8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande

    Oltre 400 ponti che collegano i “pezzi” di Venezia, città situata su isole naturali e artificiali.

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande con un porto vivace e più grande nel Medioevo con cultura e scambi commerciali in tutta l’Asia. Venezia dà sempre una sensazione di galleggiamento, un’indescrivibile sensazione di stordimento quando si cammina sull’acqua con i ponti che collegano un luogo all’altro. Quella sensazione magica è possibile perché Venezia ha 177 canali, 354 ponti che attraversano 118 isole e centinaia di case, e ogni volta che apri la porta, il ponte è a pochi passi.

     Ponte di Rialto in legno
    Ponte di Rialto a Venezia

    Nonostante i numerosi canali, il canale principale di Venezia è il Canale Grande, con la sua immensa acqua che si allunga come un piccolo mare a forma di S, che divide la città in due metà, una estremità conduce all’isola, l’altra estremità al delta. 

    I primi ponti di legno avevano spesso superfici piane e orizzontali per l’attraversamento di carrozze, carri e pedoni. Tuttavia, a causa della crescente richiesta di carichi pesanti, nel 1337 decisero di costruire un ponte in pietra, a campata mobile per sopportare grandi carichi, tale ponte in pietra è accanto a piazza San Barnaba, ma fino a oggi i ponti sono stati costruiti con ogni genere di materiali, il più moderno è un ponte in acciaio con una balaustra in vetro. Sulle sponde di questo profondo canale sorgono più di 170 edifici dai 300 agli 800 anni, molti dei quali sembrano castelli e cattedrali che galleggiano sulle onde.

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande

    Quattro ponti unici sul canale: Ponte de Rialto, Ponte degli Scalzi, Ponte dell’Accademia e Ponte della Costituzione, che sono sempre affollati, perché simbolo della famosa città e fin dall’antichità sono entrati nell’arte e la letteratura, con molti dipinti di ponti.

    1. Ponte di Rialto in legno

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande
    Dipinto del Ponte de Rialto di Gustaf Wilhelm Palm.

    Il Ponte di Rialto è una delle costruzioni più famose della città, attraversa il Canal Grande con una campata di 48 metri, si trova accanto al Fondaco dei Tedeschi e la sede commerciale dell’azienda Mercanti tedeschi a Venezia. Tutti i turisti che viaggiano in treno, in barca o su strada, faranno tappa sul ponte.

    Storia Ponte de Rialto

    Il primo ponte famoso è il ponte in legno di Rialto, costruito nell’800, predecessore dell’attuale Ponte de Rialto sul Canale Grande. All’inizio si trattava solo di un piccolo ponte costruito provvisoriamente, per servire alcune case nell’attuale posizione, perché gli antichi abitanti non avevano l’abitudine di attraversare ponti ma ogni volta che si spostavano da una riva all’altra, spesso si limitavano a nuotare (grazie ai canali profondi solo 3-5 m) o utilizzare barche di legno per andare avanti e indietro.

    Nel 1181 costruirono una solida struttura con vecchie barche e lo chiamarono Ponte della Moneta perché vicino alla fabbrica. Poi, nel 1250, quando il quartiere di Rialto fu ampliato, il mercato era animato e il flusso di persone aumentava, il governo decise di costruire una struttura nuova realizzato in legno massello. Anche il suo nome cambiò in Ponte di Rialto, a indicare il mercato della zona.

    Alla fine del XVI secolo fu smantellato per costruire un ponte in pietra che all’epoca era considerato una meraviglia architettonica, con una lunghezza di quasi 50 m, una larghezza di 23 m con una campata, ma la parte superiore fu coperta da un massiccio doppio tetto, diviso in 13 porte per lato come se fossero 13 campate, contiene molte delicate sculture. Ogni porta corrisponde a una bancarella che vende vestiti, gioielli, seta, ceramica, vetro ecc e grazie al tetto, forma un mercato sul fiume, tutto l’anno senza paura della pioggia o del sole.

    A oggi, il ponte de Rialto è uno degli 8 ponti più famosi di Venezia con un porto vivace e più grande nel Medioevo con cultura e scambi commerciali in tutta l’Asia. Quest’opera è ancora un capolavoro senza rivali in Italia e nel mondo per la sua unicità e bellezza. Poesia e pittura per molti secoli lo hanno sempre elogiato per la sua bellezza impressionante e la sua esistenza di lunga durata.

    Raramente c’è un ponte al mondo che sia ancora così bello dopo 800 anni! Il suo architetto, Antonio da Ponte, e suo nipote nel 1591 vinsero un concorso per la progettazione di un ponte per la città. Un capolavoro di pietra bianca, con archi, corrimano e rilievi a forma di angelo e fiori.

    2. Ponte dell’Accademia.

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande
    Ponte dell’Accademia.

    Al secondo posto sul Canale Grande, e dal legno al ferro, c’è il Ponte dell’Accademia, una struttura pedonale chiamato Accademia in onore delle vicine pinacoteche. Da ferro, fu cambiato in legno nel 1854, e da legno in acciaio di nuovo nel 1930 per fare un ponte provvisorio prima della costruzione in pietra. Tuttavia, a causa della sua solidità e rigidità, esiste ancora oggi, dimostrando una nuova era industriale. Sebbene sia in acciaio verniciato color ruggine, non è per niente pesante, ma proprio come una spina dorsale di dinosauro che giace intorno, verso San Marco.

    Uno degli 8 ponti più famosi di Venezia formato da un arco che conta 50 gradini in salita, 50 gradini in discesa, e alle traverse, rustiche ma suggestive, molte serrature vengono agganciate dai passanti che chiedono, volendo trasmettere ricordi, e nello stesso tempo augurano buona salute, fedeltà, ferro…

    3. Ponte degli Scalzi

    Ponte degli Scalzi a Venezia
    Ponte degli Scalzi

    Nato terzo sul canale grande, e secoli dopo, il Ponte degli Scalzi ha l’aspetto del ponte di Rialto. Un arco di pietra bianca in stile barocco, che collega la stazione degli autobus di Santa Croce con la chiesa dei monaci scalzi a Cannaregio, e dal nome di questa cattedrale. Il suo colore bianco unito al colore bianco-rosato degli edifici circostanti, rende l’acqua sempre luminosa e suggestiva all’alba o al tramonto.

    Uno degli 8 ponti più famosi di Venezia che ha anche un discreto numero di gradini: 38 gradini e, indipendentemente da dove ti trovi, puoi comunque vedere la magnifica vista del canale. Il predecessore del Ponte degli Scalzi era in origine un ponte in ferro, ma forse dovuta alla ruggine o al ferro, il governo lo sostituì nel 1934.

    4. Ponte della Costituzione

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande
    Ponte della Costituzione

    L’ultimo ponte del Canale Grande è il Ponte della Costituzione, un progetto dell’architetto Santiago Calatrava, conosciuto come Ponte di Calatrava in occasione del 60° anniversario della fondazione del Parlamento italiano. Attraversa la stazione ferroviaria di Santa Lucia e Piazzale Roma, è realizzato con materiali leggeri, tra cui acciaio e vetro, che gli conferiscono la forma di un’onda che sale sulla superficie dell’acqua.

    Uno degli 8 ponti più famosi di Venezia unico nel design. A causa della trasparenza, i passeggeri sul ponte possono essere visti chiaramente ovunque, dai loro gesti al colore dei loro vestiti. Pertanto, è un luogo d’intrattenimento e di ritrovo di molte persone che vogliono godersi il paesaggio sul molo sotto la barca. Nel Dicembre 2021 hanno deciso di farlo in pietra, per i diversi infortuni che la struttura ha causato, essendo molto scivolosa.

    5. Ponte dei Pugni.

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande
    Ponte dei Pugni.

    Oltre a questi 4 ponti che attraversano il canale, i restanti ponti sono collegati a diverse parti della città, dal centro città alla periferia urbana. Ogni anno da settembre a dicembre, il Ponte dei Pugni ha la tradizione dei giovani divisi in due squadre, una dalla parte dei castellani e l’altra dalla parte dei Nicolotti, che prendono a pugni e calci per spingere l’avversario in l’acqua. Vince la squadra che mantiene il maggior numero di membri.

    Questa tradizione esiste dal 17° secolo, quando due eserciti della chiesa avevano ostilità tra loro, ma combattevano, dall’odiarli al trasformarsi gradualmente in spintoni come un piacere per incontrarsi e organizzarsi in corporazioni.

    6. Ponte dei Sospiri.

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande
    Ponte dei Sospiri.

    Il Ponte dei Sospiri è un ponte che racchiude tante sensazioni della gente che cammina, attraversa il castello ducale e la zona carceraria cittadina dove i prigionieri sospiravano per il timore di non tornare più indietro vivi. Questa storia del 17° secolo gli ha dato il nome di Ponte dei Sospiri, ma qui le coppie spesso si abbracciano e si baciano appassionatamente sotto il ponte per ricordare per sempre questo momento.

    Il Ponte dei Sospiri fu progettato nel 1600 da Antonio Contin (che progettò anche il Ponte di Rialto). Questo caratteristico ponte di Venezia non è lontano da Piazza San Marco e collega il Palazzo Ducale con il Prigione Nuovo. Questa ex prigione è il primo edificio al mondo progettato specificamente per l’uso carcerario. Il Ponte dei Sospiri serviva come trasferimento per i prigionieri negli uffici degli inquisitori, dove venivano processati.

    In effetti, questo è uno degli 8 ponti più famosi di Venezia e il ponte sospeso più bello della città, perché si trova in alto sui tetti di due edifici e ha una forma semicircolare, con un tetto e bei rilievi su calcare bianco.

    7. Ponte delle Tette – Ponte a cassa aperta.

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande
    Ponte delle Tette

    Uno degli 8 ponti più famosi di Venezia ha una struttura semplice ma altrettanto interessante, dal colore rosa come le guance color pesca è il Ponte delle Tette, Ponte a cassa aperta. Poiché attraversa un’area che un tempo era una strada che “vende” fiori, “luci rosse” per la comodità dei turisti di vederne la faccia e il seno pieno, le ragazze stanno sempre sul ponte per salutare gli ospiti. Gli uomini impazzivano, dimenticavano di mangiare e di lavorare, costringendo il governo a fare leggi proibitive o imporre tasse estremamente alte.

    8. Ponte della Libertà.

    8 ponti più famosi di Venezia sul Canal Grande
    Ponte della Libertà.

    Uno degli 8 ponti più famosi di Venezia è il Ponte della Libertà, un ponte speciale, non solo per la sua bella architettura, ma anche il ponte più lungo e moderno, legato all’indipendenza e alla libertà di Venezia. Collegata al quartiere centrale degli affari della città (multi isola), l’opera è lunga fino a 4 km, quasi quanto il Canale Grande e intitolata per commemorare il giorno della fuga dal regime fascista.

    Viaggiare sull’acqua a Venezia sul Canal Grande

    Oltre al ponte, i veneziani si spostano anche con barche, gondole per escursioni, mercatini e feste, spettacoli, arte, matrimoni in barca. Viaggiare sull’acqua è anche un servizio che fa guadagnare una grande quantità di denaro all’industria del turismo locale.

    Related Articles

    6 Commenti

    1. Venezia è una città unica e splendida sicuramente, essendo stata più volte in città ho attraversato questi ponti ma non ne conoscevo il nome

    2. Non vedo l’ora di poter tornare a visitare Venezia! Manco davvero da piu’ di 20 anni e vorrei andare ora con mia figlia. Grazie per questo tour tra i ponti piu’ famosi!

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui