A cosa serve la vitamina D 25 oh, valori e cura

    Un’analisi per la vitamina D è una procedura facoltativa che consente di scoprire la causa di alcuni sintomi spiacevoli e di determinare quanto sia grande il bisogno di calciferolo da parte del corpo.

    A cosa serve la vitamina D 25 oh? L’analisi della vitamina D 25-OH mostra la saturazione del corpo con calciferolo e aiuta a rilevare una carenza o un eccesso di una sostanza. I pazienti affetti da malattie metaboliche dello scheletro (osteopenia, osteoporosi) determinano la quantità di calcidiolo durante l’intero periodo di terapia per monitorare l’efficacia del trattamento e l’aggiustamento della dose. 

    Perché determinare il livello di calciferolo

    A cosa serve la vitamina D 25 oh?
    A cosa serve la vitamina D 25 oh? Infografica carenza

    A cosa serve la vitamina D 25 oh e perché fare le indagini? Questa analisi è necessaria per determinare il grado di concentrazione della vitamina D, cioè per rilevare l’iper o l’ipovitaminosi D. La vitamina D è un complesso di sostanze biologicamente attive, di cui le più importanti per l’uomo sono l’ergocalciferolo (D2), che entra nel corpo con il cibo, e il colecalciferolo (D3), che si forma nella pelle sotto l’influenza della luce solare. 

    La carenza di vitamina D si manifesta come segue:

    • Affaticamento cronico e dolore muscolare;
    • insonnia e difficoltà ad addormentarsi;
    • scarso appetito;
    • deformità scheletrica nei bambini;
    • assottigliamento del tessuto osseo negli adulti;
    • disagio nella regione pelvica e toracica;
    • fratture frequenti.

    A chi e quando è consigliato l’esame?

    A cosa serve la vitamina D 25 oh? La decisione sulla necessità di un test viene spesso presa da un medico come l’endocrinologo. Ci sono molte ragioni per questo. Poiché la vitamina D influisce sull’assorbimento di fosforo e calcio, l’aumento della fragilità ossea negli adulti o il ritardo dello sviluppo e la curvatura scheletrica nei bambini possono essere indicazioni per la ricerca. Almeno la prima volta che si misura la vitamina D nel sangue è meglio fare anche l’analisi del PTH. In base a questi risultati uno specialista potrà dirvi se dovrete integrare la vostra vitamina D e quanta assumerne.

    La determinazione del livello di vitamina D sierica 25 (OH) è prescritta nei seguenti casi:

    • Colore della pelle scuro dalla nascita;
    • periodo di gravidanza e allattamento;
    • patologia dell’apparato osseo-legamentoso;
    • oncologia;
    • problemi all’apparato digerente (enteriti, morbo di Crohn e Whipple, gastrite a bassa acidità);
    • ipocalcemia;
    • periodo di menopausa;
    • dolore alle ossa e ai muscoli;
    • irritabilità, deterioramento delle prestazioni, affaticamento;
    • infanzia e vecchiaia.

    A scopo preventivo, il test vitamina D 25 oh può essere effettuato una volta all’anno, in primavera.

    Come viene eseguito il test 25(OH)D?

    L’analisi per la vitamina D 25 oh è economico, non richiede una formazione speciale e viene condotto senza il consulto di un medico. Chiunque può farlo, compreso chi non ha problemi di salute. I risultati del test aiuteranno a valutare lo stato di salute generale, ad adeguare la dieta e a rilevare solo i problemi emergenti nel corpo.

    Qual è il tasso di analisi per la vitamina D 25-OH?

    Il livello di 25-idrossicolecalciferolo nel sangue può fluttuare. La sua concentrazione dipende dall’età (dopo i 60 anni i valori sono più bassi), dieta, origine razziale e geografica, stagione. Una diminuzione degli indicatori si osserva anche nelle donne in gravidanza. Ma il sesso non influisce sul tasso di vitamina D nel sangue: negli uomini e nelle donne che si trovano nello stesso tipo di condizioni, gli indicatori sono gli stessi.

    Tasso di analisi per la vitamina D 25-OH
    Tasso di analisi per la vitamina D 25-OH

    La norma dell’analisi dovrebbe essere compresa tra 30 e 100 ng / ml, il deficit – 0-10 ng / ml. Il contenuto di vitamina D è insufficiente da 10 a 30 ng / ml. Se gli indicatori superano i 100 ng / ml, è probabile l’intossicazione del corpo. Va notato che per l’analisi è meglio scegliere un periodo favorevole, che dura da gennaio ad aprile. Questo è quando i livelli di vitamina D sono al minimo.

    Valori analisi

    • La carenza può essere definita come un contenuto di 25(OH)D inferiore a 20 ng/mL;
    • Insufficienza – 21-29 ng / ml;
    • il livello sufficiente è 30-100 ng / ml.

    A cosa serve la vitamina D 25 oh, le dosi da assumere

    A cosa serve la vitamina D 25 oh, valori e cura
    A cosa serve la vitamina D 25 oh?

    Un chirurgo endocrinologo o endocrinologo pediatrico valuta ciò che mostra l’analisi della vitamina 25-OH D. Il sangue dei pazienti con ipotiroidismo può contenere dosi elevate, poiché ricevono una normale dose giornaliera di vitamina D, ma la cifra sarà dell’ordine di 1250 ng/ml. La vit D va assunta sotto forma di colecalciferolo (vitamina D3), che è quella prodotta dal nostro organismo sotto l’esposizione di luce solare (solo da aprile a settembre) sull’epidermide senza creme di protezione solare. Oppure sotto forma di olio di fegato di pesce, più efficace ma più difficilmente dosabile. La D3 viene poi trasformata dal fegato e dai reni in forma attiva. Non assumiamo mai vitamina D senza assumere anche vitamina K2 

    Attenzione

    A cosa serve la vitamina D 25 oh? Soffro d’ipotiroidismo e il mio medico endocrinologo mi ha prescritto questo tipo d’indagine per stabilire come procedere con la terapia ormonale. Si ricorda che l’interpretazione dei risultati è solo a scopo informativo e personale, non è una diagnosi e non sostituisce il parere di un medico.

    5 Commenti

    1. Io posso suggerire per integrare la vitamina D
      Questo prodotto EXTRA D DI (SNEP)
      Integratore alimenatare a base di estratti titolati di Astragalo e Polygonum con olio essenziale di The Verde e Vitamina D.
      Vi lascio il link dove trovate anche la scheda tecnica,
      Consiglio di farla vedere al medico dopo gli esami e sentire il suo parere se va bene, prima di utilizzare il prodotto.
      https://www.mysnep.com/extra-d-A1259-SP020D0152570306520A.html

    2. Io mi avvicino per età alla menopausa quindi devo assolutamente fare queste analisi per capire la mia situazione con i livelli di vitamina D.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Cristina Giordano
    Cristina Giordano
    Sono Cristina dalla Campania. Scrivo in SEO per il blogMag Appunti sul Blog. Lo sbocco naturale della mia passione per i viaggi, bellezza e benessere, moda e alimenti. Appassionata di Tecnologia, smartphone e App convinta che senza non possiamo vivere bene. Contattami per contenuti Web su [email protected]