensabili per gli amanti dei fiori da interno. Anche negli angoli più bui dell’appartamento, fanno richieste minime e perdonano gli errori di cura. Ma se non riesci ancora a coltivare piante bagno cieco vive, puoi sempre usare fiori recisi o artificiali nel design del bagno.

    8 Commenti

    1. Quanto sono belle queste piante…quelle che più adoro! L’unica però che ho in giardino è l’aloe vera! Comunque gran bell’articolo con descrizioni dettagliate!

    2. Adoro tutte le piante è i fiori in generale. Ho sempre delle piante in bagno e devo dire ch è un bel vedere . Raccomando a tutti di sistemare delle piante in bagno con o senza luce …

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Cristina Giordano
    Cristina Giordano
    Sono Cristina dalla Campania. Scrivo in SEO per il blogMag Appunti sul Blog. Lo sbocco naturale della mia passione per i viaggi, bellezza e benessere, moda e alimenti. Appassionata di Tecnologia, smartphone e App convinta che senza non possiamo vivere bene. Contattami per contenuti Web su [email protected]