7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa

Quando parliamo di Medioevo, quasi tutte le immagini nella nostra immaginazione sono inseparabili dall’ambientazione della peste, della morte e dei toni grigio-neri. 

7 curiosità sul Medioevo”Età buia” in Europa, ma che conteneva già l’energia della civiltà moderna. Gli storici hanno classificato l’età oscura del Medioevo europeo nel periodo storico compreso tra il 476 d.C. e il 1453. Un’era feudale che va dalla caduta dell’Impero Romano d’Occidente fino al periodo in cui il totalitarismo era in ascesa dopo il Rinascimento. Il termine “medievale” fu usato dagli umanisti alla fine del XV secolo. Nell’Alto Medioevo, a causa della disintegrazione dell’Impero Romano e dell’invasione dei barbari, l’Europa cadde in un grave caos e regressione. Trascorsi i primi secoli di caos, l’Europa ha mostrato una grande vitalità. Qual è la verità sul lungo periodo medievale?

Perché il Medioevo in Europa fu chiamato “Età oscura”?

Con il declino dell’Impero Romano, l’Europa occidentale entrò in una cosiddetta età buia. Questo nome è abbastanza appropriato, perché la maggior parte della civiltà romana fu distrutta durante questo periodo e fu sostituita dalla cultura barbarica. L’uso di questo nome è dovuto anche al fatto che da quest’epoca sono stati tramandati solo pochi documenti storici, così che le persone possono solo intravedere i vari eventi accaduti in quel momento.

La società feudale in Europa ha vissuto principalmente tre fasi di sviluppo:

  • Dal V all’XI secolo, il periodo della formazione della società feudale europea
  • dall’XI al XV secolo, l’Europa era nel periodo di massimo splendore del sistema feudale
  • dal XV secolo al XVII secolo, L’economia feudale crollò gradualmente e iniziò la transizione dal sistema feudale al sistema capitalista.

1. Perché scomparve l’Impero Romano e la cultura del bagno?

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa
la cultura del bagno

7 curiosità sul Medioevo. Durante il primo impero romano in Europa, il bagno era una moda e una cultura sociale. C’erano bagni pubblici nelle città dove le persone, oltre a lavarsi, ne approfittarono per incontrarsi e chiacchierare nelle terme. Con la caduta dell’Impero romano scomparve anche la cultura del bagno. La ragione risiede nella Morte Nera nel 14° secolo. A quel tempo, la gente non sapeva che la Morte Nera fosse causata da batteri trasportati dai topi. In quei primi secoli, fare il bagno al corpo era considerato tabù. I medici medievali credevano che fare un bagno caldo avrebbe dilatato i pori, rendendo il corpo più suscettibile alle infezioni. Inoltre, a quel tempo, l’acqua pulita era molto rara e anche le persone di alta classe come i re e i reali raramente avevano l’opportunità di usarla.

2. Le città medievali e l’igiene

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa
Le città medievali e l’igiene

7 curiosità sul Medioevo. Le città medievali non erano così romantiche e pulite come quelle che si vedono oggi e, a giudicare dal modello architettonico delle città medievali esistenti, si può scoprire che non ci sono grondaie o fognature. Nel Medioevo, l’Europa non raccoglieva letame e urina come fertilizzante per colture come in Asia, perché gli europei credevano che il letame e l’urina fossero impuri e quindi non potessero essere usati per inquinare i raccolti che le persone mangiavano sulle loro tavole. Gli escrementi prodotti ogni giorno da ogni famiglia erano scaricati fuori casa e la defecazione sul ciglio della strada divenne un’abitudine delle persone. Nelle città europee medievali, l’intero posto era pieno dell’odore disgustoso di feci e urina.

READ  Inizio impero romano d'occidente con Ottaviano Augusto

3. Alimentazione medievale con pane duro e frutta speziata

Una delle 7 curiosità sul Medioevo riguarda la cucina. Dal punto di vista medico nel Medioevo, la frutta è un alimento freddo che deve essere riscaldato e mangiato nello stomaco. Nelle cucine medioevali si cucinava la frutta e si aggiungevano spezie piccanti, come il pepe mentre mangiavano le verdure crude.

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa
Frutta cotta

Il pane è originario dell’Europa, la gente comune in Europa mangiava pane nero e duro, non fermentato, impastato con farina e inviato direttamente in forno che veniva stracotto dal fuoco.

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa
Il Pane nero era talmente duro da uccidere le persone.

Il pane tostato è scuro e duro, non solo l’intera pagnotta di pane può resistere alle spade in caso di emergenza, ma può anche essere usata come un bastone o una pietra per uccidere le persone. Il pane fermentato con il lievito e dalla pasta morbida era fatto per la nobile famiglia reale.

4. Regole della cena medievale

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa
Regole della cena

Nel Medioevo, le persone condividevano una serie di stoviglie quando si riunivano, ad esempio i bicchieri da vino si alternavano per bere. Questa abitudine sembra essere collegata al processo dell’ultima cena registrato nella Bibbia. Perché Gesù ha dato da bere ai discepoli un calice colmo di vino rosso a turno, e poi ai discepoli da mangiare a turno. Naturalmente, solo le persone più anziane e di alto rango hanno le proprie stoviglie.

Una delle 7 curiosità sul Medioevo riguarda le regole della cena medievale. Gli europei non usarono coltelli e forchette per mangiare per molto tempo. Nel Medioevo usavano le mani per afferrare il cibo. Tuttavia, anche se usavano le mani per afferrare il cibo, possono usare solo la mano destra, e usare il pollice, l’indice e il medio per afferrare il cibo, perché la mano sinistra viene utilizzata per pulire i glutei dopo essere andati in bagno, quindi è considerata impura, così le persone allungavano la mano destra per tenersi per mano.

5. Cure mediche come la tortura

Una delle 7 curiosità sul Medioevo riguardano i medici e ospedali. Nell’Europa medievale non esisteva un ospedale vero e proprio, perché la chiesa a quel tempo faceva il lavaggio del cervello alle persone e la malattia era la punizione che Dio dava ai peccatori, quindi finché si pregava e si pentiva a Dio, c’era un possibilità di guarire. Pertanto, il cosiddetto “ospedale” all’epoca era solo un luogo in cui un gruppo di pazienti si riuniva per pregare o aspettare la morte. Certo, alcuni malati guariti da soli sarebbero stati spacciati come miracoli, e alcuni che non hanno potuto sopravvivere alla morte. I primi erano considerati favoriti dal Signore, e inviati a Gerusalemme per cercare pentimento e salvezza. Per questo i crociati hanno lanciato diverse campagne a tutti i costi.

7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa
Cure mediche come la tortura

Nel Medioevo, le cosiddette “abilità mediche” dei medici in Europa erano solo di tre tipi: salasso, vomito e clistere, fondamentalmente torture. Non tutti i pazienti erano resistenti come il re di Francia Luigi XIV che riusci a regnare per settantadue anni e vivere fino a settantasei anni. Nel 1685, il re Carlo II d’Inghilterra ebbe solo un lieve ictus. In seguito, dodici dottori imperiali furono torturati per cinque giorni.

READ  Storia e Preistoria, chi sono archeologi e antropologi

6. Il diritto della prima notte

Una delle 7 curiosità sul Medioevo riguarda il diritto della prima notte era il privilegio dei signori dei territori feudali medievali con il diritto di aprire i boccioli per le spose vergini novelle nei territori. Questo è semplicemente disumano e dei diritti umani dal punto di vista delle persone moderne. Tuttavia, la situazione attuale nel Medioevo potrebbe dover ribaltare le tre visioni della gente di oggi.

  1. A causa delle cattive condizioni sanitarie in Europa nel Medioevo, le persone non facevano il bagno a causa delle credenze religiose. Di conseguenza ogni ragazza emetteva odori sgradevoli e soffrivano alcune malattie ginecologiche. Pertanto, nell’Europa medievale, c’è un malinteso che le vergini fossero impure e che fosse necessario un signore per purificare le vergini dalle tossine aprendo i boccioli.
  2. Tuttavia, non tutte le spose del Medioevo erano belle. Oltre ad avere un odore sgradevole sul corpo, molte ragazze del villaggio potevano anche avere brufoli sul viso, gialli e sottili. In quel caso il signore annunciava che, finché lo sposo pagava una certa quantità di tassa di matrimonio, poteva “riscattare” la prima notte. 
  3. Per il signore, il potere della prima notte non era necessariamente un privilegio, ma una tortura. Certo, non si può escludere che i familiari avessero deliberatamente reso la sposa sporca, puzzolente e brutta.

7. I condimenti sono preziosi come l’oro

Una delle 7 curiosità sul Medioevo riguarda la cucina e le spezie. Oltre al sale sulle tavole europee si vedono raramente altri condimenti, a quel tempo l’Europa non produceva da sola i condimenti, quasi tutti venivano importati da mercanti del mondo arabo, e il prezzo era troppo alto. Tutti i giorni si potevano comprarli nei negozi lungo la strada, e venderli in farmacia come merce costosa. Altri condimenti, come il pepe, sono venduti a pezzi e pesati sulla bilancia. Si dice che i commercianti illegali usassero trucioli d’argento per mescolare il pepe bianco da vendere. Si può notare che il valore dei condimenti era in realtà più costoso dell’argento.

La verità sul Medioevo Età buia in Europa

Dopo la fine del Medioevo, cioè intorno al XV secolo, l’Occidente ha iniziato il Rinascimento e l’apertura delle rotte marittime, cioè da questo momento l’Occidente ha intrapreso una strada di rapido sviluppo.

3 thoughts on “7 curiosità sul Medioevo Età buia in Europa

  1. Alcune nozioni le conoscevo e altre invece no, il Medioevo non è stato un periodo di massimo splendore su determinati argomenti. Grazie per questo approfondimento.

  2. un periodo quello del medioevo ricco di contrasti …non so se definirlo positivo le usanze e le assurdità che vi furono ne determinano il nome “periodo oscuro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *