Blog

    15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa

    0

    Idee rinfrescanti e semplici per difendersi dall’ondata di caldo e colpi di calore

    15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa che assilla le città, montagne e zone costiere. Da molti anni c’è un’estate calda con un caldo anomalo (+ 35-36 °C all’ombra). Va bene per quei residenti della città che possono lasciare la calda metropoli e avvicinarsi alla natura più vicino al bacino idrico e alla foresta. Come salvarsi dal caldo? Per mantenere la salute e prestazioni, ti offro alcuni modi per salvarti dal caldo estivo, oltre a regole che ti aiuteranno a evitare il caldo o i colpi di sole.

    15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa

    15 consigli caldo estivo per sconfiggere l'afa
    15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa

    Il corpo umano soffre non solo del freddo, ma anche del caldo. Per semplificarti la vita nella calda estate, ci sono alcune regole che allevieranno la tua condizione e miglioreranno la qualità della vita.

    Evitare l’esposizione al sole dalle 12:00 alle 17:00.

    Regola importante per le persone che hanno avuto un infarto, ictus, che soffrono di angina pectoris e malattia coronarica, ipertensione arteriosa, malattie della tiroide, cancro, aumento di peso, così come donne in gravidanza e bambini.

    • Ricorda che puoi soffrire anche all’ombra, soprattutto se l’ombra è di circa +30°C.

    Indossare cappelli o turbanti chiari

    Al caldo, ti consiglio vivamente d’indossare cappelli e indumenti realizzati con tessuti naturali, preferibilmente di colore chiaro.

    Vestiti estivi.

    Nella stagione calda è richiesto un abbigliamento estivo adeguato. Dovrebbe essere libero, non ostacolare i processi di trasferimento del calore. Gonne spaziose, prendisole, magliette (preferibilmente realizzate con tessuti naturali), pantaloni leggeri, giacche.

    Doccia o bagno caldo

    Una doccia o un bagno caldo aiutano a sfuggire al caldo e, di notte, un asciugamano umido sulla testa.

    Prenditi cura della tua pelle. 

    Prendersi cura della pelle nelle giornate di sole è particolarmente importante, perché in questo momento è più suscettibile che mai agli effetti attivi dei raggi UVB e UVA. A causa loro, la pelle perde elasticità, compaiono rughe, ipersensibilità al sole, disturbi della pigmentazione. Se trascorri l’intera estate in città, ti basteranno una crema idratante con un fattore SPF fino a 30, un primer e acqua termale.

    Protezione solare al mare e montagna

    Nei giorni di maggiore attività solare, è meglio utilizzare creme protettive solari per la pelle più forti.

    Bere liquidi

    15 consigli caldo estivo
    15 consigli caldo estivo

    15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa. Quando fa molto caldo, dovresti bere più liquidi, fino a 2 litri al giorno, preferibilmente acqua.

    Le bevande che dissetano sono:

    • bevande alla frutta diluite con acqua
    • composta di frutta secca
    • kefir
    • acqua minerale (preferibilmente gassata),
    • Limonata allo zenzero
    • tisane verdi, in particolare quelle contenenti menta

    Da evitare

    • Evitare le bevande dolci (Pepsi, Coca-Cola e altre: non sono create per dissetarsi, ma per risvegliarla).
    • L’alcol, compresa la birra, è inaccettabile, poiché aumentano il trasferimento di calore del corpo e provocano il surriscaldamento del corpo.

    Cibo leggero 5 volte al giorno

    Uno dei 15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa è una dieta leggera. In condizioni di caldo estremo, si consiglia di mangiare almeno quattro o cinque volte al giorno, poco alla volta. Il cibo dovrebbe essere leggero.

    • Meno cibo fritto, grasso, affumicato.
    • Meno carne e zuppe calde.
    • Al posto della carne, meglio il pesce bollito
    • al posto del contorno, le verdure, quelle fresche.
    • Niente pasticcini, torte, il miglior dessert sono i frutti di bosco.

    Evitare lavori pesanti

    Uno dei 15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa è evitare lavori pesanti e fare sport durante le ore piu calde, poiché il carico sul cuore in questo caso raddoppia.

    Arieggiare le stanze.

    Uno dei 15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa è arieggiare le stanze. È meglio farlo la mattina presto o la sera tardi quando il caldo si attenua. Un ventilatore fornirà il movimento dell’aria durante il giorno. Se gli metti una ciotola di acqua ghiacciata davanti, l’effetto sarà sorprendente.

    Limitare l’accesso della luce solare all’appartamento.

    Uno dei 15 consigli caldo estivo per sconfiggere l’afa è acquistare tende con rivestimento riflettente o appendere finestre con tende spesse in tonalità chiare.  Puoi salvarti dal caldo anche attaccando un foglio sul retro dei vetri delle finestre e dei finestrini dell’auto. La pellicola riflette la luce solare e l’interno o la stanza non si riscaldano. Questo abbasserà la temperatura nella stanza di alcuni gradi.

    Usare ventilatore e umidificatore

    Nella stanza è possibile installare umidificatori e ionizzatori d’aria e, se non ci sono, mettere secchi di ghiaccio e accendere la ventola. In alternativa accendere il condizionatore d’aria per rinfrescare l’aria e assorbire l’umidità in eccesso.

    L’aria condizionata può causare il raffreddore?

    Non ci ammaliamo a causa del condizionatore. La malattia è più spesso causata da virus e batteri che vivono in essa. Il freddo è un ulteriore fattore di rischio qui. Pertanto, è necessario pulire e sostituire i filtri del condizionatore in tempo.

    Ridurre l’uso di elettrodomestici

    Ridurre l’uso di elettrodomestici che si riscaldano durante il funzionamento come il forno, fuochi cucina e forno a microonde.

    Piante d’appartamento purifica aria

    ficus
    ficus purifica aria

    Un altro modo per alleviare l’afa e l’ondata di caldo insopportabile è procurarsi le piante purifica aria. Alcune piante d’appartamento assorbono l’umidità in casa e ci aiutano a sopportare il caldo molto più facilmente, perché sono in grado di raffreddare e rinfrescare l’aria nella stanza, l’importante è non dimenticare di annaffiarle in tempo. Particolarmente generose nel rilasciare ossigeno.

    • ficus,
    • dieffenbachia,
    • monsthera,
    • clorofito,
    • caladio.

    Piante aromatiche da giardino

    Alcune piante aromatiche da giardino donano sollievo dal caldo e dalle piante a noi ben note: sedano, aneto, rosmarino.

    Malattie causate dal caldo estivo

    Ci sono diverse malattie e sintomi pericolosi che sono direttamente correlati al surriscaldamento del corpo:

    • Colpo di calore. Nella maggior parte dei casi, si verifica nelle persone anziane a causa del surriscaldamento prolungato e dell’imperfezione della termoregolazione, che è disturbata dall’età. Tuttavia, se surriscaldato e non adeguatamente raffreddato, può colpire anche i giovani. Il tasso di mortalità per questa condizione pericolosa è del 40%, richiede un ricovero immediato e un trattamento specializzato.
    • Esaurimento da surriscaldamento. In questo caso, una persona avverte una grave debolezza, vertigini, ridotta efficienza, equilibrio di liquidi ed elettroliti disturbato.
    • Sincope (“sincope da calore”). Una persona non adattata al calore sviene a causa della vasodilatazione.

    Perché il calore è pericoloso?

    A temperature elevate, le persone sudano: è così che il corpo cerca di rinfrescarsi. Con il sudore, molti liquidi escono dal corpo, principalmente dal plasma sanguigno. Si verifica disidratazione. Il sangue diventa viscoso, denso e si muove attraverso i vasi più lentamente, quindi tutti gli organi vengono riforniti in modo peggiore. Per poter morire per il surriscaldamento, le persone devono trascorrere una giornata sotto il sole cocente.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto

    4

    Solitamente le case in affitto vengono fornite di un assortimento di base rispetto agli arredi e agli elettrodomestici. Tuttavia nella maggior parte dei casi la fornitura potrebbe risultare troppo esigua o addirittura assente, motivo per cui gli inquilini dovranno farsi carico dell’acquisto di numerosi accessori, arredi ed elettrodomestici.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto

    Consigli di arredamento per la casa in affitto. Di norma inquilini e locatari sono soliti prendere accordi privati, soprattutto circa la spesa da effettuare e nel caso in cui gli arredi sono destinati a rimanere anche dopo la fine del contratto. In altri casi, invece, gli acquisti fatti restano di proprietà degli inquilini che desiderano trovare il giusto compromesso tra qualità e prezzo vista la transitorietà di questo tipo di locazione.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto
    Consigli di arredamento per la casa in affitto

    Abbattere i costi senza rinunciare al comfort abitativo

    Se non hai voglia di spendere molto e desideri investire in beni che porterai con te anche dopo il trasloco puoi dare uno sguardo ai consigli per la domotica, soprattutto se hai bisogno anche di elettrodomestici. Il vantaggio di scegliere dispositivi smart per la casa, oltre al miglioramento del comfort abitativo, è quello per cui ci aiutano a risparmiare corrente, gas ed energie per vivere la nostra casa.

    I dispositivi di ultima generazione, infatti, sono pensati per alleggerire i carichi di lavoro domestico con un dispendio energetico drasticamente ridotto. Pulire, mantenere in ordine e prenderci cura del nostro benessere, quindi, diventano un gioco da ragazzi grazie ai dispositivi smart controllabili da remoto e programmabili in base al nostro stile di vita.

    Soluzioni per l’arredo in base al budget

    Quanto agli arredi veri e propri, invece, puoi valutare diverse opzioni. A esempi, i mercatini dell’usato offrono soluzioni di gran gusto e anche di pregio per chi ha buon occhio. In questo modo puoi portarti a casa arredi di grande valore spendendo meno della metà del loro prezzo iniziale.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto
    Consigli di arredamento per la casa in affitto

    Oppure per risparmiare ulteriormente sull’acquisto di arredi potresti dare uno sguardo alle guide e ai tutorial Fai-da-te, grazie alle quali impari come realizzare testiere da letto o divanetti da esterno a partire da semplici materiali di riuso come cassette e pallet di legno.

    Se acquisterai arredi nuovi, invece, potrai sempre re-immetterli sul mercato dell’usato ottenendo ottime valutazioni soprattutto per quelli mantenuti nuovi nel tempo. Potrai decidere di optare per la contrattazione privata o lasciar fare tutto ad un rivenditore specializzato che, tra l’altro, si occuperà anche di smontaggio e prelievo dalla tua abitazione.

    Decorazioni e personalizzazioni

    Dal momento che la casa in affitto non può essere snaturata a livello strutturale perché non ci appartiene, possiamo limitarci a darle un aspetto diverso e gradevole grazie alle decorazioni. Per esempio piante, specchi e mensole sono soluzioni assolutamente reversibili che danno colore e profondità, soprattutto nelle stanze buie e di piccole dimensioni.

    Specchi e piante sono la soluzione ideale per arredare salottini e bagni ma anche per dare un tocco di energia in cucina o nelle stanze da studio. Anche tappeti e tende sono elementi decorativi a basso costo e reversibili che possono trasformare una casa senza intervenire troppo sugli arredi o su lavori più impegnativi come il colore delle pareti. Per questo suggeriamo d’investire soprattutto in tendaggi e tessuti come anche cuscini, copri-divani e copri-sedia: tutti elementi decorativi a basso costo e a bassa manutenzione che hanno il grande merito di ribaltare l’estetica di un ambiente a nostro gusto.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto
    Consigli di arredamento per la casa in affitto – lampada da tavolo creativo

    Anche l’illuminazione può essere migliorata con poco, acquistando lampade da tavolo o da terra da disporre in modo strategico nei punti bui della casa, soprattutto laddove manchi della luce naturale. Le strisce LED di tutti i colori sono l’illuminazione ideale per consumare poco e creare un grande effetto visivo ma sono anche una soluzione low-cost e poco impegnativa per creare giochi di luce su ripiani, armadi e mensole.

    Barcellona cosa vedere di particolare top 11 siti

    3

    Barcellona è una mecca del turismo che offre ai turisti molti tesori sotto forma di splendidi monumenti storici e meravigliose spiagge sabbiose che fiancheggiano la città. 

    Barcellona cosa vedere di particolare, top 11 siti nella capitale della regione catalana della Spagna, una città ricca di storia e architettura con monumenti moderni, musei famosi, architettura mozzafiato, rovine romane, innumerevoli fontane e piazze. Barcellona ha più di 30 chiese e cattedrali, le due attrazioni più famose sono la Sagrada Familia e la Cattedrale di Barcellona. Altri degni di nota sono la Cattedrale di Santa Maria del Mar e la Cattedrale della Mercé.

    Barcellona cosa vedere di particolare top 11 siti

    Las Ramblas e le spiagge

    Barcellona cosa vedere di particolare? Una delle strade più lunghe del mondo: Las Ramblas (lunga più di 1,2 km) composta da 5 viali separati che si intersecano per creare uno dei percorsi a piedi più famosi della città. Una passeggiata in questo luogo dimostrerà la versatilità dell’architettura di Barcellona: dalla Chiesa di Nostra Signora di Betlemme (realizzata in stile barocco), per finire con la moderna Casa di Bruno Quadras.

    • 1- Las Ramblas. Nel luogo dove inizia la famosa Rambla, c’è il Monumento a Colombo alto 60 metri, costruito nel 1888. Al suo interno è presente un ascensore con il quale è possibile salire al ponte di osservazione. Percorrendo questa strada è possibile vedere una varietà di mercati a tema, negozi di fiori, chiese e fontane. Lungo la strada ci sono musicisti di strada e “sculture viventi”.
    • 2 – Spiagge sabbiose (la cui lunghezza supera i 4,5 km). Ce ne sono 4 in totale, la più grande è la spiaggia comunale Barceloneta: combina le migliori tradizioni del passatempo attivo, non solo puoi prendere il sole, ma anche praticare sport come il kitesurf, il windsurf e simili.

    Chiese e Cattedrali

    • 3 – La Sagrada Familia (Sacra Famiglia) ubicata in Plaça Sagrada Familia, nel quartiere de L’Example, è il nome della basilica che fu costruita da Gaudì nel 1882 in vari stili architettonici neogotici, cubisti e modernisti ma ancora incompleta. Fa parte dell’UNESCO e proclamata basilica minore nel 2010. Questa magnifica opera vanterà tre facciate, 18 torri e una miriade di dettagli architettonici simbolici riferiti alla fede cristiana. La cattedrale ospita una cripta in cui sono sepolti Gaudí e Josep Maria Bocabella.
    • 4 – La Cattedrale di Barcellona (Cattedrale di Santa Croce e Sant’Eulalia) è la seconda chiesa più importante della città e risale al Medioevo, situata nell’affascinante Quartiere Gotico di Barcellona. In stile gotico fu costruita sul sito di un’antica cappella nel XV secolo, la cattedrale è dedicata alla patrona della città, Barcelona Eulalia, sepolta nei sotterranei dell’edificio insieme a tombe di diversi santi e vescovi.

    Musei

    Barcellona cosa vedere di particolare in oltre 160 gallerie d’arte e musei? I più famosi Museu Nacional d’Art de Catalunya (MNAC)Museu d’Historia de Barcelona (MUHBA) e Museo Picasso. 

    Barcellona Museo
    Museo Nazionale d’Arte della Catalogna, MNAC a Montjuic.
    • 5 – Museo Nazionale d’Arte della Catalogna, MNAC. Uno dei più grandi della Spagna ospitato in un edificio in stile italiano del 1929 che fa da sfondo alla famosa “Fontana magica” e si trova in cima a Montjuic. Noto per la sua eccezionale collezione di dipinti ecclesiastici romanici e per il design e l’arte catalana locale della fine del XIX e dell’inizio del XX secolo. 
    • 6 – Museo di Storia di Barcellona (MUHBA) è impegnato nella conservazione ed esposizione del patrimonio storico di Barcellona dalle sue origini in epoca romana del XIV secolo fino all’odierna Barcellona. Passeggia nell’antico quartiere gotico catalano, costruito nel XV e XVI secolo, per raggiungere l’ingresso del museo. 
    • 7 – Museo Picasso. Si trova in cinque palazzi medievali vicini nel centro di Barcellona. La collezione contiene più di 4250 pezzi di Pablo Picasso. Fu il primo museo dedicato all’artista spagnolo. Iniziato nel 1963, è stato l’unico creato e aperto durante la sua vita. 

    8 – Casa Batlló

    Barcellona Casa Battlo interno
    Barcellona-Casa Battlò – interno

    Barcellona cosa vedere di particolare? Casa Batlló era una riprogettazione di una casa costruita nel 1904, situata nel prestigioso Passeig de Gracia da parte di Antonio Gaudi e i suoi assistenti, per estendere la luce centrale e illuminare le stanze. Il design le è valso il soprannome di “Casa delle ossa” a causa del suo aspetto simile a uno scheletro. Considerato uno dei capolavori di Gaudí, ha pochissime linee rette, muratura in pietra scolpita, mosaici colorati, finestre ovali irregolari e un tetto a volta ne fanno un edificio indimenticabile.

    9 – Casa Mila

    Barcellona cosa vedere di particolare? Casa Mila è anche conosciuta come la “Cava” o La Pedrera. Fu progettata da Gaudi e costruita tra il 1906 e il 1912. Presenta una facciata in pietra, balconi attorcigliati in ferro battuto e un’incredibile terrazza sul tetto. Il sito è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

    10 – Parco Güell

    Barcellona Park Guell
    Lizard sculpture at Parc Guell by Antoni Gaud

    Barcellona cosa vedere di particolare? Il Park Güell, un’altra opera di Antonio Gaudi ha una bellezza surreale con il suo aspetto colorato e allegro e l’architettura interessante. Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, il parco è stato costruito tra il 1900 e il 1914 e, come la Sagrada Familia, riflette l’originalità architettonica di Gaudi. Nel parco, grotte che ricordano un parco giochi, strutture d’intrattenimento che ricordano un parco acquatico, ponti e strutture ricoperte di ceramiche colorate che riflettono il dinamismo del parco e scale a chiocciola affascinano i visitatori. 

    11. Mercato Boqueria

    Quando visiti Barcellona, ​​non puoi bypassare almeno uno dei suoi mercati. Il più famoso si chiama Mercado de la Boqueria e si trova proprio accanto a Las Ramblas. Frutta e verdura fresca, pesce e frutti di mare, snack dolci e l’odore dei piatti pronti, che vengono serviti proprio sugli scaffali di alcune bancarelle. 

    Barcellona cosa vedere di particolare, top 11 siti?

    Barcellona è una delle città da non perdere con le sue strade adornate dalla magnifica architettura di Gaudi, sole splendente e spiagge calde, cucina deliziosa e monumenti storici. Dovresti assolutamente vedere le opere interessanti del famoso architetto Gaudi come la Sagrada Familia, Casa Milà, Casa Batlló, Park Güell e Palau Güell. Inoltre, non dimenticate di visitare Casa Vicens, la prima casa progettata da Gaudi, e Torre Bellesguard, che rivela tutto il suo splendore medievale.

    Costumi da bagno Magic mare 2022 glamour

    4

    Non c’è modo migliore per abbronzarsi e mostrare comunque una bella figura nella moda da spiaggia. La collezione dei costumi da bagno Magic Mare 2022 presenta una varietà di modelli per ogni stile e gusto.

    Costumi da bagno Magic mare 2022. La nuova collezione Magic Mare presenta dei stili più alla moda di quest’estate con costumi da bagno comodi, femminili e adatti alla tua silhouette. Una novità di questa stagione in questi modelli sono i reggiseni senza spalline, ovvero a fascia. Questa stagione si ispira all’atmosfera di una vacanza ai tropici: le sfumature di fiori e frutti esotici supportano le sfumature marine, dal turchese allo zaffiro.

    Costumi da bagno Magic mare glamour
    Costumi da bagno Magic mare glamour

    Ma i mini costumi da bagno donna bikini sono diventati dei classici nel 2022: la tradizionale combinazione di slip o tanga con un reggiseno a forma libera. Stili attuali: vintage, bikini, monokini, trikini, retrò, costume da bagno intero.

    Costumi da bagno Magic mare 2022: stili alla moda

    costume bicolore
    Costumi da bagno Magic mare 2022: stili alla moda

    La tendenza della moda del 2022 è una varietà illimitata assoluta di modelli e decorazioni di costumi da bagno dai colori incredibili, stampe con motivi floreali e geometrici, modelli chiusi e molto aperti, con e senza ritagli. La differenza principale è la mancata corrispondenza del colore della parte superiore e inferiore del costume da bagno. In un modello, è possibile combinare sia dettagli monofonici che saturi di motivi luminosi.

    I costumi da bagno Magic mare 2022 oltre alla versione standard (coppe triangolari), al culmine della moda c’è anche un corpetto a fascia realizzati con o senza ossa, drappeggiati senza spalline (aiutano a dare un volume visivo a il petto). Nelle tendenze dell’anno ci sono costumi da bagno contenitivi per curvy separati che aiutano a enfatizzare i vantaggi e nascondere i difetti della figura. 

    Costumi da bagno Magic mare 2022 glamour
    Costumi da bagno Magic mare 2022 glamour

    La scelta dei colori dei costumi da bagno Magic mare è estremamente ampia: il fondo e il top possono essere di colori diversi o anche di set diversi. Diamo un’occhiata alle principali caratteristiche distintive.

    Modelli costumi da bagno Magic Mare 2022

    • Bikini. Il costume da bagno bikini rimane popolare anche quest’estate. Una caratteristica di questo stile è un taglio alto per le gambe e una vita bassa.
    • A fascia. Questo modello è popolare da diversi anni, uno stile ideale per quasi tutte le ragazze. Nei classici costumi da bagno a fascia non ci sono spalline e il corpetto è costituito da un’unica striscia di tessuto, che molto spesso si incrocia a forma di otto sul petto.
    • Halter/Capestro. Se preferisci i costumi da bagno a due pezzi, adorerai il famoso design con cavezza. La caratteristica principale di questo modello è il colletto, che incornicia collo e décolleté, lasciando intravedere le spalle.
    • Stile vintage. Un grande vantaggio dei costumi da bagno interi: levigare i difetti della figura, specialmente nei fianchi. I costumi interi vintage si distinguono per una silhouette a corsetto, senza spalline e una profonda scollatura. 
    • Tankini. Uno degli stili più alla moda dell’estate 2022 è il costume da bagno tankini. Ha una serie di vantaggi. Il costume da bagno tankini è un incrocio tra un pezzo unico e modelli separati. 

    Accessori moda per costumi da bagno Magic mare

    Borse e pareo coordinate

    Tutti i modelli e gli stili di costumi da bagno quest’estate saranno rilevanti sulla spiaggia, se decorati con Borse con Pareo Coordinato o un pareo leggero e traslucido che può essere gettato sulle spalle o legato ai fianchi. Un accessorio che completerà sia un costume da bagno separato che intero e proteggerà dalla calura estiva sulla spiaggia. Per piegare tutti gli accessori da bagno, è necessaria una borsa capiente e allo stesso tempo poco voluminosa. Stupenda e ben cucita la borsa coordinata al pareo in azzurro con grandi stelle marine, molto capiente, foderata e cerniera, è perfetta per riporre tutti gli oggetti per il mare.

    Collezione costumi da bagno Magic Mare 2022

    Quando hai capito le tendenze e le anti-tendenze, è il momento di acquistare un costume da bagno. Puoi rivolgerti a Magic mare, un eshop online con una vasta gamma di costumi da bagno donna, uomo e bambini e scegliere tra bikini, trikini, fascia, un pezzo od opzioni separate: ogni fashionista troverà un outfit di suo gradimento. Il negozio online offre costumi da bagno di alta qualità a prezzi convenienti. 

    Perché hai bisogno di avere pratiche e strumenti efficaci di cybersecurity in casa tua

    3

    Proviamo a immaginare solo per un secondo come potrebbe essere la nostra vita se all’improvviso internet non esistesse più. Ci ritroveremmo nelle condizioni di dover rivedere praticamente la totalità delle nostre attività quotidiane: dal lavoro alla gestione della casa, dalle relazioni interpersonali all’intrattenimento puro.

    Perché hai bisogno di avere pratiche e strumenti efficaci di cybersecurity in casa tua
    Perché hai bisogno di avere pratiche e strumenti efficaci di cybersecurity in casa tua

    Perché hai bisogno di avere pratiche e strumenti efficaci di cybersecurity in casa tua?

    Non c’è infatti attività lavorativa che in qualche modo non si affidi a una connessione internet almeno parzialmente. Oltre a tutte quelle pratiche che svolgiamo ogni giorno, come inviare e ricevere mail, condividere con colleghe e colleghi documenti e presentazioni, organizzare meeting in stanze virtuali, grazie alla rete anche tanti processi che prima erano esclusivamente in carico all’intervento dell’uomo, adesso possono essere delegate a software di automazione e intelligenza artificiale.

    Perché hai bisogno di avere pratiche e strumenti efficaci di cybersecurity in casa tua? Dallo smistamento delle caselle di posta elettronica, all’intervento da remoto su macchinari industriali localizzati a centinaia di migliaia di chilometri: tutto è possibile grazie a una connessione internet

    Perché dovremmo utilizzare una VPN nelle nostre case

    Questa autostrada digitale su cui viaggiano ininterrottamente miliardi di dati, ha bisogno però di essere messa al riparo delle mire di chi, mosso da secondi fini criminosi, potrebbe impossessarsi d’informazioni sensibili a discapito della nostra privacy e delle persone e delle cose a cui teniamo di più. Perché la nostra connessione sia sicura, è meglio dunque dotarsi di una rete privata virtuale che protegga ogni dispositivo domestico che abbiamo in rete. Non solo computer o smartphone, anche dotarsi di una VPN for smart TV è fondamentale.

    In quanto dispositivo elettronico connesso in rete, infatti, anche il nostro televisore è potenzialmente una preda per tutti coloro che sono interessati ai nostri dati sensibili e che potrebbero farne un uso criminale una volta che ne sono in possesso.

    Perché anche la nostra smart TV ha bisogno di una rete privata virtuale

    Un ulteriore vantaggio di connettere a una VPN la propria smart TV, è perché grazie a una rete privata virtuale abbiamo la possibilità di accedere a tutti i contenuti delle piattaforme di streaming, indipendentemente da dove ci troviamo. I server delle VPN, infatti, sono virtualmente localizzati in località differenti dalla nostra e abbiamo la possibilità di scegliere di volta in volta da quale paese collegarci. In questo modo, possiamo sbloccare tutti quei contenuti che normalmente non sono visibili nella nostra nazione.

    Come funziona in sintesi una VPN 

    Quando ci colleghiamo a internet attraverso una rete privata virtuale, tutti i dati in entrata e in uscita vengono criptati e inviati a un server virtuale prima di arrivare a destinazione. Proprio per questo motivo è fondamentale utilizzarlo per tutti i dispositivi connessi che possediamo tra le mura domestiche: non solo computer e smartphone, ma anche impianti di domotica e, come detto, smart tv. Il rischio che qualsiasi tipo d’informazione personale possa finire nelle mani sbagliate, in Italia è molto alto.

    Perché hai bisogno di avere pratiche e strumenti efficaci di cybersecurity in casa tua? Quando siamo connessi a internet, se non opportunamente protetti, potremmo cadere nella trappola di cybercriminali che, come borseggiatori esperti, non aspettano altro che ci si distragga per piazzare il loro colpo. Una VPN mette in sicurezza la nostra connessione abbassando il livello di rischio.

    Cosa sono le connessioni XLR e come si sono evolute?

    3

    I connettori XLR sono menzionati spesso nel mondo dei sistemi audio.

    Cosa sono le connessioni XLR e come si sono evolute? Se non avete familiarità con le connessioni XLR, vale la pena notare che sono abbastanza comuni nelle automobili e nelle apparecchiature di fascia alta. In realtà, poiché il produttore originale era Cannon Electric, le connessioni XLR sono anche conosciute come “connettori Cannon”. Un prodotto tipico della spina “senza cacciavite” con un guscio in metallo o plastica con un foro per il tenone o gancio per tenone in modo che le teste maschio e femmina della testa Canon non cadano dopo essere state unite in modo che la connessione sia solida.

    Un’asta microfonica, per esempio, utilizza una linea bilanciata per trasmettere il segnale audio. Questo componente elettrico ha un meccanismo di bloccaggio interno e viene utilizzato per trasportare il segnale audio su una linea bilanciata. Si può capire l’uso delle connessioni XLR nel collegare molti dispositivi a grandi distanze senza perdita di qualità del suono, se non si sa come o da cosa un audio. La presenza dei pin 1, 2 e 3 permette di invertire la polarità e mantenere la qualità e il tipo di segnale.

    Cosa sono le connessioni XLR e come si sono evolute?

    Cosa sono le connessioni XLR e come si sono evolute
    Cosa sono le connessioni XLR e come si sono evolute

    Queste informazioni ti mostreranno anche come i connettori XLR si sono evoluti in passato e dove sono usati attualmente. Ecco un ulteriore approfondimento sulla loro storia, in particolare come sono stati utilizzati in passato e in quali settori.

    Qual è la storia di XLR?

    Cosa sono le connessioni XLR? Le connessioni XLR sono anche chiamate Cannon, poiché sono state scoperte e brevettate dalla Cannon Electric, una ditta di elettronica negli Stati Uniti.

    Il nome di questo componente era precedentemente Cannon X, a cui furono aggiunte le lettere L e R: la L per Latch (blocco di sicurezza) e la R per Rubber. In verità, i connettori XLR hanno sia un blocco di sicurezza che un isolamento in gomma.

    Ci sono attualmente diversi tipi sul mercato, sia online che nei negozi specializzati, con tre poli o XLR3. Dal 1950, Ampex ha utilizzato questa tecnologia per trasmettere segnali audio. Il pin 2 veniva utilizzato come segnale di ritorno e il pin 3 come segnale caldo o positivo dall’azienda.

    Ma gli anni immediatamente successivi furono molto più di successo per la Bell System, segnati dall’interesse degli investitori per l’azienda e dai suoi aggressivi sforzi di vendita. Il mercato dei capitali cominciò ad aprirsi, permettendo alle grandi aziende di investire in piccole imprese. Questo fu anche un periodo di rapida innovazione e crescita, grazie a sviluppi tecnologici come l’informatizzazione e il miglioramento delle attrezzature. In questo

    Cosa sono le connessioni XLR? Il connettore XLR è stato usato per la prima volta nell’industria della registrazione nel 1975, quando è diventato una parte standard della produzione di microfoni in tutto il mondo come risultato della regolamentazione IEC.

    Cosa sono le connessioni XLR e come si sono evolute?

    Le spine Cannon sono divise in prese maschio e femmina e le prese sono divise in prese maschio e femmina. La spina maschio è un perno e la spina femmina è una presa. Secondo la pratica comune internazionale, come terminali di uscita del segnale vengono utilizzate spine o prese maschio; Le spine e le prese femmina vengono utilizzate come terminali d’ingresso del segnale. In base al numero di contatti dei connettori XLR, sul mercato esistono principalmente i seguenti tipi:

    • XLR-3: cavo per microfono e testa Canon a 3 pin. È il prodotto più utilizzato e più antico ed è anche un segnale bilanciato standard nell’industria audio. In Europa, il connettore 3P XLR viene scelto anche come connettore di ricarica per biciclette elettriche/carrozzine elettriche.
    • XLR-4: testa Canon a 4 pin. Ampia gamma di usi: cuffie intercom, due pin vengono utilizzati per segnali cuffie mono e due pin per segnali microfonici sbilanciati; Collegamenti di alimentazione CC per telecamere di classe broadcast e relative apparecchiature; alcune interfacce delle luci del mixer.
    • XLR-5: testa Canon a 5 pin. Di solito viene utilizzato per il controllo dell’illuminazione digitale DMX512 standard e due canali DMX vengono forniti contemporaneamente su 5 pin.
    • XLR-6: testa Canon a 6 pin. Usato per: sistema citofonico a doppio canale; Le lampade a LED di alcuni produttori utilizzano connettori XLR 6P per inviare correnti differenziali tricolore RGB.
    • XLR-7: testa Canon a 7 pin. Utilizzato per: collegamento telecomando e macchina del fumo Ultratec; a volte si collega rapidamente prima del sistema a 3 vie.

    Ci sono molte connessioni XLR disponibili oggi, sia nei negozi che online. Su time.eu, troverai sia modelli standard che minuscoli; entrambi sono eccellenti per sistemi audio di alta qualità.

    Quante rose si regalano per la festa della mamma?

    3

    Se la risposta al titolo di questo nostro articolo pensate sia “Nessuna!”. Vi sbagliate di grosso!

    Quante rose si regalano per la festa della mamma? Ovviamente non regalerete delle rose rosse a vostra madre, perché sarebbero decisamente sconvenienti! Il linguaggio dei fiori è una cosa seria, soprattutto per le feste comandate, e quella della mamma meriterebbe che lo fosse. Insomma, non giriamoci più intorno: quali e quante rose si regalano alla mamma, per la sua festa? Scopriamolo insieme nelle prossime righe, senza però dimenticare tutte le altre possibilità che possiamo avere per celebrare degnamente questa festa grazie a dei veri professionisti della consegna di fiori a domicilio come Interflora!

    ROSE PER LA FESTA DELLA MAMMA: QUALI E QUANTE

    regalo festa della mamma
    ROSE PER LA FESTA DELLA MAMMA

    Prima di tutto, che le rose siano rosa: le rose rosa, infatti, sono il simbolo dell’affetto. Se volete dimostrare affetto a vostra madre, se volete ringraziarla per tutto quello che ha fatto per voi, per i bei gesti e per la sempre discreta vicinanza, non avrete che da prendere un bel mazzo di rose…rosa.

    Quante rose si regalano per la festa della mamma?? Il numero è abbastanza indifferente, ma una dozzina sono il classico standard: un mazzo non scarno, che possa degnamente rappresentare il vostro affetto di figli. Se poi la mamma fosse la vostra compagna…ecco che le rose possono (forse devono!) essere rosse: l’amore non esclude certo l’affetto, anzi lo ingloba, ma l’amore è pur sempre l’amore e merita di avere delle rose che siano dedicate a questo vostro sentimento per la madre dei vostri figli!

    rose festa della mamma
    ROSE PER LA FESTA DELLA MAMMA: QUALI E QUANTE

    Quante rose si regalano per la festa della mamma? Oltre alle rose, però, non dimentichiamoci le altre possibilità: parliamo di azalee, ad esempio, uno dei fiori che al meglio rappresentano l’affetto per la propria madre. O, meglio ancora, della potentilla: si tratta di una pianta che, in caso di pioggia, va a chiudere dolcemente le sue foglie attorno ai boccioli, proprio come si suppone faccia una mamma nei confronti dei propri figli, capace di sacrificare financo il suo bene per il bene loro. Non sono gesti che chiunque farebbe, talvolta solo l’amore di una madre potrebbe essere tanto grande, capace di sacrificio per il bene di altri. 

    Insomma, le possibilità per rendere questa festa indimenticabile per il cuore di una mamma sono molte, contando il fatto che esprimere i propri sentimenti con i fiori è una delle classiche usanze che sempre resteranno verdi nei cuori dei romantici!

    AFFETTO…A DISTANZA

    rose rosse
    Pianta di rose

    Quante rose si regalano per la festa della mamma? Volete festeggiare vostra madre ma vivete lontano da lei? Niente paura, dato che a questo link scoprirete tutte le possibilità floreali (anche perenni!) che potrete farle recapitare a casa con un semplice click: spesso la distanza non è indice di disinteresse, ma la si può porre anche per stabilire dei giusti confini, sempre sani e belli da rispettare!

    Ecco però che non sarà questa a impedirvi di avere un pensiero affettuoso per vostra madre nel giorno della sua festa: fate in modo di scrivere un bigliettino di accompagnamento abbastanza dolce e siamo sicuri che apprezzerà la sorpresa, perché niente è più bello di un regalo fatto col cuore a una persona per la quale provate un grande affetto, nonostante i chilometri che vi separano!

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli

    7

    Fare un regalo nascita a bambini in fasce è solitamente molto semplice, perché basta accontentare il gusto dei genitori.

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli. Più complesso è fare regali a bambini più grandi, che sono notoriamente di gusti più difficili. Senza contare che spesso accontentare i loro gusti significa spendere un bel po’ di soldini. Nelle prossime righe quindi vi proporremo ben 8 soluzioni regalo che vi faranno fare bella figura senza al tempo stesso far piangere il vostro portafogli.

    Giochi di costruzioni

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli
    Giochi di costruzioni

    Le costruzioni sono da sempre il gioco preferito dai bambini, uno dei primi con cui cominciano a interfacciarsi. Regalare costruzioni equivale a fare un “gol a porta vuota”, perché ci sono solo vantaggi: si tratta di un gioco divertente, che stimola la fantasia dei bambini e che al tempo stesso si può trovare a prezzi irrisori. Esistono giochi di costruzioni di diverse marche e di varia natura, ma in linea generale si può fare un’ottima figura spendendo al massimo poche decine di euro.

    Bacchetta magica interattiva

    Una delle tendenze più interessanti in fatto di regalo per bambini è quella relativa alle bacchette magiche. Si tratta di dispositivi costruiti per l’appunto con la forma di bacchette magiche, che emettono suoni e/o effetti luminosi a seconda dei movimenti del braccio che li impugna: più preciso sarà il movimento, maggiore sarà l’effetto di “incantesimo lanciato”. Anche per le bacchette magiche interattive esistono diversi modelli in commercio, ma va da sé che le più gettonate sono quelle di Harry Potter, il mitico maghetto nato dalla fantasia di J. K. Rowling. La notizia positiva è che anche le bacchette di Harry Potter, che pur sono le più care sul mercato, possono essere acquistate per poche decine di euro.

    Trucchi di magia

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli. Rimanendo in tema di magia, un regalo altrettanto interessante è quello della scatola dei trucchi di magia. Si tratta di un prodotto intergenerazionale, che risulta molto richiesto oggi così come lo era anni fa. In pratica si tratta di una scatola che contiene oggetti e istruzioni, seguendo le quali il bambino può esibirsi in trucchi di magia e stupire amici e parenti. Altro gioco da poche decine di euro, è consigliato solo in bambini che amano la magia e che soprattutto hanno voglia di applicarsi a imparare i trucchi da eseguire.

    Slime

    slime
    Slime

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli. Per quei pochi che ancora non lo conoscessero, lo slime è una sostanza gelatinosa e appiccicosa venduta per lo più in barattoli. Non è un gioco dall’applicazione chiara, è una sostanza che si modella nelle mani dei bambini che per lo più lo appiccicano dappertutto, o al massimo se ne cospargono imitando le azioni di famosi youtuber. Lo slime costa pochi euro, ma al momento dell’acquisto assicurati che sia un prodotto certificato e che soprattutto non rilasci sostanze tossiche, visto che in passato lo slime “prima maniera” ha causato anche problemi di salute.

    Ragni telecomandati

    Si tratta di una novità degli ultimi anni che però ha immediatamente riscosso un grande successo: si tratta di piccoli robot a forma di ragno, dalle dimensioni di poche decine di centimetri, che oltre a essere radiocomandati possono essere usati per fare scherzi ad amici e parenti. Pur avendo le fattezze di ragni veri, le dimensioni elevate e i movimenti meccanici sono facilmente riconoscibili, ma se posti a distanza e in situazioni di poca luminosità possono trarre in inganno e far prendere uno bello spavento ai malcapitati. Anche in questo caso il prodotto si porta a casa per poche decine di euro.

    Pogo Stick

    Il Pogo Stick è un bastone in gommapiuma in cui il bambino poggia i piedi su una base gommosa e, afferrando i manici, può muoversi saltando. La maneggevolezza e la semplicità di uso di questo prodotto lo rendono perfetto sia per l’uso in casa che all’esterno. Il materiale di gomma piuma assicura l’impossibilità di fare danni a cose e/o persone. Indicato per bambini vivaci che amano saltellare qua e là, può essere acquistato a meno di 20 euro.

    Giochi da tavolo

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli
    Giochi da tavolo – Scarabeo

    I giochi da tavolo sono il perfetto anello di congiunzione fra grandi e piccini, perché assicurano il divertimento a tutta la famiglia e permettono ai bambini di interfacciarsi anche con i genitori. Esistono centinaia di giochi da tavolo, tutti compresi in una fascia di prezzo di poche decine di euro. Il gioco da tavolo non è proprio un regalo per la nascita, ma può essere proposto in concomitanza della stagione fredda, quando le attività all’aria aperta sono evitate.

    Pastelli per il viso

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli
    Pastelli per il viso e lavagnetta

    Idee economiche e divertenti per far felici i più piccoli. Ottava e ultima idea regalo di questa nostra guida sono i pastelli per il viso. Questo prodotto si basa su un concetto di base: i più piccoli adorano colorare, e le prime volte finisco sempre per scrivere dappertutto, perfino su sé stessi, anziché sul foglio bianco che abbiamo dato loro. Perché quindi non regalare dei pastelli creati apposta per essere usati sulla pelle? In questo modo i bambini possono sbizzarrirsi a colorarsi dei colori che più gli piacciono senza aver timore di usare sostanze che irritano la pelle. Una volta terminato l’utilizzo, infatti, i residui dei pastelli per il viso vanno via semplicemente lavandosi.

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi

    4

    Celebrare il compleanno con una festa allegra e coinvolgente può essere l’occasione ideale per divertirsi e trascorrere momenti di allegria e spensieratezza con le persone care.

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi. Tra le tante idee regalo compleanno non c’è nulla di più originale che stupire il festeggiato con un’inaspettata festa a sorpresa. Attenzione però a organizzare il tutto alla perfezione perché anche il più piccolo dettaglio fuori posto potrebbe mandare a monte i piani e rovinare la sorpresa! Per rendere più semplice il tutto ecco 5 consigli pratici per una festa memorabile.

    Effetto wow

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi
    Organizzare una festa a sorpresa

    Non c’è nulla di più bello che guardare lo stupore negli occhi di chi amiamo e questo è quello che accadere se, come idee regalo compleanno, decidiamo di organizzare una festa a sorpresa. Per riuscire nell’intento è necessario accertarsi in primis che chi spegne le candeline ami le improvvisate e che non abbia già programmato e organizzato i festeggiamenti; scegliete un paio di amici complici, indagate e se non ci sono intoppi iniziate con i preparativi facendo in modo che il tutto resti TOP SECRET.

    Chi, dove e quando

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi
    Festeggiare con le persone care

    Scegliere di festeggiare con le persone care è di sicuro la chiave di volta per sancire il successo della festa ma non solo! Bisogna sapere creare la giusta atmosfera in un ambiente dove sia possibile divertirsi, ballare e soddisfare anche il palato tra un brindisi e un altro. Prendi dunque carta e penna e stila la lista degli invitati, scegli una data che sia comoda per tutti e batti palmo a palmo la città per trovare la location giusta, assicurandoti che ci siano spazi esterni ma anche interni con capienza adatta per il numero d’invitati.

    Allestimenti e decorazioni

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi
    Allestimenti e decorazioni

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi. Per ricreare un’atmosfera magica e da favola punta su allestimenti straordinari!

    Che siano festoni, palloncini o decorazioni floreali tutto deve contribuire a rendere l’ambiente unico e incantevole. Scegli un tema o un colore e fai in modo che tutto sia coordinato. I palloncini a fisarmonica sono di carta, si piegano facilmente e si trasformano in una palla. Diversi palloncini possono fungere da decorazione principale per il compleanno. Fantastiche anche le decorazioni primaverili con farfalle svolazzanti e festose.

    Puoi decorare il bordo del tavolo, le sedie, il muro retrostante con nappe di carta di ogni forma distese graziosamente sulla tavola con tovaglie contrastanti.

    Prepara un angolo photo booth con props divertenti per immortalare con uno scatto i momenti migliori della festa.

    Mangia e bevi

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi
    Torta di compleanno per la festa a sorpresa

    Non c’è party che si rispetti senza un buffet all’altezza dell’occasione. Per non sbagliare ed essere sicuri che tutti possano soddisfare il proprio palato rivolgiti a un servizio di catering. Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi. Uno dei 5 passi è affidare loro la preparazione di stuzzichini dolci e salati e fatti consigliare gli abbinamenti giusti per scegliere il beverage d’accompagnamento più adatto.

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi. Non dimenticare la torta, protagonista della serata, anch’essa rientra a pieno titolo tra le migliori idee regalo compleanno. Scegli di farla realizzare da un cake designer e omaggia il festeggiato con un’indimenticabile sorpresa.

    Animazione

    Come organizzare una festa di compleanno a sorpresa in 5 passi. Uno dei 5 step sono i giochi, musica e ballo sono gli ingredienti essenziali di una festa! Organizza giochi di squadra coinvolgendo tutti gli invitati, lascia che la musica suoni e che la pista si popoli e il divertimento verrà da sé.

    Questi sono solo alcuni consigli da tenere presente per poter organizzare al meglio una festa a sorpresa, seguili e il tuo party sarà un successo!

    Cura del giardino in primavera: 3 step

    3

    Il giardinaggio non finisce con l’inverno, in realtà è il momento perfetto per iniziare a pianificare e preparare il tuo giardino per la primavera.

    Il giardino: come prepararlo all’arrivo della primavera

    Cura del giardino in primavera in 3 step, suggerimenti che ti aiuteranno a preparare il tuo giardino per l’arrivo della primavera. A febbraio, nonostante le ora tendano ad allungarsi, e le temperature a essere meno rigide, il clima si mantiene freddo, tanto da far apparire la primavera ancora piuttosto lontana. Se osservi le piante presenti in giardino, ecco una piccola sorpresa: le giovani gemme iniziano a gonfiarsi. Al contempo, le piante da bulbo cominciano a fiorire, e gli arbusti ospitano i primi boccioli.

    La primavera è dietro l’angolo, il momento perfetto d’iniziare a pianificare il tuo futuro giardino. Sarà tra la seconda metà di marzo e i primi giorni di aprile che si verificherà il vero e proprio risveglio. Un bel giardino è caratterizzato da una bella fioritura dall’inizio della primavera al primo gelo. Per tale motivo è importante farsi trovare preparati, dedicando del tempo alla sistemazione di prato, aiuole, orto e vasi.

    1. La pulizia del giardino

    Cura del giardino in primavera: il primo intervento consigliato in vista della fioritura consiste nella pulizia generale. Per eseguirla meglio armarsi di guanti, forbici e rastrello. Via le foglie secche, il materiale pacciamante e le infestanti. Agire in anticipo su queste ultime non darà loro modo di fiorire, e di spargere le sementi. Sarà necessario, poi, proseguire lavorando con la zappetta il terreno posto ai piedi degli arbusti, anche in questo caso rimuovendo le infestanti.

    Cura del giardino in primavera, 3 step per prepararlo all'arrivo del caldo
    Cura del giardino in primavera – piante da rinvasare

    Per la cura del giardino in primavera mescolare al terreno una piccola quantità di stallatico maturo o, in alternativa, del concime granulare o humus di lombrico. Così facendo, quando si risveglieranno dal lungo inverno le piante avranno a disposizione un terreno soffice e ricco. Munirsi delle forbici per rimuovere i rami danneggiati dal gelo, quelli estremamente contorti ed eventuali rami bruciacchiati.

    2. Parassiti e insetti: intervenire in anticipo la soluzione migliore

    Cura del giardino in primavera, 3 step per prepararlo all'arrivo del caldo
    Cura del giardino in primavera in 3 step – preparazione

    Due fattori che chi desidera godere di un giardino in perfette condizioni dovrebbe tenere in grande considerazione? Le malattie fungine e gli insetti. Entrambi tendono a svilupparsi proprio nel periodo invernale. Per preparare la cura del giardino in primavera è meglio agire prontamente sui parassiti eviterà infestazioni importanti nei mesi a venire. L’olio bianco, utilizzato sulle piante prima che le gemme comincino a gonfiarsi, non renderà necessario intervenire successivamente sulle piante in fiore. Questo ritardo rischierebbe di ripercuotersi negativamente sugli insetti “utili”. Se l’intenzione è servirsi di un fungicida, la scelta potrebbe ricadere su rame e zolfo.

    Al fine di predisporre un giardino ricco non solo di piante, ma anche di fiori in vaso, una buona idea consiste nel creare dei fiorellini segna-piante.

    Per realizzarli occorreranno:

    • Alcuni tappi di bottiglia (sia in plastica che in vetro)
    • colori acrilici
    • uno spray acrilico nero
    • della colla a caldo
    • alcuni abbassalingua

    Il lavoro inizierà dalla tinteggiatura dei tappi, scegliendo il colore acrilico preferito. Servirsi della colla a caldo per incollare i tappi tra loro, ottenendo come risultato una sorta di fiore (ogni tappo rappresenterà un petalo). Sul tappo al centro scrivere il nome della pianta (o limitarsi alle iniziali); nella parte retrostante incollare l’abbassalingua, da inserire nel vasetto. A quel punto si potrà ideare un sistema d’irrigazione fai da te. Sarà sufficiente praticare sul fondo di una bottiglia di plastica un piccolo foro. Proseguire rimuovendo il tappo, inserendo nella bottiglia un filo di cotone e richiudendola. Una volta capovolta andrà semplicemente infilata nel vaso.

    3. Curare il prato e arricchire gli spazi verdi

    Il prato è un altro elemento cardine del giardino. Le zone soggette allo sviluppo del muschio dovrebbero essere trattate con fertilizzanti appositi. Anche il prato, nelle settimane che precedono la primavera, andrebbe regolato in altezza. In alcuni casi nella preparazione della cura del giardino in primavera è richiesta, invece, un’adeguata risemina del prato erboso. Spesso, chi dispone di uno spazio verde di grandi dimensioni finisce per trovarsi al cospetto di un giardino eccessivamente spoglio: questo a causa di un budget limitato, o del poco tempo libero da dedicarvi.

    In realtà, è possibile arricchirlo con le giuste decorazioni, oppure ottenere diverse migliorie senza spendere eccessivamente. Ad esempio, si potranno realizzare con le proprie mani delle aiuole, o delle fioriere. Se nel primo caso entreranno in gioco dei vecchi pneumatici, nel secondo i protagonisti saranno dei secchi in disuso, opportunamente modificati. Altra buona idea consiste nel creare dei supporti per rampicanti servendosi di una vecchia rete del letto conservata in cantina.

    Se l’obiettivo è sfruttare il giardino per trascorrervi le giornate estive in compagnia degli amici, dormire sugli allori in inverno non appare una scelta vincente. Nella cura del giardino in primavera serve anche un pizzico di buona volontà che permetterà di preparare al meglio il risveglio delle piante. Avere il pollice verde significa “coccolarle” favorendone uno sviluppo rigoglioso. E i piccoli sforzi compiuti saranno abbondantemente ripagati.

    Giornata internazionale della Donna: 100 anni di tendenze ed evoluzioni nella moda

    3

    Le conquiste sociali, politiche ed economiche ottenute dalla popolazione femminile rappresentano il risultato di tutte le battaglie intraprese dal 900’ fino a oggi.

    Giornata internazionale della Donna e dei diritti della donna è un evento nato per due scopi essenziali: celebrare le lotte promosse dai movimenti femministi e ricordare tutte le vittime della violenza di genere.

    Giornata internazionale della Donna 100 anni di tendenze ed evoluzioni nella moda
    Giornata internazionale della Donna 100 anni di tendenze ed evoluzioni nella moda

    Giornata internazionale della Donna: 100 anni di tendenze ed evoluzioni nella moda

    Questa ricorrenza viene celebrata dal 1909 per motivare l’uguaglianza tra i sessi e scoraggiare qualsiasi forma di discriminazione. I fiori rappresentano l’emblema di questa data dedicata all’importanza della donna perché interpretano tutte le aspirazioni e i desideri di una società più solidale. La rivendicazione dei diritti per il raggiungimento della parità di genere ha influenzato numerosi aspetti della cultura popolare come l’arte e la moda. Il legame col mondo del fashion rappresenta ancora oggi il punto di riferimento principale delle principali istanze per il raggiungimento delle pari opportunità.

    Giornata internazionale della Donna. Questa relazione ha influenzato, a sua volta, la nascita di nuovi stili e nuove tendenze. Per questo nel seguente articolo scopriremo come sono evoluti nel corso degli anni i rapporti tra il sesso femminile e il mondo della moda.

    Cosa rappresentano le donne e come cambia il loro ruolo nella società contemporanea

    Nel 1977 l’ONU stabilì definitivamente la Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle donne e per la pace internazionale. Da quel giorno sono stati compiuti dei passi avanti, ma ci sono ancora molti divari da colmare prima di poter parlare di vera uguaglianza. La disparità salariale rappresenta un divario difficile da colmare nei prossimi anni. Persiste, inoltre, una notevole discriminazione che impedisce il normale accesso al mondo del lavoro con un evidente spreco di risorse preziose per l’economia nazionale.

    Giornata internazionale della Donna. Le donne sono destinate a divenire nei prossimi anni un elemento fondamentale per la crescita e le principali protagoniste dei cambiamenti sociali. Il fatturato prodotto dalle donne è destinato a salire coadiuvato da ulteriori conquiste in campo politico e professionale. Per questo motivo si pone una notevole attenzione al giorno dedicato alla celebrazione di tutti i sacrifici compiuti in passato per contrastare le differenze di genere.

    Cosa rappresenta e come evolve il rapporto che lega l’emancipazione femminile alla moda

    Le tendenze non sono fenomeni fini a sé stessi perché spesso incarnano anche della aspettative sociali e culturali. È il caso della moda che per anni ha interpretato e riprodotto i desideri delle donne. Il mondo del fashion ha dato voce e visibilità a numerose iniziative intraprese per sensibilizzare la popolazione di tutto il mondo. I capi d’abbigliamento sono diventati dei veri e propri simboli per la popolazione femminile desiderosa di affermare la propria indipendenza senza mezzi termini.

    I pantaloni, le minigonne e il reggiseno hanno stimolato il senso di ribellione di numerose donne che hanno scelto di comunicare il proprio dissenso con l’adozione di un look più provocatorio. In questo contesto rientrano anche i fiori che costituiscono la principale fonte d’ispirazione per molte creazioni sartoriali. Per questo vengono regalati ogni 8 marzo come simbolo di resilienza e speranza.

    Le rose per donne sono uno dei regali più apprezzati per i colori e il profumo che diffondono nell’ambiente circostante. Questo fiore è una valida alternativa alla classica mimosa perché incarna numerosi aspetti dell’immaginario femminile. La giornata dedicata alla donna viene commemorata anche con i fiori del sitio che rendono ogni ricorrenza speciale, unica e preziosa.

    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i tuoi mobili da giardino?

    4

    Vuoi acquistare mobili da giardino per la stagione estiva? Prima d’iniziare, devi farti alcune domande fondamentali che ti guideranno nella tua scelta.

    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i tuoi mobili da giardino? Le attività ricreative all’aperto con la famiglia o gli amici sono una vera delizia per chi vive in città. Per rendere il cortile del giardino confortevole e accogliente, i mobili da esterno sono semplicemente insostituibili. 

    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i tuoi mobili da giardino?

    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i tuoi mobili da giardino
    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i tuoi mobili da giardino

    Se anche tu ti stai preparando per l’estate, continua nella lettura di questo articolo e avrai tutte le risposte più importanti per non fare errori nella scelta dei tuoi nuovi arredi.

    Chiediti quali sono le esigenze del tuo giardino…

    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i tuoi mobili da giardino
    Sedia a sdraio

    Tutti sogniamo di avere la gamma completa di bellissimi mobili da esterno. Sedie sdraio da giardino, tavoli grandi da esterno, panchine da esterno per gli ospiti e tanto altro.

    Tuttavia, non ha senso investire in un grande tavolo con mobili da giardino per la cena se nel pomeriggio sei più per una limonata e un tea party con i tuoi amici, un semplice set di mobili da giardino con un tavolino da caffè sarà sufficiente.

    Se invece sono consuetudine le grigliate estive con tutti i vicini, una tavolata ampia è fondamentale. Al contrario, potresti voler prendere il sole ma, senza una piscina intorno alla quale sistemarti, forse è sufficiente un caminetto, un divano o una panca da giardino per installare un angolo lettura, l’ombra di una vela ombreggiante per ripararsi dal sole.

    Prima di acquistare un set tavolo e sedie da giardino e altri mobili da esterno, chiediti quali sono le tue reali esigenze.

    Pensa alle dimensioni del tuo terrazzo, balcone o giardino

    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i tuoi mobili da giardino
    3 cose fondamentali a cui pensare prima di scegliere i mobili da giardino

    Per acquistare con successo i tuoi mobili da giardino, devi essere ragionevole e tenere sempre a mente le dimensioni del tuo terrazzo, balcone o giardino, oltre al tipo di pavimentazione.

    • Luogo. E sì, il luogo in cui installerai i tuoi mobili da giardino determinerà le dimensioni dei tuoi mobili.
    • Grandezza. Non scegliamo lo stesso tavolo da giardino e le stesse sedie per un grande terrazzo come per un piccolo balcone. Uno preferirà ampie sedute e grandi tavoli rotondi mentre l’altro preferirà mobili pratici come sedie impilabili o tavoli appesi alla balaustra.
    • Spazio. Non bisogna solo tenere conto delle dimensioni dei posti ma anche considerare ciò che è già presente lì, ovvero le fioriere, ripostiglio e altri accessori. L’idea non è quella di caricare di mobili il vostro spazio esterno, ma di farvi sentire a casa!
    • Uso. Mobili da giardino in alluminio, leggeri da spostare. Mobili contenitori da giardino e mobili da giardino design in ferro battuto

    Per non commettere errori, non esitate a prendere le misure dei locali prima di acquistare i vostri mobili da giardino.

    Scegli il materiale migliore per i tuoi mobili da giardino

    mobili da giardino
    Mobili da giardino design

    La questione del materiale è fondamentale nella scelta dei mobili da esterno. I mobili di campagna devono essere non solo funzionali, ma anche pratici, caratteristiche che determina la scelta del materiale costruzione: non dovrebbero aver paura dell’acqua, del sole e del freddo. 

    Siamo tentati di cedere alle tendenze, ma è meglio pensare a lungo termine e optare per un materiale solido, che resista al passare del tempo e alle intemperie. Se vivi al Sud, evita i mobili da giardino in plastica colorata, che non sopravviverebbero alla soleggiata estate.

    Pensa anche al tempo che vuoi dedicare alla manutenzione dei mobili da giardino. Il legno richiede più attenzione del metallo, che è più resistente e che può essere trovato in colori pop se hai un desiderio di colore.

    La manutenzione di un mobile da giardino in teak non sarà la stessa cosa dei mobili da giardino in plastica, allo stesso modo scegli materiali di cui non ti stancherai e che non si danneggeranno molto.

    La resina intrecciata è abbastanza resistente e dona un lato accogliente, perfetto per un mobile da giardino.

    In conclusione, qualunque sarà la tua scelta, valute sempre attentamente il materiale più adatto alla tua situazione.

    Dieta della mela per dimagrire 3 kg in 2 giorni

    4

    Dieta della mela per dimagrire 3 kg in 2 giorni con uno dei alimenti dietetici salutari più popolari. Una delle diete più semplici ed efficace per normalizzare il peso che permette di ottenere risultati tangibili in breve tempo. La dieta si basa sulle proprietà benefiche delle mele e sugli effetti benefici sul corpo di fibre di pectina, fibre, vitamine, acidi della frutta e altre sostanze utili in esse contenute.

    Non pensare alla dieta della mela solo per dimagrire, fornisce anche un effetto disintossicante e può essere applicata senza problemi dal punto di vista sia dell’uomo che della donna. Dal momento che ha una caratteristica energizzante, è uno dei tipi di dieta che possiamo definire abbastanza salutari. Seguendo semplici consigli, puoi perdere 3 kg in 2 giorni, rimuovere grasso, tossine, liquidi in eccesso dal corpo, normalizzare la digestione, accelerare il metabolismo, migliorare la tua salute e il tuo aspetto.

    Dieta della mela effetti benefici sul corpo
    Dieta della mela: spuntino

    Valore calorico delle mele

    La mela è uno dei frutti appartenenti alla famiglia delle Rosacee e presenta diverse varietà tra cui scegliere. Le sostanze in esse contenute hanno un effetto benefico sul funzionamento dell’intero organismo:

    • Fibra, pectine: forniscono una rapida saturazione, una lunga sensazione di sazietà e contribuiscono anche a una pulizia di alta qualità;
    • un ampio insieme di vitamine, minerali, oligoelementi: aumenta l’immunità, migliora le condizioni di tutti gli organi;
    • fruttosio, glucosio – mantiene un livello di zucchero nel sangue stabile, che riduce il desiderio di dolci.

    Come risultato dell’esposizione a tutte queste sostanze, nel corpo vengono attivati ​​i seguenti processi:

    • Metabolismo, digestione;
    • pulizia del tratto gastrointestinale, fegato, sangue;
    • rimozione del liquido in eccesso;
    • scomposizione dei grassi;
    • perdita di peso.

    Benefici della dieta della mela

    Uno dei principali 4 vantaggi di una mela al giorno per la salute e l’impiego nella dieta della mela è la sua alta efficienza, disponibilità e basso costo dei prodotti. Le mele si trovano nei negozi in qualsiasi momento dell’anno e sono economiche. Con la dieta della mela, si riesce a raggiungere il tuo peso target in breve tempo, perfetta per le persone che vogliono perdere peso. Uno dei motivi della dieta della mela è che ha una caratteristica saziante e ha 90 calorie in totale. Offre grande praticità, soprattutto in termini di alcalinizzazione del sistema digerente. 

    Altri vantaggi delle diete a base di mele includono:

    • Assunzione sufficiente di vitamine, minerali, oligoelementi;
    • eliminazione del gonfiore;
    • rapida perdita di chili di troppo.

    Le mele non provocano allergie, non hanno praticamente restrizioni al consumo. Sono ammessi anche per malattie dell’apparato digerente, ma solo varietà non acide in forma cotta. Grazie alle proprietà benefiche di questi frutti, la dieta della mela può essere utilizzata per la perdita di peso da quasi tutti, ma sempre tenendo conto delle raccomandazioni dei nutrizionisti e del rispetto di tutte le regole.

    Contro della dieta della mela

    La dieta della mela è difficile da tollerare psicologicamente e spesso porta a mangiare troppo cibi ipercalorici perché le mele stimolano la sensazione di fame e sarà difficile trattenersi dal mangiare troppo. Dopo la fine della dieta della mela, non puoi mangiare come prima, poiché i chilogrammi persi torneranno immediatamente. Il corpo, che era in modalità di risparmio energetico, inizierà a recuperare ciò che è stato perso.

    • Durante la dieta, l’attività fisica è esclusa, poiché l’allenamento in assenza di proteine ​​​​comporterà la perdita muscolare e non la combustione dei grassi. C’è anche un calo di forza, debolezza.
    • Qualsiasi dieta mono è un serio stress per l’organismo, in una dieta a base di mele c’è una grave carenza di grassi e proteine. Per sopperire ​​si consiglia di assumere integratori multivitaminici.

    Tre tipi di diete:

    Dieta della mela effetti benefici sul corpo
    Menu con mele cotte e cannella

    La dieta della mela classica è composta solo da mele e acqua. Ma questo è estremamente dannoso per il corpo ed è difficile da tollerare, quindi considera un’opzione più semplice, in cui è consentito aggiungere cracker di segale, kefir e petto di pollo. Si possono consumare fino a 1,5 kg di mele dure non zuccherate al giorno. Affinché il frutto non sia così monotono, acquista diverse varietà e cucina piatti a base di mele: purè di patate, insalate, mele al forno e usa alternative alla mela come l’aceto di mele.

    • Dieta mono – è consentito mangiare solo frutta, bere acqua, tisane o tisane non zuccherate;
    • succo di mela: devi preparare tu stesso il succo di mela e non mangiare nient’altro oltre a esso, ma devi anche bere acqua o tisane non zuccherate;
    • mele con altri prodotti dietetici – utilizzate alternativamente o insieme.

    Come risultato di ciascuna di queste tecniche in 1 giorno, puoi perdere fino a 1-1,5 kg di peso in eccesso. Inoltre, quanto puoi perdere peso durante una dieta non dipende dalla dieta scelta, ma dalla durata della sua osservanza. Ma il “punto di partenza” e “la base di tutte le basi” rimane ancora una rigida mono-dieta sulle mele fresche.

    Dieta della mela per dimagrire 3 kg con frutta fresca. Entro 2 giorni devi mangiare 4 kg di mele fresche (2 kg al giorno). 2-3 giorni prima di perdere peso e 2-3 giorni dopo la dieta, si consiglia di passare ai cibi vegetali, quindi tornare gradualmente alla dieta abituale. 

    Esempio di menu

    • Mattina: la prima cosa da fare prima di colazione è mangiare una mela e bere un bicchiere di farina d’avena.
    • Spuntino: puoi fare uno spuntino con delle noci e uno yogurt.
    • Pranzo: in primo luogo, mangiamo le mele prima d’iniziare il pranzo. A seguire, si dovrebbe mangiare pollo alla griglia e una ciotola di yogurt. 
    • Nel pomeriggio, puoi prendere una tazza di caffè.
    • Cena: Prima mangiamo le mele e poi mangiamo pesce alla griglia e insalata verde.

    L’intero periodo di dimagrimento dovrebbe durare circa una settimana, durante la quale dovresti bere almeno 2,5 litri di acqua pura senza gas ogni giorno in modo da accelerare la pulizia del corpo e un migliore dimagrimento.

    Perdere peso velocemente in modo sano

    6

    Per perdere davvero peso, è importante formulare una strategia e metterla in pratica oltre a rivedere le proprie abitudini alimentari e fissare obiettivi semplici.

    Per perdere peso velocemente in modo sano è determinante cambiare le abitudini di vita e prestare attenzione alla nutrizione con una dieta pianificata. Un regime dietetico che serve a ridurre la quantità di cibo che si mangia regolando l’equilibrio nutrizionale e riducendo l’apporto calorico. I motivi per voler perdere peso velocemente vanno dal voler avere un bell’aspetto per un matrimonio, alla qualificazione per una specifica attività sportiva.

    Quante calorie devi bruciare per perdere 1 kg in una settimana?

    Per perdere peso velocemente ma in buona salute, si deve seguire una buona dieta, sonno adeguato ed esercizio fisico. Per una dieta sana, dovresti consumare cibi di ogni colore e gruppo alimentare ed evitare il più possibile un singolo tipo di dieta. Ridurre pane e pasta, mangiare verdure crude e insalate e bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno. Con l’acqua, che è la bevanda più salutare, proteggi il sistema immunitario e agisci per bruciare i grassi il più rapidamente possibile. Non sarete solamente più snelle, ma vi sentirete al 100% energici. 

    PERDERE PESO VELOCEMENTE IN MODO SANO
    PERDERE PESO VELOCEMENTE IN MODO SANO

    Il fabbisogno termico per la perdita di peso dipende da molti fattori, tra cui salute generale, stile di vita, sesso, altezza, peso ed età. La rapida perdita di peso può iniziare con la determinazione di quante calorie il corpo ha bisogno per mantenere il peso attuale. Per perdere 1 kg in una settimana sono circa 7.760 calorie o 1.000 calorie al giorno. La perdita di peso con la dieta e l’esercizio fisico aiuterà a perdere peso in 1 settimana e più di 6 kg in un mese in modo lento ma stabile, non così rapidamente da esaurirti.

    Quali alimenti dovrei consumare?

    La prima cosa da chiedersi per perdere peso velocemente è quali alimenti dovrei consumare di più e quali dovrei consumare di meno. Inoltre, bruciare i grassi richiede un apporto equilibrato di nutrienti come l’assunzione di zucchero, lipidi di alta qualità, proteine ​​e vitamina B1. 

    La nutrizione a basso contenuto di carboidrati mira a 3 principi di base:

    1. Regola la glicemia e fornisce il controllo della fame.
    2. Pur perdendo peso velocemente, si ha una buona qualità della perdita di peso, più grasso e massa non grassa.
    3. Aumenta la salute e la velocità del metabolismo.

    Perdere peso velocemente in modo sano ed efficace

    Ci sono 6 modi per perdere peso velocemente, ma l’importante è perderlo in modo sano. Dieta sbagliata, vita sedentaria e cibo spazzatura malsano fanno ingrassare ma se vuoi stabilizzare il peso in modo permanente dopo la dieta, devi continuare a mangiare sano e fare esercizio regolarmente. 

    Perdere peso velocemente in modo sano
    Perdere peso velocemente in modo sano

    Puoi creare un elenco di regimi alimentari salutari che da preparare da solo con metodi sani e naturali ma esistono programmi di dimagrimento utili e speciali con l’aiuto dei quali puoi perdere peso velocemente senza diete stressanti. Ogni programma include i pasti necessari, le bevande, la frutta, le porzioni, così come i macro e micronutrienti per un corpo sano, consigli per la perdita di peso senza contare le calorie e l’attività fisica.

    La dieta giusta

    Con la dieta a basso contenuto di carboidrati è possibile aumentare la massa muscolare perdendo una quantità significativa di grasso corporeo. Tra le più efficaci la dieta chetogenica, dieta paleo, dieta allo yogurt e digiuno intermittente.

    • La cosa più importante da cercare nella giusta dieta è che sia sostenibile. Spesso troppa varietà di programmi nutrizionali focalizzati sulla rapida perdita di peso non hanno successo in quanto sono regimi alimentari troppo restrittivi. Se vuoi perdere peso velocemente in modo sano senza morire di fame, una dieta a basso contenuto di carboidrati sarà il programma ideale per te.
    • La seconda cosa a cui dovresti prestare attenzione è che il programma sia sano. Se un programma nutrizionale ti promette di mangiare tutto ciò che desideri o solo i cibi che ami e ti assicura di rimanere in salute, probabilmente è la dieta sbagliata per te. In un programma alimentare ben strutturato si consumano determinati alimenti salutari abbinati tra di loro.

    Perdere peso velocemente senza dieta con l’allenamento

    La chiave segreta per perdere peso velocemente è l’esercizio fisico, basta una mezz’ora di attività fisica moderata al giorno, si bruciano calorie e meglio ancora, il metabolismo aumenta in modo che continua a bruciare calorie. L’aggiunta di un moderato esercizio fisico alla routine quotidiana può aiutare a ridurre il colesterolo, rallentare la progressione del diabete di tipo 2 e migliorare la circolazione. Cerca di trovare opportunità per muoverti un po’, una passeggiata, mezz’ora di ballo, o inseguendo i ragazzi in giro per la casa.   

    Inizia la giornata nel modo giusto!

    Per perdere peso in modo sano e veloce, devi fare colazione ogni mattina. Inizia la giornata con cibi proteici come latte, noci, uova, pesce, piuttosto che cibi ricchi di amido. Oltre a riempire lo stomaco, aiuta anche ad aumentare i muscoli e ridurre anche l’appetito. Una delle migliori colazioni si può avere mangiando una ciotola di cereali integrali con frutti di bosco, meloni e pesche, sia freschi che disidratati. Scegliendo il tè a colazione, si attiverà maggiormente il metabolismo. 

    Mangia le verdure 

    Dieta
    Programma nutrizionale

    Per perdere peso velocemente mangia le verdure, soprattutto la lattuga e il mais, ma non limitarti alla lattuga iceberg o alle insalate, preferisci le verdure scure per il loro alto contenuto di vitamine e altre categorie di nutrienti. Grazie alla fibra contenuta in frutta e verdura, puoi mantenere in vita l’apparato digerente. Sostituendo radicchio, crescione, scarola o spinaci per la lattuga iceberg, si aggiunge la vitamina C, la riboflavina, manganese e altre vitamine essenziali che non sono presenti in lattuga.

    Prendi un multivitaminico ogni giorno.

    Quando si è a dieta, facilmente non si assumono tutti gli alimenti, per assicurare che il tuo corpo non perda le sostanze nutritive di cui ha bisogno, meglio integrare con un integratore alimentare. Un buon multivitaminico dovrebbe contenere il minimo della razione giornaliera raccomandate di vitamine A, B6, B12, C, E e K. Inoltre una passeggiata al sole per almeno dieci minuti al giorno aiuta il corpo a  produrre la vitamina D di cui ha bisogno.

    Dormi 8 ore

    Il sonno è un’altra chiave per la perdita di peso che spesso trascuriamo. Dormire almeno otto ore a notte stimola la secrezione di ormoni legati alla riparazione delle parti consumate del corpo e controlla la combustione delle calorie.

    Perdere peso velocemente in modo sano

    Come dimagrire velocemente

    L’importante non è perdere peso sulla bilancia, ma perderlo in modo da migliorare la salute di tutto il corpo proteggendo la salute. Senza una corretta alimentazione con dieta (verdure, frutta, carboidrati complessi e proteine), e rifiuto dello zucchero, non si riesce a perdere peso velocemente

    I viaggi di Gulliver riassunto 4 capitoli

    1

    Un romanzo satirico integrale scritto dallo scrittore britannico Jonathan Swift che riflette la corruzione e i crimini della classe dirigente britannica nella prima metà del XVIII secolo. 

    I viaggi di Gulliver riassunto 4 capitoli tra scienza e letteratura. Un’opera straordinaria dello scrittore inglese Jonathan Swift, che ridicolizza l’odioso ordine dell’Inghilterra di quel tempo con bizzarre avventure piene di persone e luoghi insoliti. Il libro ricco di fantascienza lo ha aiutato a dipingere in forma allegorica un’immagine dell’intera società e a creare immagini satiriche separate “che riflettevano pienamente la sua intenzione. I viaggi di Gulliver sono quattro e iniziano sempre con uno sfortunato incidente in cui Gulliver naufraga, viene abbandonato o si perde in altro modo in mare.

    L’uomo ha sempre cercato di guardare al futuro in modi diversi. Uno di questi era la letteratura. Molti autori hanno anticipato le future scoperte scientifiche nei loro libri decenni prima dell’inizio della ricerca vera e propria. Giulio Verne era uno di questi indovini. Nel suo libro Ventimila leghe sotto i mari (1870), descrisse il sottomarino 90 anni prima della sua vera invenzione. 

    I viaggi di Gulliver riassunto dettagliato capitoli

    L’autore di fama mondiale dei viaggi di Gulliver, Jonathan Swift, non era solo dotato di talento letterario, ma lo usava attivamente per scopi politici, nella lotta per la pace e la giustizia. Ecco perché Il viaggio di Gulliver non può essere definito un libro per bambini: è stato scritto da Swift per gli adulti e riflette le reali opinioni dell’autore sugli odiosi costumi e costumi in Inghilterra all’inizio del XVIII secolo.

    I viaggi di Gulliver riassunto del romanzo di fantasia diviso in quattro parti, in ognuna delle quali l’eroe, Lemuel Gulliver, si ritrova in strane terre sconosciute, vivendo nuove emozionanti avventure nei suoi viaggi. Lemuel Gulliver è un medico chirurgo sposato con un bambino, nativo di Nottinghamshire. Egli sarà in quattro incredibili viaggi e avventure interessanti dove, in ognuno di essi, finirà su un’isola diversa. dove incontrerà quattro civiltà. Questi lo faranno riflettere e ogni volta che torna in Inghilterra, mette in discussione tutto sulla sua vita.

    I viaggi di Gulliver riassunto 1 avventura – Lilliput

    i viaggi di gulliver
    I viaggi di Gulliver

    Nel maggio del 1699, Gulliver iniziò il suo primo viaggio a bordo di una nave. Dopo una forte tempesta, la nave affondò e Lemuel dovette nuotare cercando un terreno stabile. Dopo aver attraversato le correnti turbolente riuscì a raggiungere la riva dove si addormentò per il grande sforzo. Il protagonista si sveglia legato e circondato da piccole persone: i Lilliput, uomini di quindici centimetri. Ben presto si rende conto di essere prigioniero nella terra di gente minuscola, dove, rispetto a loro, è un gigante.

    Il giorno successivo, Gulliver incontra l’imperatore dell’isola, con il quale simpatizza. Si adatta facilmente e impara rapidamente nuove lingue e tradizioni. Dopo un pò di tempo l’imperatore decide di liberarlo, ma l’ammiraglio è contrario e avanza delle condizioni che deve rispettare per essere liberato e tornare a casa. Presto la gente costrinse Gulliver a lavorare e ad aiutare contro il nemico nella guerra tra i lillipuziani e l’impero di Belfuscu dove il protagonista cattura la flotta nemica. Questo gli valse un titolo onorario. Riusce a costruire una zattera e a ritornare in patria.  

    I viaggi di Gulliver riassunto 2 avventura

    Gulliver riesce a tornare a casa, ma presto ritorna in mare dove naufraga di nuovo. Questa volta si ritrova in un paese dove è minuscolo rispetto ai giganti che lo abitano. Dopo numerosi incontri con i grandi animali che popolano la terra, famosa per le sue minuscole dimensioni, scappa da Brobdingnag, luogo che non gli piaceva per la maleducazione dei suoi abitanti, quando un uccello prende una gabbia in cui vive e lo butta in mare dove venne salvato dalla flotta britannica.

    I viaggi di Gulliver riassunto 3 avventura

    I viaggi di Gulliver riassunto 4 capitoli
    Gulliver scoprì Lepitar Flying Island (di JJ Grandville)

    Nel suo terzo viaggio, la nave viene attaccata dai pirati e Gulliver attraversa diverse terre, inclusa quella la cui gente abita tra le nuvole su un isola galleggiante. Alcuni uomini gli lanciano corde per arrampicarsi. Questa isola misteriosa si chiama Laputa, in questa comunità le persone sono intellettuali sofisticati che trascorrono il loro tempo in occupazioni esoteriche e completamente prive di significato, mentre altri vivono al di sotto, come persone schiavizzate. Gulliver presto si stanca di questa strana comunità e chiese di tornare sulla Terra dove visitò Balnibarbi per alcuni giorni. Alla fine decise di tornare in Inghilterra.

    I viaggi di Gulliver riassunto 4 avventura

    I viaggi di Gulliver riassunto 4 capitoli
    Gulliver parla con la gente di Hui Jiguo (autore JJ Grandville)

    L’ultimo viaggio di Gulliver lo porta quasi a un’utopia. Decide di tornare in mare questa volta per essere il capitano della nave ma una ribellione tra i marinai lascia Lemuel arenato sull’isola di Ofuel, dove incontra due diverse civiltà: Yahoos e Houyhnhnms, quest’ultimo dei quali governa la terra. I cavalli parlanti chiamati Guignnmas, governano il mondo di persone crudeli chiamate Yahoos. La società è bella, senza violenza, meschinità e avidità. Ma siccome gli Houyhnhnm non lo accettano a causa del suo aspetto umano, fu deportato in Inghilterra.

    I viaggi di Gulliver riassunto dettagliato capitoli

    I Viaggi di Gulliver (Gulliever’s Travels) | Storie per Bambini

    I viaggi di Gulliver, che ho riassunto di seguito, è il famoso romanzo di Jonathan Swift che gli ha portato fama mondiale. Lo scrittore ha lavorato a questo libro per quasi cinque anni. Brillante e perspicace, Il viaggio di Gulliver non è solo una divertente storia d’avventura ma anche un gioiello della letteratura mondiale che bambini e adulti leggono ancora avidamente.

    Posizioni anelli sulle dita significato e storia

    4

    Abbinarlo nella giusta posizione manda segnali specifici alle persone. Ogni dito ha il suo significato. Su quale dito vengono indossati gli anelli di nozze e di fidanzamento?

    Posizioni anelli sulle dita significato e storia. L’anello è un gioiello utilizzato da uomini e donne. la tradizione di decorare le dita con anelli ha avuto origine negli stati antichi. con l’aiuto di questi gioielli è stato possibile enfatizzare lo status, mostrare alcune qualità personali. Spesso gli anelli sulle dita erano un simbolo di appartenenza all’una o all’altra parte della società, unendosi a una ristretta cerchia della popolazione. Gli uomini e le donne di oggi sono attenti nella scelta degli accessori quanto lo sono nella scelta dei vestiti. 

    Storia dell’anello

    L’anello, che ha una storia che risale al 1800, iniziò a essere utilizzato dalle civiltà cretesi e micenee realizzandovi ricami floreali. Sebbene l’anello sia un gioiello usato oggi dalle donne, questo gioiello usato dagli uomini che erano a capo dello stato nelle società antiche era accettato come rappresentante della sovranità e del potere. Gli anelli con il sigillo appartenenti a quello stato erano usati come timbro nella corrispondenza politica. Nell’antica Grecia, l’anello era usato per indicare la distinzione di classe tra le persone piuttosto che gli ornamenti. L’evidenza archeologica mostra che gli anelli in osso erano indossati da persone dell’età della pietra. Più tardi, quando il segreto della lavorazione del metallo divenne noto, apparvero anelli di metallo, che spesso servivano non solo come decorazione, ma svolgevano anche il ruolo di simboli. Ad esempio, nell’antica Roma, gli anelli d’oro erano il segno distintivo dei senatori. Più tardi, durante l’Impero Romano, un anello d’oro al dito di una persona mostrava che era nato libero.

    Posizioni anelli sulle dita significato e storia
    Anello da pollice degli arcieri

    Gli anelli erano spesso usati in combinazione con un anello con sigillo. L’impronta di un tale anello fungeva da firma del proprietario. Questa usanza esisteva anche tra gli antichi greci ed etruschi. Gli anelli con sigillo potrebbero anche svolgere il ruolo di pass per vari incontri segreti. Infine, per i vescovi cattolici, l’anello è tradizionalmente un segno del loro potere spirituale. C’erano anche altri modi per usare gli anelli. gli arcieri medievali indossavano tre anelli sull’indice, sul medio e sull’anulare per non ferirli sulla corda dell’arco. Sono noti anche anelli segreti, spesso usati come armi. Nell’Italia rinascimentale, gli anelli erano comuni per nascondere il veleno. I rappresentanti della famiglia Borgia erano particolarmente famosi per tali anelli. Il più famoso di loro, Cesare Borgia, è passato alla storia come uno dei più grandi avvelenatori.

    Posizione anelli sulle dita significato e storia

    Ognuno sceglie gli accessori secondo il proprio gusto. Alcuni preferiscono la collana, mentre altri preferiscono gli anelli. Anche gli amanti degli anelli differiscono l’uno dall’altro. la mano ha cinque dita separate, gli accessori possono essere attaccati a ciascun dito separatamente. Alcuni amanti degli anelli preferiscono usare i loro accessori sull’anulare, mentre altri preferiscono usare i loro anelli sull’indice. Come puoi vedere, le preferenze e le osizioni anelli sulle dita possono variare in base ai gusti.

    Posizioni anelli sulle dita significato e storia
    Posizioni anelli sulle dita significato e storia

    Al giorno d’oggi gli anelli sono per lo più usati come gioielli. Tuttavia, psicologi e astrologi concordano sul fatto che il dito su cui è indossato l’anello può dire molto sul carattere e sulle aspirazioni di una persona. Il posto dell’anello nella vita delle donne è fondamentale, ma anche gli uomini usano gli anelli. Che siano maschi o femmine, gli anelli vengono indossati su ogni dito. Quali sono le posizioni anelli sulle dita?

    Perché indossiamo gli anelli?

    Posizioni anelli sulle dita significato e storia

    Oltre al bell’aspetto, l’anello è anche un accessorio indossato per i significati che simboleggia. Conoscendo le posizioni anelli sulle dita aiuta a capire i nostri desideri. La maggior parte della mano sinistra è legata all’amore, come le persone sposate, tutti possono vedere che l’anello che dichiara il nome del fiore è messo sull’anulare. Il dito standard è in realtà l’anulare. Generalmente, le persone preferiscono indossare fedi nuziali, di fidanzamento e di promessa su queste dita. Ma gli amanti degli anelli che vogliono fare la differenza andando oltre lo standard preferiscono indossare i loro anelli al pollice, al medio, all’indice o al mignolo.

    Pollice

    Nell’antica Grecia, indossare un anello al pollice era associato al potere maschile. Oggi, in base a questa convinzione, gli uomini che indossano anelli al pollice vogliono enfatizzare il loro potere, e si pensa che questi uomini siano più affezionati alla loro libertà. Possiamo dire che le persone a cui piace indossare anelli al mignolo sono generalmente persone a cui piace attirare l’attenzione e fare la differenza. Se sei innamorato, indossare l’anello al pollice sinistro può avvicinarti alla persona che ti piace. Scegliere un anello con una larghezza maggiore consente di aumentare la propria autostima!

    Dito indice

    L’anello indossato sull’indice viene indossato come invito a coloro che sono interessati. Quindi, soprattutto se una donna indossa un anello al dito indice, significa “Non ho una relazione in questo momento”. Inoltre aiuta a darti una spinta verso un obiettivo e migliorare la capacità di esecuzione!

    Dito medio

    Le persone che preferiscono usare i loro anelli più sul medio e sul mignolo sono considerate persone di cui fidarsi. Metti un anello al dito medio se vuoi essere creativo!

    Anulare

    Posizioni anelli sulle dita significato e storia
    Anulare per anello matrimonio

    L’anello indossato sull’anulare rappresenta lo stato civile. Secondo la credenza degli antichi egizi, l’anello nuziale è indossato su questo dito, poiché esiste una connessione che si estende dall’anulare destro al cuore. Se lo indossi sul dito della mano destra, sei fidanzato, se lo indossi sulla mano sinistra, sei sposato. In genere si indossano fedi nuziali e solitari. Le donne che preferiscono indossare un anello all’anulare anche se non sono sposate sono quelle che inconsciamente vogliono sposarsi e avere una relazione romantica. 

    Mignolo

    Se sei innamorato non corrisposto, metti un anello al mignolo prima della confessione! 

    Posizioni anelli sulle dita significato e storia

    Come puoi vedere, così come variano i colori e i gusti, variano anche le posizioni anelli sulle dita che le persone preferiscono indossare come accessori. 

    Come pulire la lavatrice carica dall’alto? 4 metodi validi

    3

    Noti un cattivo odore in lavatrice mentre togli il bucato appena lavato? Come tutti gli elettrodomestici, la lavatrice necessita di essere pulita per la massima efficienza.

    Come pulire la lavatrice carica dall’alto? Ogni elettrodomestico necessita di pulizia e manutenzione. Sporcizia, muffa, detriti: tutto questo si accumula nei fori e nelle parti della lavatrice, danneggiando il bucato, la salute e il funzionamento della macchina. I prodotti improvvisati sono più economici degli speciali prodotti chimici per la casa, ma aiutano a eliminare solo piccoli blocchi e odori. Come eseguire la pulizia della lavatrice a carica dall’alto a casa?

    La lavatrice emette un cattivo odore?

    Come pulire la lavatrice carica dall'alto? 4 metodi validi
    Come pulire la lavatrice carica dall’alto? Come togliere la muffa dalla lavatrice carica dall’alto

    Come pulire la lavatrice carica dall’alto? La lavatrice verticale è disposta in modo tale da poter pulire anche i luoghi più inaccessibili, se non dalla prima, poi sicuramente dalla seconda volta. La comparsa di placca e depositi è principalmente associata alla scarsa qualità dell’acqua, alla sua maggiore durezza e al contenuto d’impurità nocive. Anche i detergenti chimici utilizzati per il lavaggio possono causare contaminazioni.

    Come pulire una lavatrice carica dall’alto

    La lavatrice carica dall’alto è un modello con posti più difficili da raggiungere. Per prima cosa, aggiungi 2 tazze di aceto nel tamburo e accendi la macchina per alcuni minuti. Quindi versare mezzo bicchiere di soda nel contenitore e lasciare per un’ora. A questo punto, puoi iniziare a pulire i pannelli esterni e il contenitore della polvere. Dopo un’ora, eseguire nuovamente il lavaggio alla massima temperatura. Quando la macchina scarica l’acqua, pulire nuovamente tutte le parti interne con una spugna o un panno umido.

    come togliere la muffa dalla lavatrice carica dall’alto

    Al momento della pulizia scoprirai residui di muffa, polvere e sapone che potrebbero essere nascosti nella lavatrice, nel cestello del detersivo e sulla guarnizione. Come togliere la muffa dalla lavatrice carica dall’alto. Se hai una lavatrice che si apre dall’alto, ecco alcuni modi per pulirla facilmente e 3 strategie per disinfezione lavatrice dai virus.

    4 modi per pulire la lavatrice carica dall’alto!

    Come pulire la lavatrice carica dall'alto? 4 metodi validi
    Come togliere la muffa dalla lavatrice carica dall’alto

    Prima d’iniziare a pulirla, è bene sapere che il processo di pulizia della lavatrice deve essere eseguito almeno una volta al mese. Come misura preventiva, puoi eseguire questa procedura 1-2 volte l’anno. In ogni caso, prova a pulire regolarmente la tua lavatrice a carica dall’alto, perché qualsiasi fungo o muffa non è solo un disagio, ma anche una minaccia diretta per la tua salute, oltre che per la salute della tua famiglia e dei tuoi amici. Il fungo può migrare su oggetti lavati ed emettere fumi pericolosi che respiri.

    Inoltre, se il bucato viene lasciato nel bucato o il coperchio viene chiuso dopo il lavaggio, l’umidità rimarrà nella vasca di lavaggio a tempo indeterminato, il che potrebbe causare la formazione di muffe. Pertanto, è desiderabile mantenere aperto il coperchio della lavatrice come modo per utilizzare la lavatrice. È meglio lavare la lavatrice a carica dall’alto dopo il ciclo di lavaggio successivo, impiegandoci esattamente 1 minuto, piuttosto che avere problemi di salute e ridurre significativamente la vita del tuo assistente automatico.

    1. Cestello per vestiti

    Cestello per vestiti
    Cestello per vestiti

    Come togliere la muffa dalla lavatrice carica dall’alto. Per pulire il cesto della biancheria nelle lavatrici carica dall’alto la procedura è semplice:

    • Riempi il cestello con acqua calda, senza mettere i vestiti.
    • Aggiungi 3-4 tazze di aceto e mezza tazza di bicarbonato di sodio.
    • Regola la centrifuga della lavatrice, mescola l’aceto con il bicarbonato di sodio e ricopri tutte le zone del secchio. Questo rimuoverà la muffa all’interno del secchio.
    Come pulire la lavatrice carica dall'alto? 4 metodi validi
    Aceto e bicarbonato

    Come pulire la lavatrice carica dall’alto? Aspetta che termina il programma, lascia la lavatrice in questo stato per mezz’ora per sciogliere eventuali residui.

    • Quindi lascia che la lavatrice scarichi l’acqua.
    • Prendi un panno asciutto e pulito e pulisci bene l’interno della vasca.
    • Lascia la porta aperta ad asciugare.

    Il bicarbonato di sodio che asciuga l’interno della lavatrice e il detergente per la vasca di lavaggio a base di ossigeno sono più efficaci con acqua calda di 40 gradi o superiore, quindi si consiglia di utilizzare acqua calda, se possibile. Tuttavia, è possibile che le parti elettriche si danneggino se si aggiunge acqua calda, quindi è necessario prestare attenzione alla temperatura dell’acqua.

    2. Contenitore del detersivo

    Come pulire la lavatrice carica dall’alto? Tutti i residui dell’utilizzo degli indumenti per la pulizia vengono raccolti nel contenitore del detersivo. Il loro accumulo rovina la lavatrice. Per pulire adeguatamente la custodia è necessario estrarre l’intero cassetto dalla lavatrice. Quindi immergerlo in acqua calda insieme ad aceto e bicarbonato di sodio. I residui che non si eliminano facilmente possono essere strofinati con una spazzola e acqua tiepida.

    3. Tubo intorno al cestello

    Tubo intorno al cestello
    Tubo intorno al cestello

    Le lavatrici a carico dall’alto hanno un tubo flessibile attorno al cestello. Potrai notare che questo tubo in gomma può diventare marrone o verde a causa dell’accumulo di muffa e sporco. Per una pulizia efficace usa una spazzola di nylon (con i capelli morbidi), oltre a una soluzione di aceto -bicarbonato di sodio. Se non vedi tutti i residui che si ritirano, metti acqua calda e candeggina sul pennello per risultati più drastici.

    4. Filtro della lavatrice

    Il filtro di una lavatrice dopo un certo numero di lavaggi raccoglie lo sporco. I filtri ricoperti di lanugine e altri detriti non possono drenare efficacemente l’acqua esistente. Quindi i vestiti rimangono nel cestino insieme ai resti dell’acqua sporca. Tutto quello che devi fare è rimuovere detriti e lanugine e sciacquarlo con acqua pulita prima di sostituirlo.

    Cosa posso fare per mantenere pulita la mia lavatrice tra una pulizia profonda e l’altra?

    Bucato non profumato, muffa, cattivi odori?? Basta! Pulizia lavatrice facile e senza curalavatrice!

    Imposta la lavatrice sull’impostazione di lavaggio più lunga e sulla temperatura dell’acqua più alta. Avviare la lavatrice e attendere che il cestello si riempia di acqua calda. Non dimenticare di scegliere il volume di lavaggio più alto in questa fase.

    1. Lascia la porta aperta per consentire al cestello di asciugarsi completamente e arieggiare tra i carichi.
    2. Hai una macchina a caricamento frontale? Pulisci la porta e la guarnizione in gomma con un panno dopo ogni carico.
    3. Usa la giusta quantità di detersivo. Aggiungere troppo detersivo non equivale a vestiti più puliti.

    Come pulire la lavatrice carica dall’alto? 4 metodi validi

    La lavatrice durerà a lungo e ti delizierà con biancheria pulita e freschezza, se ne monitori la pulizia ed esegui regolarmente la pulizia generale. Non fidarti dei rimedi popolari: possono agire in modo imprevedibile e danneggiarla irrimediabilmente.

    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio

    9

    Promette benefici per la salute e adatto ai mille malanni della stagione invernale.

    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio. Un prezioso aiuto da un prodotto svizzero. Just Olio è indicato in caso di difficoltà respiratorie a livello dei bronchioli o in tipi simili di malanni che bisogna impiegare l’eucalipto, utilizzato con efficacia per le sue proprietà balsamiche, fluidificanti e antisettiche.

    Aiuto da Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio

    L’olio di eucalipto estratto ha benefici effetti sulla salute. Se stai cercando un olio essenziale che ti aiuti a rafforzare il tuo sistema immunitario, a proteggerti da una varietà d’infezioni e ad alleviare le condizioni respiratorie? Presentazione: olio essenziale di eucalipto. È uno dei migliori oli essenziali per mal di gola, tosse, allergie stagionali e mal di testa. I benefici dell’olio di eucalipto sono dovuti alla sua capacità di stimolare l’immunità, fornire protezione antiossidante e migliorare la circolazione respiratoria.

    Cos’è l’olio di eucalipto?

    L’olio di eucalipto è ottenuto da foglie di specie selezionate di alberi di eucalipto. Gli alberi appartengono alla famiglia delle piante Myrtaceae , originaria dell’Australia, della Tasmania e delle isole vicine. Esistono più di 500 specie di eucalipti, ma gli oli essenziali di Eucalyptus salicifolia ed Eucalyptus globulus  (chiamato anche albero della febbre o albero della gomma) vengono recuperati per le loro proprietà medicinali.

    Inci eucalipto Just Olio essenziale

    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio
    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio

    Just Olio essenziale Eucalipto (molto ricco in eucalipto), tannini, flavonoidi sono tra i principali componenti delle foglie dell’eucaliptus. “L’eucalipto svolge una buona attività sudorifera, febbrifuga e vermifuga ed è un discreto stimolatore del sistema nervoso.

    Le foglie di eucalipto hanno effetti

    • Antisettici,
    • battericidi,
    • antimicotici,
    • antivirali,
    • antifebbrili,
    • espettoranti,
    • sudoriferi,
    • astringenti,
    • emostatici,
    • cicatrizzanti,
    • emollienti,
    • antistaminici,
    • digestivi,
    • aperitivi,
    • antinevralgici,
    • antireumatici
    • antisalmonellici.

    Indicazioni per l’uso

    Proprietà e usi dell’olio essenziale di eucalipto:

    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio
    Just Olio essenziale Eucalipto: benefici
    • Medicina tradizionale e popolare – trattamento e prevenzione dei raffreddori delle prime vie respiratorie e degli organi ORL, trattamento delle infiammazioni cutanee, malattie dell’apparato muscolo-scheletrico, con problemi ginecologici;
    • cosmetologia: aggiunta a maschere o creme per migliorare la pelle problematica, la cura dei capelli;
    • aromaterapia: massaggi, inalazioni, bagni, nebulizzazione d’aria;
    • vita quotidiana – aromatizzazione e disinfezione dei locali, controllo degli insetti.
    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio
    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio

    L’uso di Just Olio eucalipto essenziale (Eucaliptus aetheroleum) è determinante per la sua proprietà e benefici

    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio
    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio
    • Analgesica,
    • antifebbrile,
    • antinevralgico,
    • antireumatico,
    • antisettico generale (in particolare delle vie respiratorie e urinarie),
    • antispasmodico,
    • antivirale,
    • balsamico,
    • calmante della tosse,
    • cicatrizzante,
    • decongestionante,
    • deodorante,
    • depurativo, 
    • disinfettante dell’aria,
    • diuretico,
    • espettorante,
    • fluidificante,
    • ipoglicemico, 
    • parassiticida,
    • profilattico,
    • rubefacente,
    • stimolante,
    • vermifugo,
    • vulnerario.

    “Uso esterno Just Olio:

    • Artrite reumatoide,
    • dolori articolari,
    • dolori reumatici,
    • catarro,
    • sinusite,
    • pidocchi,
    • raffreddore, 
    • strappi,
    • tosse,
    • scottature,
    • bruciature,
    • vescichette,
    • insufficienza circolatoria,
    • ferite,
    • lesioni cutanee,
    • cicatrizzazioni lente,
    • herpes zooster,
    • sciatalgia,

    15 Usi comuni Just Olio essenziale Eucalipto

    1. Disinfetta la tua casa: aggiungi 20 gocce di olio di eucalipto a un flacone spray pieno d’acqua e usalo per pulire le superfici della tua casa o diffondere 5 gocce a casa per uccidere i germi.

    2. Ferma la crescita della muffa : aggiungi 5 gocce di olio di eucalipto all’aspirapolvere o al detergente per superfici per inibire la crescita della muffa nella tua casa.

    3. Respingi i topi: aggiungi 20 gocce di olio di eucalipto a un flacone spray pieno d’acqua e spruzza aree soggette a topi, come piccole aperture in casa o vicino alla dispensa. Fai solo attenzione se hai gatti, poiché l’eucalipto può essere irritante per loro.

    4. Migliora le allergie stagionali — Diffondi 5 gocce di eucalipto a casa o al lavoro, oppure applica 2-3 gocce localmente sulle tempie e sul torace.

    5. Allevia la tosse: prepara il mio vaporizzatore fatto in casa che è una combinazione di eucalipto e olio di menta piperita, oppure applica 2-3 gocce di eucalipto sul petto e sulla nuca.

    6. Seni chiari: versa una tazza di acqua bollente in una ciotola e aggiungi 1-2 gocce di olio essenziale di eucalipto. Quindi posiziona un asciugamano sulla testa e inspira profondamente il profumo per 5-10 minuti.

    7. Allevia il mal di gola: applica 2-3 gocce di olio di eucalipto sul petto e sulla gola o diffondi 5 gocce a casa o al lavoro.

    8. Allevia il mal d’orecchi: applica 2-3 gocce di olio di eucalipto sul petto e sulla nuca o strofina delicatamente 1 goccia nella parte esterna del condotto uditivo. Ricordarsi di diluire l’olio di eucalipto prima di usarlo localmente su un bambino.

    9. Potenzia il tuo sistema immunitario — Crea il tuo olio di potenziamento immunitario combinando oli essenziali di eucalipto, chiodi di garofano, limone, cannella e rosmarino. Puoi anche diffondere 5 gocce di olio di eucalipto a casa o al lavoro.

    10. Allevia le irritazioni della pelle: applica 2-3 gocce di olio di eucalipto su un batuffolo di cotone pulito e strofinalo sull’area interessata due o tre volte al giorno fino a quando il problema non è risolto.

    11. Calma le punture d’insetto: applica 2-3 gocce di olio di eucalipto su un batuffolo di cotone pulito e applicalo sulla puntura dell’insetto tre volte al giorno finché non scompare.

    12. Aumenta l’energia — Diffondi 5 gocce di olio di eucalipto a casa o al lavoro, oppure strofina 2-3 gocce sulle tempie e sulla nuca.

    13. Alleviare il mal di testa – Diffondere 5 gocce di eucalipto a casa o al lavoro, inalare l’olio direttamente dalla bottiglia o applicare 2-3 gocce localmente sulle tempie e sulla nuca.

    14. Allevia il dolore o il dolore muscolare : applica 2-3 gocce di eucalipto localmente sull’area interessata. Per coprire una superficie più ampia, diluire l’eucalipto con mezzo cucchiaino di olio vettore.

    15. Combatti l’alitosi e le carie: usa l’olio di eucalipto come collutorio naturale aggiungendo 1-2 gocce all’acqua, facendo gargarismi e poi sputando. Tieni presente che l’eucalipto non deve essere ingerito.

    Indicazioni terapeutiche eucalipto

    Molti medicinali usano l’eucalipto nel trattamento di malattie respiratorie, bronchite, pertosse, pleurite, ma anche per influenza, raffreddore e sinusite. Può essere trovato in sciroppi, pillole, oli da massaggio e oli volatili. Foglie fresche possono essere utilizzate per tè e doccioni per lenire il collo infiammato e per curare la bronchite e la sinusite.

    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio
    Foglie eucalipto
    • Just Olio può essere usato per trattare la cistite usando bagni in cui hai 2-3 gocce di olio eucalipto Just.
    • Nelle malattie del tratto digestivo, l’olio ha importanti proprietà astringenti (dovute ai tannini) ed effetti vermifughi (contro i vermi intestinali), nonché azioni antimicrobiche (in caso di diarrea e dissenteria). Si consigliano infusioni.
    • Just Olio essenziale all’eucalipto deve essere diluito con acqua si può usare anche nell’aerosolterapia, quando i bimbi hanno il nasino chiuso.
    • Nelle malattie del sistema nervoso, Just olio all’eucalipto ha effetti calmanti su intensi stati emotivi e aumenta la capacità di concentrazione.
    • Ha effetti rinfrescanti sul corpo in caso di affaticamento, emicrania, mal di testa o astenia. Metti l’olio nel bagno, nella sauna, nella candela o massaggia la fronte e le tempie.
    • Nel diabete, è indicato il decotto di 15 g di foglie secche in un litro di acqua. Si consuma tutto il giorno.
    • Sulla pelle, l‘olio Just di eucalipto viene usato per trattare l’artrite, le bolle e le ferite e, combinato con il limone, tiene lontane le zecche.
    • Prevenire le punture di zanzara. In alcuni alimenti specifici, l’olio di eucalipto viene utilizzato anche come ingrediente per le spezie. Portare questo olio essenziale quando si viaggia può resistere efficacemente alle punture di zanzara e curare le eruzioni cutanee. È un buon repellente per zanzare.
    • Allevia le malattie respiratorie. L’olio di eucalipto ha un alto contenuto di ossigeno ed è un ottimo olio per la fisioterapia respiratoria. Può alleviare efficacemente le infezioni del seno, l’influenza, la bronchite, il raffreddore e la congestione nasale e altre malattie respiratorie.
    • Rimuovere efficacemente la forfora. La forfora è un problema per molte persone. Quando ti lavi i capelli, aggiungi 10 gocce di Just olio di eucalipto allo shampoo, scoprirai che l’effetto antiforfora è molto evidente.
    • Effetti antibatterici e battericidi. Questo olio essenziale ha buone proprietà antibatteriche e battericide, quindi è spesso usato come materia prima per saponi, deodoranti, profumi e altri prodotti per l’igiene personale; è spesso usato per curare lividi e malattie della pelle.
    • Mal di gola. Mescolato con acqua può diventare un disinfettante semplice ed efficace. L’aggiunta di alcune gocce di olio di eucalipto all’acqua calda può essere utilizzata come collutorio per curare il mal di gola.
    • Pelle morbida. L’olio di eucalipto miscelato con altri oli essenziali può essere utilizzato come olio da massaggio per avere un effetto calmante. Può eliminare i pori ostruiti, purificare l’acne, inibire la crescita dell’acne ed eliminare il fenomeno giallo scuro causato dalla mancanza di ossigeno sul viso. Può anche favorire la circolazione sanguigna, aiutare a scomporre le cellule adipose, accelerare la circolazione e rassodare la pelle.

    Nei cosmetici


    Proprietà magiche dell’eucalipto sotto la doccia!

    L’olio eucalipto stimola la circolazione sanguigna sul cuoio capelluto, ha un effetto antifungino, distrugge i batteri, rimuove la forfora e aiuta a reidratare il cuoio capelluto. Dona ai capelli più resistenza, elasticità e lucentezza, evitando che cadano. Inoltre, l’olio di eucalipto è ricco di cineole, un antisettico che uccide i batteri che possono causare l’alitosi. Lo puoi trovare in alcuni antisettici per l’afte in bocca insieme ad altri oli, molto utile per prevenire la placca e la gengivite.

    Precauzioni e controindicazioni

    Non usare in concomitanza con agenti ipo-glicemizzanti. L’olio essenziale può causare problemi ai reni se somministrato internamente. Inoltre, l’olio di cannella può indurre convulsioni nei bambini. L’eucalyptus è controindicato nei bambini di età inferiore a 3 anni, nelle donne in gravidanza e in allattamento o nelle persone con disturbi digestivi o epatici.

    • L’olio di eucalipto è classificato come un olio potente.
    • Assicurati di non avere un’intolleranza individuale.
    • Non è raccomandato l’uso di olio nel primo e nel secondo trimestre di gravidanza.
    • Non può essere usato per l’asma bronchiale e l’epilessia.
    • L’ipertensione è anche una controindicazione da usare.

    Non tutti i prodotti Just possono essere utilizzati, perché molto concentrati e con forti principi attivi!!!

    Origine dell’eucalipto

    Just Olio essenziale Eucalipto per respirare meglio
    Foglie Eucalipto per respirare meglio

    L’eucalipto è un albero originario della Tasmania (Australia), ma è anche coltivato nella regione mediterranea e in Asia. Fu descritto per la prima volta nel 1799 dal botanico francese Jacques de Labillardiere, quando lo scoprì sulla costa sud-orientale della Tasmania, durante la spedizione d’Entrecasteaux nel 1792. E nel 1962, l’Eucalyptus globulus fu proclamato emblema floreale della Tasmania.

    Le foglie di eucalipto vengono utilizzate per trattare problemi respiratori superiori come l’influenza o l’asma.

    Puoi usarlo in molte forme diverse: tè, olio di eucalipto, anche i suoi fiori sono benefici. A proposito, l’ultima opzione è la più ottimale. Dopotutto, in questo modo ottieni un prodotto naturale al 100% senza impurità aggiunte artificialmente.

    L’ampio spettro d’azione dell’olio essenziale di eucalipto lo rende un componente essenziale di un armadietto dei medicinali a casa. È adatto per la prevenzione e il trattamento dei raffreddori stagionali, allevia lo stato psico-emotivo e fisico con esacerbazione di disturbi cronici.

    8 proprietà curative Crassula e origine pianta grassa

    21

    Crassula, noto anche come l’albero della felicità, è una pianta crocifera che ha proprietà antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche, che aiuteranno a sbarazzarsi di molte malattie. 

    8 proprietà curative crassula e origine pianta Grassa Crassula Ovata. Chiamata l’albero dei soldi e Albero di Giada, è una pianta grassa conosciuta come l’albero dell’amore, l’albero della felicità o l’albero delle scimmie. Ma poche persone conoscono il suo nome ufficiale: Crassula o Crassula con 8 proprietà curative: antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche che aiutano a liberarci di alcune malattie. 

    8 proprietà curative Crassula e origine pianta grassa
    8 proprietà curative Crassula e origine pianta grassa

    L’albero dei soldi cinese è popolare perché è facile da curare ed è importante nel feng shui, come simbolo di ricchezza. I fan del Feng Shui credono che le foglie larghe possano assorbire l’energia sfavorevole della casa. Spesso usato nei rimedi popolari insieme all’aloe e ad altre piante. Le controindicazioni per l’uso si basano sul contenuto di piccole dosi di arsenico nell’albero vivo. Le preparazioni con le proprietà curative Crassula possono essere utilizzate all’esterno in quantità ragionevoli senza restrizioni, ma all’interno solo dopo aver consultato un medico.

    8 proprietà curative crassula e origine pianta Grassa Crassula Ovata.
    Bonsai Crassula

    L’albero dei soldi cinese (Cotyledon ovata) che presenta foglie a forma di moneta, è un regalo popolare per chi celebra nuovo anno, per augurare fortuna e denaro, come l’apertura di una nuova attività. Perfetta per donarla ad amici o ai nuovi vicini come simbolo di amicizia, ha proprietà curative Crassula notevoli. Ma quali malattie può aiutare le proprietà curative Crassula?

    L’origine della pianta

    L’albero dei soldi o Crassula è una pianta arborea della famiglia Crassula, che conta circa 300 specie che appartiene al genere delle piante grasse, una pianta decidua ornamentale, ma che a volte può fiorire. Il luogo di nascita dell’albero del denaro è nell’Africa occidentale e meridionale, nell’Arabia meridionale, in Madagascar. La maggior parte delle specie selvatiche vive in Sud Africa, le piante grasse coltivate vengono coltivate in appartamenti e serre.

    La pianta d’appartamento è un albero basso con uno stelo spesso e foglie lucide rotonde e carnose che sembrano monete. Ha molte varietà, alcune delle quali possono raggiungere più di un metro di altezza. Fiorisce molto raramente, di regola, in condizioni naturali. A causa della sua origine, questo albero può accumulare molta umidità nelle foglie e rimanere a lungo senza essere annaffiata.

    8 proprietà curative crassula e origine pianta Grassa Crassula Ovata.
    Crassula

    Questa pianta è in realtà un castagno di Malabar che in natura può arrivare a 15 metri di altezza, ma nel mondo delle piante d’appartamento di solito li vediamo come piante da tavolo di 1,2-1,5 metri. L’albero dei soldi cinese è una delle piante da appartamento più popolari al mondo. Sono molto facili da curare e possono durare per anni.

    Proprietà curative Crassula: Ingrediente medicinale

    Gli alberi del denaro sono utili per molte malattie e presentano le seguenti proprietà curative Crassula benefiche:

    • Antinfiammatorio, emorroidi, vene varicose;
    • Rigenerante per ustioni ed eczemi;
    • Antidolorifici per punture d’insetti e malattie articolari;
    • Agenti antivirali per angina, herpes, tosse e naso che cola

    Quali malattie può aiutare la crassula?

    Albero dei soldi pianta e proprietà curative crassula
    Albero dei soldi pianta e proprietà curative crassula

    1. Tagli e ferite – la guarigione delle ferite

    Proprietà curative Crassula: Il succo di questa pianta guarisce ferite e tagli e dissolve gli ascessi. 

    • Il succo fresco della crassula ha un pronunciato effetto cicatrizzante e antinfiammatorio.
    • Le foglie devono essere schiacciate, trasformandole in un impasto morbido, che viene poi applicato sulle aree danneggiate della pelle.
    • Cambia la medicazione ogni 2-3 ore.

    2. Herpes Herpes

    Una delle proprietà curative Crassula è la cura dell’herpes. La causa di questa malattia è un virus. Le bolle sulle labbra sono dolorose, pruriginose e causano disagio fisico e psicologico. Le proprietà antivirali, antipruriginose e anestetiche dell’albero dei soldi possono migliorare rapidamente la condizione. 

    • È sufficiente applicare un pò di succo sull’herpes labiale ogni 30 minuti.
    • Fai un impacco di notte e fissalo con una benda.

    3. Per l’acne

    Una delle proprietà curative Crassula è la cura dell’acne che colpisce persone di tutte le età che, non solo provoca problemi psicologici, ma anche sintomi dolorosi, ascessi e prurito. Grazie ai suoi conservanti, proprietà antipruriginose e antinfiammatorie, la Crassula aiuta ad affrontare il problema. Come trattare la malattia dipende dai suoi sintomi:

    • L’acne appena comparsa deve essere pulita con un batuffolo di cotone inumidito con il succo.
    • Per grandi ascessi: applicare il porridge dalle foglie durante la notte e fissare con una benda. Questo aiuta ad attirare il pus e ad alleviare l’infiammazione.

    4. Mal di gola e raffreddore

    Proprietà curative Crassula: Naso chiuso e mancanza di respiro sono sintomi di un raffreddore che rendono la vita difficile. Puoi affrontare il mal di gola e le tonsille con l’aiuto di una pianta crocifera. Se la malattia persiste a lungo, le soluzioni di risciacquo nasale antinfiammatorie aiuteranno a rimuovere il gonfiore e a curare il raffreddore. 

    • Prendi dieci foglie di Crassula e spremine il succo. 
    • Quindi mescolare il succo con 200 ml di acqua tiepida. 
    • Fare i gargarismi con la miscela risultante ogni 3-4 ore.
    • Raccogliere il succo con una pipetta e gocciolare in entrambi i passaggi nasali 3 volte al giorno, 5 gocce ciascuno. Per lattanti e bambini di età inferiore a un anno, il dosaggio deve essere ridotto a 1-2 gocce. Il succo non può essere conservato, deve essere preparato immediatamente prima dell’instillazione.

    5. Ulcera allo stomaco

    Il dolore e l’infiammazione gastrointestinale possono essere trattati con le proprietà curative Crassula. Per eliminare questa malattia, dovresti mangiare due foglie di frantoio al mattino, un’ora prima dei pasti, e masticarle lentamente.

    6. Artrite

    Le foglie della Crassula aiuteranno ad affrontare l’artrite. Il gonfiore del dolore articolare rende difficile muoversi e, oltre a trattamenti complessi, vengono utilizzate una delle proprietà curative crassula. Le sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche aiutano a migliorare le condizioni del paziente in poche settimane. Per alleviare il dolore e rimuovere il gonfiore, è necessario utilizzare il succo appena spremuto dalle foglie dell’albero delle monete:

    • Preparare il succo prima dell’uso.
    • Lessare 15 foglie di crociato e poi spremere il succo. 
    • Questo succo dovrebbe essere strofinato sulle articolazioni doloranti prima di andare a letto.

    7. Punture d’insetti

    Il succo è un composto dalle proprietà curative Crassula ottimo anche per alleviare prurito e irritazione da punture d’insetti, in particolare quelle che succhiano il sangue:

    • Spremere il succo dalle foglie
    • Lubrificare il sito del morso fino a 6 volte al giorno.

    8. Vene varicose

    Per chi soffre di vene varicose, le proprietà curative Crassula può aiutare. La malattia è accompagnata da peso, gonfiore e dolore alle gambe. La pianta aiuta a rimuovere il gonfiore, alleviare il dolore e ridurre i nodi. Prima di assorbire la composizione, è necessario lubrificare l’area dolente. Da ripetere il ciclo 3 volte all’anno.

    • Lavate e macinate venti foglie in un tritacarne. 
    • Mettere la miscela risultante in una bottiglia di vetro e versare 250 g di vodka. 
    • Mettere da parte in un luogo buio per 10 giorni e poi filtrare. 
    • Ogni sera, prima di coricarsi, strofinare la miscela sulle vene varicose fino a completo assorbimento. 
    • La miscela deve essere utilizzata tre volte all’anno per un mese. 

    Un impacco con tintura alcolica aiuterà ad alleviare il dolore delle vene varicose. 

    • Mettere metà degli ingredienti secchi in un barattolo da mezzo litro e versare della vodka di buona qualità. 
    • Immergi il tovagliolo di stoffa nella tintura e applicalo sulla zona dolorante. 
    • Avvolgilo strettamente in una sciarpa di lana e lascialo per una notte.

    9. Infiammazioni renali

    Nelle malattie infiammatorie dei reni, l’infuso delle foglie della pianta crociata è molto efficace. 

    • Avrai bisogno di 5 foglie e 200 ml di acqua calda. 
    • Versate l’acqua sulle foglie e lasciate fermentare per un’ora. 
    • Quindi filtrare e prendere un cucchiaio di tè 15 minuti prima dei pasti.

    10. Emorroidi

    Le emorroidi è una malattia sgradevole con sintomi spiacevoli. Le proprietà curative Crassula sono caratteristiche delle piante grasse che hanno proprietà antinfiammatorie, analgesiche e rigenerative che aiutano a curare le emorroidi. Se la malattia viene diagnosticata precocemente, può essere affrontata in breve tempo. Le proprietà medicinali della pianta alleviano l’infiammazione e il bruciore con le emorroidi.

    Per il trattamento delle emorroidi viene utilizzato il succo appena spremuto dalle foglie. Viene miscelato in proporzioni uguali con vaselina. La miscela viene applicata su un batuffolo di cotone o garza e applicata su aree con emorroidi.

    • Prendi una grande foglia di Crassula.
    • Tagliare a pezzi;
    • Applicare sulla zona dolorante per alcuni minuti.

    Se l’aspetto delle emorroidi peggiora, possono aiutare i tamponi con unguenti fatti in casa. Smettono di sanguinare, accelerano la rigenerazione dei tessuti e riducono il dolore. Per preparare una composizione utile, avrai bisogno di:

    • Prendi 10 foglie grandi.
    • Macinare;
    • Spremi il succo attraverso la garza.
    • Aggiungi la stessa quantità di vaselina.
    • Fare tamponi;
    • applicate per 15 minuti.
    • La procedura viene eseguita in posizione supina.
    • Ripeti diverse volte per 2 giorni.

    Come preparare succo, tintura e unguento di Crassula

    Le foglie della Crassula possono essere utilizzate in modi diversi, a seconda del tipo di malattia grazie alla moltitudine di proprietà curative Crassula. Il succo estratto o le foglie fresche sono utilizzate più spesso. Il succo di crassula ha un effetto benefico sulla pelle: la rende morbida, elastica, allevia irritazioni ed eruzioni cutanee.

    • Per ottenere un succo curativo, togli le foglie vive, lava bene lo sporco e asciuga bene con un tovagliolo per rimuovere l’acqua. Quindi tritare finemente il verde o passarlo al frullatore. Dal porridge risultante, puoi spremere il succo con una garza o usarlo da solo sotto forma d’impacco. Puoi conservare il succo in un contenitore di vetro, lasciato in frigorifero per 2-3 giorni e poi filtrato. 
    • Per preparare la tintura alcolica, mescolare 5 cucchiai di porridge con 2 litri di vodka, versare in un contenitore di vetro opaco e mettere in frigorifero. Ha tutte le proprietà medicinali della pianta.
    • L’unguento è preparato sulla base della lanolina. Mescolare 5 parti di lanolina con 3 parti di succo scorticando il tronco vivo, aggiungere 50 grammi di vaselina, mettere a bagnomaria e mescolare. Dopo aver raggiunto una consistenza uniforme, trasferire in un contenitore e riposti in frigorifero. Grazie alla sua semplicità e alla conservazione di tutte le proprietà medicinali, può essere utilizzato per molte malattie.

    Sbarazzarsi di calli

    Uno dei nomi dell’albero dei soldi è “fiordaliso”. È associato all’effetto positivo che il succo di Crassula ha sui calli cronici. Per ammorbidire la pelle indurita, legare saldamente una foglia, da cui viene rimossa la “pelle” superiore, e lasciarla per una notte.

    Combatti contro virus e batteri

    Il succo dell’albero dei soldi inibisce la microflora patogena. Per fare un agente antimicrobico, il succo spremuto da 10 foglie viene mescolato con 150 ml di acqua. La medicina preparata al momento viene utilizzata per sciacquare la bocca e la gola con stomatite, gengivite, tonsillite. Le eruzioni erpetiche sono lubrificate con lo stesso rimedio, che accelera significativamente la guarigione delle aree cutanee interessate. È anche efficace per la poliposi della mucosa delle cavità nasali (l’irrigazione viene eseguita 4-5 volte al giorno).

    Controindicazioni per la Crassula. 

    Gli studi dimostrano che i preparati a base di succo di alberi viventi sono controindicati.

    • Madri in gravidanza e in allattamento;
    • Persone con insufficienza epatica;
    • Persone con malattie articolari;
    • Persone con tumori buoni/maligni;
    • Una persona che è personalmente intollerante ai componenti dei fiori da interno.

    Si consiglia vivamente di consultare il proprio medico prima di utilizzare le proprietà curative Crassula.

    Varietà della Crassula

    Ci sono più di 300 specie diverse in questo genere. Alcune crassule sono piante nane alte meno di 2 cm, mentre altre crescono fino a 3-4 m. Molte specie sono perenni, alcune terminano con infiorescenze e hanno gemme a stelo singolo che muoiono dopo la maturazione dei frutti. Esiste anche una forma annuale che muore completamente dopo la fioritura. Una caratteristica comune del genere con tutta la diversità della morfologia può essere considerata la struttura succosa e carnosa del fusto.

    Problemi comuni a Crassula

    • Le foglie autunnali non diventano rosse, come nelle feste del fuoco. È importante esporle al sole, astenersi dall’acqua ed esporle al freddo.
    • Si formano macchie marroni. È possibile una malattia legata alla muffa (malattia della ruggine). Il genere Crassula è relativamente vulnerabile alle muffe, quindi è meglio spruzzarlo con un fungicida (pesticida) durante la stagione umida. Inoltre, la parte che è stata danneggiata e scolorita non può essere ripristinata.
    • Non cresce facilmente. La Crassula cresce un po’ più lentamente e più velocemente, quindi aspetta pazientemente quelli più lenti. Tuttavia, se ritieni che la crescita non sia buona, si sospettano parassiti come balenottere, acari e cocciniglie, quindi controlla le radici e le radici delle foglie.
    • Le radici delle talee delle talee non escono facilmente. Molti di loro sono più lenti del genere Sedum e del genere Graptopetalum, quindi attendi almeno 2 settimane. Inoltre, mantieni la stagione riproduttiva.
    • Ci sono molte varietà simili di Crassula, ma se guardi il nome scientifico, puoi verificare se è lo stesso compagno (sottospecie, varietà, ecc.), quindi controllalo con un libro illustrato e curalo in modo adatto.

    Perché le foglie cadono dall’albero dei soldi?

    8 proprietà curative Crassula e origine pianta grassa
    Perché le foglie cadono dall’albero dei soldi?

    Se il substrato non è ben traspirante e permeabile all’acqua, un’irrigazione eccessiva causerà facilmente marciumi radicali, che faranno appassire le foglie in un primo momento, e se non vengono trattate in tempo, faranno anche causare la morte delle piante. Inoltre la testa non può essere annaffiata a mezzogiorno, la temperatura troppo alta farà sì che la temperatura dell’acqua sia alta e danneggi le radici, si raccomanda la mattina e irrigazione serale.

    • Innaffia 2-3 volte a settimana durante il periodo di crescita e controlla rigorosamente l’irrigazione durante il caldo e umido luglio-agosto. 
    • In piena estate, anche una scarsa ventilazione o un’eccessiva carenza d’acqua faranno ingiallire e cadere le foglie, quindi dovrebbero essere conservate in un luogo semi-ombra. 

    Le foglie dell’albero dei soldi continuavano a cadere. Ho deciso di togliere la pianta dal vaso, anche se l’ho trapiantata relativamente di recente, circa un anno fa. Il problema stava proprio lì, nel folto delle radici. Una delle radici ha cominciato a marcire, è stata premuta vicino al muro laterale.

    Per salvare l’impianto radicale ho dovuto:

    8 proprietà curative Crassula e origine pianta grassa
    Salvare l’impianto radicale della Crassula
    • Sciacquare accuratamente l’apparato radicale, prima in una bacinella e poi in acqua corrente;
    • rimuovere la parte danneggiata con un coltello affilato;
    • metti la crassula in un secchio con una soluzione debole di permanganato di potassio per 20 minuti;
    • asciugare leggermente la parte interrata, adagiando su un panno vecchio ma pulito e lasciando aperte le radici.

    Per la semina, ho scelto un contenitore più grande e ho messo uno strato di argilla espansa fine sul fondo. Quindi ho trapiantato la crassula e coperta con una nuova miscela di sabbia, perlite e terra per cactus.

    Ho coperto la parte superiore con una vecchia casseruola e l’ha lasciata in pace per 4 giorni senza innaffiare. Una settimana dopo, la mia crassula è tornata in sé, le foglie indebolite si sono riempite, e poco dopo hanno iniziato a svegliarsi nuove gemme. Dopo 5 mesi, l’albero dei soldi è sbocciato! 

    La crescita si ferma dopo che diventa alta, e le foglie appassiscono. 

    Riguardo a questo punto, non credo sia il risultato di un’alimentazione insufficiente e di vasi piccoli. Ciò può essere causato da troppa irrigazione, il terriccio del vaso è troppo umido, il drenaggio non è regolare o il tempo di asciugatura è troppo lungo e improvvisamente troppa irrigazione fa appassire le foglie. Allo stesso tempo, se non c’è luce solare all’interno per molto tempo, e poi improvvisamente la esponi a una forte luce solare, si verificheranno anche gli stessi sintomi.

    Come risolvere il problema con le foglie che cadono

    • Osservare il regime d’irrigazione e rimuovere il liquido in eccesso dalla padella
    • non metterlo al sole;
    • osservare la misura nell’alimentazione
    • non mettere la pentola vicino a dispositivi di riscaldamento;
    • durante il trapianto, è imperativo posare uno strato di drenaggio;
    • se l’aria nella stanza è secca, per la Crassula succulenta è consigliata una piccola doccia con un flacone spray (una volta alla settimana è sufficiente).

    Gestione della luce

    Un’altra ragione per la caduta delle foglie dell’albero dei soldi potrebbe essere la mancanza d’illuminazione. La pianta raggiunge la fonte di luce, il tronco diventa sottile e curvo, la circolazione dei nutrienti viene interrotta. Di conseguenza, per sopravvivere, la donna grassa inizia a perdere massa verde

    • Metti le piante in un luogo ventilato e ombreggiato in estate
    • metti le piante alla luce diretta del sole in primavera e in autunno. 
    • In inverno, dovrebbe essere collocato in un luogo luminoso al coperto e dovrebbe essere dotato di luce durante tutto l’anno.

    Come coltivare: Piantagione e riproduzione.

    8 proprietà curative Crassula e origine pianta grassa
    Come coltivare la Crassula: Piantagione e riproduzione.

    La pianta Grassa Crassula Ovata si riproduce per germogli o talea di foglie e lo fanno molto rapidamente. Molte crassule sono facili da coltivare e anche i principianti possono facilmente coltivarle. Come miscela di terra, puoi usare il terreno per i cactus, che è ottimo per le piante grasse. È necessario trapiantare l’albero quando cresce. La primavera è la stagione più adatta per l’espianto.

    • La temperatura ottimale per mantenere un albero vivo in primavera e in estate è di 20-25 ° C. Le piante hanno bisogno di aria fresca, quindi portala fuori in estate.
    • La temperatura ottimale per l’autunno e l’inverno è inferiore a 15 ° C, ma superiore a 4 ° C. Il genere Crassula può andare in letargo, dopo di che le sue foglie possono morire e cadere.

    Come far fiorire la crassula 

    8 proprietà curative Crassula e origine pianta grassa
    Crassula fioritura invernale

    Se la pianta della Crassula non è mai fiorita, il problema è la mancanza d’illuminazione. Molto spesso, inizia a fiorire durante la sua crescita vigorosa. La fioritura avviene non prima di dieci anni, una pianta di giada che non fiorisce può semplicemente essere che non è ancora abbastanza vecchia per riprodurla.

    Caratteristiche della Crassula

    FamigliaIlotelefio
    Generepianta grassa
    Forma di vita vegetalePrimavera/autunno/estate/inverno
    Facile da coltivareFacile da coltivare a seconda del tipo normale
    Tasso di crescitaDa normale a lento a seconda del tipo
    Come allevareA seconda del tipo, talee, talee fogliari, divisione dei ceppi, semina
    Luogo d’origineAfrica tropicale / Sudafrica / Madagascar
    Caratteristiche della Crassula
    • Facile da coltivare – Normale – Leggermente difficile – Difficile
    • La crescita è veloce – Normale – Lenta – Molto lenta

    Varietà di piante Crassula

    Avvertenze

    Quest’articolo è frutto di approfondite ricerche e test su di me per provare l’efficacia delle proprietà curative Crassula. Se avete problemi di patologie o altro meglio astenersi

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi

    8

    Posizionare piante perenni in bagno è una tendenza dettata dagli interior designer! Il verde delle piante è il colore più alla moda per decorare un bagno cieco senza finestra in condizioni di scarsa luminosità o illuminate da luce artificiale in questa stagione. 

    10 piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi. Anche senza effettuare riparazioni, puoi sistemare diverse piante perenni nel bagno e aggiungere un colore verde alla moda. Nella scelta delle piante si deve considerare l’illuminazione e l’umidità dello spazio dove poi collocarle. In un bagno cieco o senza finestra, è necessario scegliere tra piante con bassi requisiti d’illuminazione e istallare lampade fluorescenti che erogano luce simile a quella solare, e piante adatte a un ambiente caldo e umido.

    Le piante da interno sono in grado di ravvivare l’interno di qualsiasi stanza e il bagno non fa eccezione. Con almeno una finestra, questo è un luogo ideale per molti fiori da interno. Ma nella maggior parte degli appartamenti moderni, le pareti del bagno sono cieche. Le condizioni di scarsa illuminazione sono sempre state una sfida per i giardinieri indoor. Diamo un’occhiata agli esempi di piante per bagno cieco senza luce naturale che si sentiranno bene in bagno.

    Quali piante sono adatte per il bagno?

    1. Aloe vera

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Aloe vera

    Una delle piante per bagno senza finestre che consiglio di tenere in ogni casa è l’aloe vera, che non solo decorerà, ma se ti scotti, se hai la pelle secca o qualche disturbo, potresti tagliare uno dei suoi rami e rimuovere il gel da all’interno per applicarlo sul tuo corpo.

    Non ha bisogno di acqua e l’umidità del bagno è perfetta per nutrirsi.

    L’aloe vera (agave) è una pianta sempreverde che cresce localmente in Africa orientale e meridionale, così come altre piante tropicali è un tipo di piante bagno cieco senza finestra che cresce anche con poca luce. L’aloe vera è molto tenace e difficile da rovinare. Cresce nel Mediterraneo ed è ampiamente usata in medicina.

    2. Sansevieria

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Sansevieria

    La sansevieria, come l’aloe, è una delle piante bagno cieco senza pretese, il che la rende una scelta ideale per il bagno cieco senza finestra. Una delle migliori piante che possono stare in bagno del genere della famiglia degli asparagi, Agave, che comprende più di 60 specie di piante sempreverdi. La pianta grassa è indistruttibile, puoi dimenticartene per oltre due settimane senza che soffra, inoltre si sente bene in condizioni di scarsa luminosità, particolarmente scelta come una delle piante bagno cieco senza finestra. Inoltre, la sansevieria filtra la formaldeide, che fa parte di prodotti per la pulizia, carta igienica, tovaglioli e persino alcuni cosmetici.

    • La Sansevieria sarà grata per le cure minime, ma può fare a meno di annaffiare per diversi mesi: accumula umidità nelle foglie. È assolutamente poco impegnativo per il suolo e l’umidità dell’aria. 

    3. Bambù

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Bambù

    Se sei uno di quelli che seguono gli insegnamenti del Feng Shui, allora saprai che il bambù è una delle piante più consigliate per i bagni. Per fare ciò, è necessario posizionarlo in un luogo in cui si riflette nello specchio.

    Per quanto riguarda la sua cura, non ha bisogno di molto sole, e il vapore acqueo lo aiuterà a idratarsi, oltre ad annaffiarlo di tanto in tanto, ovviamente.

    Questa pianta può crescere ovunque, anche senza terra, Un tipo di piante da bagno poca luce! Il bambù (Bambúsa) è un genere di sempreverdi perenni della famiglia Cereals (Poaceae), della sottofamiglia Bamboo (Bambuseae) annoverate tra le piante bagno cieco senza finestra. Un tipo di piante bagno cieco senza finestra che cresce bene posizionando la radice di bambù in un contenitore di pochi centimetri pieno di ciottoli. 

    4. Dracena

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Dracena

    La dracaena è di diverse varietà, ma tutte soffrono di una mancanza di umidità, che si manifesta nelle punte marroni secche delle foglie. L’umidità naturale del bagno cieco può essere un grande incentivo per fare crescere in condizioni ideale la dracaena. Viene spesso definito il bambù della fortuna. Sembra elegante sia in un vaso trasparente con acqua che in un normale vaso con terra.

    • Dracaena sandera preferisce l’ombra parziale, si relaziona con calma all’umidità e al calore. Non dimenticare che il bambù cresce molto rapidamente e vale la pena preoccuparsi in anticipo di spazio aggiuntivo.
    dracaena
    Dracaena

    La dracaena è gruppo di piante composto da quasi 40 specie di diverse dimensioni e forme. Include piante Ti, D. Draco e altre specie di dracaena. Sono piante eccellenti in condizioni di scarsa illuminazione e una delle piante bagno cieco preferite da tutti gli interior designer.

    5. Felce (nefrolepis)

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Felce

    La felce (nefrolepis) è un’opzione eccellente non solo per il bagno, ma anche per qualsiasi stanza con scarsa illuminazione. Le condizioni naturali per la crescita delle piante bagno cieco sono luce filtrata e umidità elevata. Una delle piante da interno più spettacolari. Ma per una felce, può essere difficile trovare un posto adatto nell’appartamento. I problemi sono solitamente associati alla stagione di riscaldamento e al caldo estivo: il nefrolepis non tollera temperature troppo elevate e aria secca.

    Le felci sono molto intolleranti alla gassosità e all’atmosfera fumosa, reagiscono all’aria troppo secca e, se cambiano aspetto, allora ci deve essere un problema in casa. Questa è una delle poche piante che cresce in tutto il mondo. Ha foglie decorative multicolori.

    • Nephrolepis è sensibile all’acidificazione del suolo. Per fare questo, basta aggiungere il succo di limone all’acqua per l’irrigazione (2 cucchiai per 1 litro d’acqua) e pacciamare la superficie del terreno con uno strato di aghi.

    Non tutte le felci prospereranno negli angoli bui, ma è sicuro che molte felci si adattano facilmente a condizioni di scarsa illuminazione. Le felci sono una delle piante più antiche del mondo: fioriscono da 300 milioni di anni e crescono in ambienti sorprendenti. Come piante da appartamento, sono state coltivate per secoli. Ci sono circa 12.000 specie di felci nel mondo, che vanno dal freddo al tropicale, dalle felci in miniatura a quelle giganti in Nuova Zelanda e Australia.

    6. Begonia Rex 

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Begonia Rex

    La Begonia Rex è una pianta da interno scelta dai giardinieri come una delle piante bagno cieco, è senza pretese con bellissime foglie decorative, molto ornamentale che si distingue per le sue lussuose foglie di diversi colori. Un genere di sempreverde che sopravvive con una luce minima e adatta per l’uso in bagno. La begonia Rex può essere annaffiata solo quando il terreno si è completamente asciugato.

    • L’apparato radicale delle begonie è superficiale, quindi viene piantato in contenitori poco profondi drenati con terreno leggero e permeabile. Diverse begonie della stessa specie hanno un bell’aspetto, piantate in una ciotola o in un contenitore oblungo.
    • La pianta ama molto l’aria umida, ma non tollera l’irrorazione: l’acqua sui tuberi li fa marcire.
    • Innaffia la begonia con parsimonia con acqua filtrata a temperatura ambiente.
    • La pianta si propaga facilmente per talea di foglie e fusti.

    7. Menta 

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Menta

    La menta è una pianta per bagno cieco senza finestra. Infatti, oltre al fatto che la menta ama l’umidità e la scarsa luminosità, fornirà anche un odore gradevole nella stanza.

    8. Edera svedese

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Edera svedese

    L’edera svedese (Plectranthus) è una pianta per bagno cieco vista già dai tempi delle nostre nonne. Ma sotto tutti gli aspetti è adatta per crescere nel bagno, perché questa pianta non è assolutamente esigente dalla presenza della luce solare. Il suo utilizzo è particolarmente importante per i fumatori che possono strofinarsi una foglia tra le mani o masticarla per eliminare l’odore del fumo.

    L’edera svedese è l’ideale per il giardinaggio verticale. L’apparato radicale della pianta occupa poco spazio, quindi i vasi di edera sono generalmente piccoli. Ciò consente di posizionarli su mensole e armadi pensili, nonché in cesti e fioriere pensili. L’edera è buona anche su supporti decorativi verticali e tralicci.

    9. Filodendro rampicante

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    Filodendro rampicante

    Un’altra delle piante per bagno cieco che il Feng Shui consiglia è il Filodendro. Aiuterà a riequilibrare le energie dovute alla perdita di acqua che si verifica nei bagni. Per quanto riguarda le tue esigenze, non richiede molto.

    • Ama vivere in ambienti umidi, non necessita di eccessive annaffiature o sole. Necessita di poca luce, ai tropici crescono in penombra e solo in luoghi ad alta umidità.

    Il Philodendron è una bellissima pianta che proviene dalle foreste pluviali del Sud America, appartiene alla famiglia degli aroid nota come “mangiatrice di uomini”. 

    • Pertanto il filodendro rampicante non deve stare in casa dove ci sono ragazze nubili altrimenti allontanerà potenziali sposi. 

    10. Falangio o Nastrino (Chlorophytum)

    felce
    Clorofito, Falangio o Nastrino

    Il Clorofito, Falangio o Nastrino (Chlorophytum Ker Gawl) chiamato “giglio verde” è un genere di piante erbacee sempreverdi della famiglia delle Agavaceae, originarie dell’Africa subsahariana. La pianta si adatta facilmente in un bagno cieco senza finestra e può crescere in una vasta gamma di temperature. Si sente benissimo sia in ambienti caldi che freddi. Il clorofito è apprezzato per la bellezza delle foglie e facilità di cura. Questa pianta era particolarmente popolare nel secolo scorso e adornava quasi tutte le stanze, dagli appartamenti e dalle mense scolastiche ai piani delle fabbriche. 

    • Le cascate a più livelli di rosette di clorofito sono attraenti nel giardinaggio verticale, ma possono crescere come piante sospese o trascinate in cesti o vasi. Sopravviveranno per lunghi periodi di tempo in condizioni d’illuminazione non ideali, inclusa la luce artificiale. Una delle migliori piante per purificare l’aria dai resti di prodotti chimici domestici. Un altro motivo per metterlo in bagno.

    11. Pothos

    La pianta di potos è rampicante
    Pothos

    I pothos non hanno quasi bisogno di luce o irrigazione. Pertanto, in bagno può essere perfettamente. Inoltre, se il poto non ha una guida, puoi metterlo in un luogo alto in modo che i rami cadano dall’alto e creino un effetto molto naturale.

    • Se nel tuo bagno hai la possibilità di dargli un po’ di luce, fallo, perché le foglie diventeranno gialle.

    12. Aspidistra

    Aspidistra
    Aspidistra

    L’Aspidistra è una delle più classiche piante bagno cieco. La pianta è stato utilizzata nei bagni già dalla fine del XIX secolo perché non ha bisogno di acqua o sole e dà un tocco speciale ai bagni.

    • Questa in particolare può essere collocata nei bagni con o senza finestra. La sua annaffiatura è necessaria solo una volta alla settimana ma, se l’umidità nel bagno è abbondante (per esempio perché molti di voi lo usano) può essere bene prolungarla a una volta alla settimana e mezzo.
    • Cresce nel normale terreno del giardino. La crescita annuale delle foglie è lenta, quindi è necessario un trapianto non più di una volta ogni 4 o 5 anni. Aspidistra tollera l’umidità e sopporta gli sbalzi di temperatura. Può vivere anche a 10°C. Innaffia il fiore moderatamente e regolarmente, evitando che si secchi o ristagni nel coma terroso.

    13. Garofano d’aria

    Garofano daria
    Garofano d’aria

    Questo nome esotico si riferisce alle tillandsie, piante che possono essere piantate a terra o sospese, capovolte, in aria. La cura del Garofano d’aria passa attraverso l’avere un ambiente umido, di cui si nutrono assorbendolo attraverso le foglie, oltre che un po’ di luce.

    • Può essere curioso posizionarli in bagno, scendendo dal soffitto, come se fossero piccole lampade naturali.

    14. Zamioculcas

    Zamioculcas
    Zamioculcas

    In questo caso consiglio di nuovo una pianta tropicale, come la Zamioculcas perché non ha bisogno di molte cure e puoi “dimenticartene” di tanto in tanto. Devi solo dargli un’annaffiatura di tanto in tanto. Certo, c’è una cosa di cui hai bisogno più abbondantemente: il sole. 

    15. Orchidee

    orchidee
    orchidee

    Riuscite a immaginare di mettere un’orchidea in bagno? Beh, sai che è uno dei suoi luoghi naturali perché gli dà il calore di cui ha bisogno e l’umidità ambientale che tanto gli piace. Due delle 20.000 specie di orchidee andranno benissimo in bagno: phalaenopsis (“farfalla”) e paphiopedilum (“pantofola di Venere”). Sono perfetti per interni moderni. I loro fiori diventeranno un’elegante decorazione del piano lavabo, raddoppiando la loro bellezza in un’immagine speculare. 

    • Naturalmente, richiederà luce indiretta. Ma puoi scegliere di mettere orchidee che non richiedono molta luce, come draculae o aerangis, che sono l’ideale per un bagno.

    Consigli per la coltivazione

    Quando si scelgono le piante bagno cieco, va ricordato che anche le più amanti dell’umidità hanno bisogno di aria fresca. È necessaria una buona ventilazione della stanza per prevenire la decomposizione e le malattie fungine. Con il ristagno di aria umida nel bagno, appare la muffa, molto difficile da combattere.

    • Quando le foglie si sporcano, devono essere pulite con un panno morbido e bagnate con l’acqua calda della doccia.

    In condizioni ambientali, i fiori domestici che amano l’umidità richiedono una spruzzatura regolare e dispendiosa in termini di tempo. L’elevata umidità nel bagno elimina queste procedure.

    Dove posizionare le piante bagno cieco

    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi
    10 Piante bagno cieco senza finestra tropicali sempreverdi

    La salute e l’aspetto decorativo dei fiori da interno dipendono in gran parte dall’illuminazione e dalla scelta del posto giusto per ciascuno di essi. Lo spazio di un bagno standard è spesso limitato a pochi metri quadrati ma i progettisti offrono diversi spunti per la disposizione delle piante bagno cieco:

    1. Ottieni il massimo dallo spazio verticale. L’opzione più popolare è appendere piante che “incorniciano” lo specchio costruendo una piccola mensola sopra di esso. 
    2. I vasi più pesanti con piante grandi sono meglio posizionati sul pavimento negli angoli liberi della stanza.
    3. Le piante rigogliose e cespugliose stanno bene su una cassettiera e piedistalli bassi, così come sugli scaffali sopra la porta d’ingresso.
    4. Quando si creano composizioni, gli esemplari bassi e più decorativi con belle foglie vengono posti in primo piano.
    5. L’uso degli specchi è un’opzione vantaggiosa per tutti, soprattutto per un piccolo bagno. La disposizione dei vasi di fiori di fronte agli specchi creerà l’illusione di aumentare lo spazio.

    Le piante che amano l’ombra sono indispensabili per gli amanti dei fiori da interno. Anche negli angoli più bui dell’appartamento, fanno richieste minime e perdonano gli errori di cura. Ma se non riesci ancora a coltivare piante bagno cieco vive, puoi sempre usare fiori recisi o artificiali nel design del bagno.

    3 Ricette chetogeniche zucchine per picnic dietetico

    9

    Alimenti e ricette per la dieta chetogenica focalizzata su grassi e proteine ​​sani, dove i carboidrati sono quasi assenti. Un tipo di regime alimentare sano diventato popolare perché accelera la perdita di peso.

    Ricette chetogeniche zucchine per picnic dietetico con poche calorie dove i carboidrati vengono eliminati durante la nutrizione, di conseguenza il corpo inizia a prendere energia da proteine ​​e grassi. Ricette chetogeniche con prodotti semplici e convenienti di stagione per la preparazione di piatti di zucchine delicati ed eleganti. Un alimento contenente pochissime calorie, ricche di vitamina C, carotene, acido folico e potassio. Ben assorbito dal corpo, migliora la digestione e favorisce l’ eliminazione di sostanze nocive dal corpo. I medici raccomandano di mangiarle per malattie del cuore, del fegato, dei reni e dello stomaco.

    1. Spaghetti di zucchine

    Ricette chetogeniche vegane con zucchine per picnic dietetico

    Una delle ricette chetogeniche facile e veloce dal sapore e gusto leggero adatto a chi segue regime alimentare povero di calorie come la dieta chetogenica 21 giorni.

    Ingredienti

    Procedimento

    3 Ricette chetogeniche vegane con zucchine per picnic dietetico
    3 Ricette chetogeniche vegane con zucchine per picnic dietetico

    Spaghetti di zucchine: Fai soffriggere l’aglio e la cipolla. Quando sono entrambi dorati aggiungi la carne tritata e falla cuocere per 15 minuti. Aggiungi il pomodoro tagliato a cubetti, aggiusta di sale e pepe, aggiungi le olive nere e lascia cuocere fin quando il sugo non si raddensa.In una padella fai cuocere le zucchine tagliate a striscioline sottili con un filo di olio extra vergine d’oliva. Unisci le zucchine al sugo, amalgama bene il tutto. Servi con prezzemolo fresco. A piacere puoi servirli anche con carne alla bolognese.

    2. Polpette di zucchine

    Ricette chetogeniche vegane con zucchine per picnic dietetico
    Polpette di zucchine

    La ricetta delle polpette di zucchine, non è un vero piatto tradizionale, ma risulta gustoso, semplice, veloce e salutare al palato!

    Ingredienti

    • 3 zucchine medie
    • 2 uova
    • ½ tazza di parmigiano grattugiato
    • 1 cucchiaino di aglio in polvere
    • Sale, pepe, timo
    • Aneto o Prezzemolo

    Procedimento

    • Imposta il forno ventilato a 200 gradi per preriscaldarlo.
    • Dopo aver grattugiato le zucchine in una ciotola, elimina l’acqua in eccesso.
    • Aggiungi tutti gli altri ingredienti e mescola il tutto.
    • Forma delle piccole palline e sistemale sul vassoio ricoperto dalla carta oleosa. 
    • Cuoci in forno per 15-20 minuti. 

    3. Polpette di tacchino e zucchine

    Una variante delle ricette chetogeniche zucchine per picnic dietetici dove puoi usare sia carne macinata di tacchino o di pollo. La ricetta della polpetta di tacchino è una ricetta dietetica completamente chetogenica che contiene solo 6 grammi di carboidrati, ricchi di proteine. Una preparazione a basso contenuto di carboidrati adatta nella dieta chetogenica dei 21 giorni. Se ne prepari un buon quantitativo, puoi conservare le polpette nel congelatore dopo la cottura. Le polpette possono essere cucinate sia fritte in olio in una padella, che nel forno.

    Ingredienti

    • 450  gr di  tacchino tritato
    • 1  zucchina (2 tazze di grattugiato)
    • 40  g di farina di cocco
    • 1 cucchiaio di lievito
    • Sale, cumino, timo
    • 4 pezzi di aglio
    • 1  cucchiaio  di basilico fresco
    • 1 piccola cipolla
    • 1  cucchiaio di  olio extravergine d’oliva biologico (per la teglia)

    Procedimento

    Preriscalda il forno microonde, funzione ventilato a 200 gradi. Mescola tutti gli ingredienti in una ciotola capiente. Versa un poco di olio d’oliva sulla teglia o utilizza carta oleata. Cuoci le polpette a 175° per 18-20 minuti e poi passale in padella per friggere l’esterno se i piace averle croccanti e dorate. Un’altra delle ricette chetogeniche zucchine perfette per picnic dietetico da mangiare a volontà.

    3 Ricette chetogeniche zucchine per picnic dietetico

    Dieta chetogenica: cos’è? Esempi e cosa mangiare

    I piatti di zucchine sono sorprendentemente vari. Nonostante le zucchine non abbiano un gusto pronunciato, i piatti con le zucchine sono molto popolari. Sebbene le zucchine siano in qualche modo simili ai cetrioli, le ricette con le zucchine sono molto più varie. Questa verdura economica può essere preparata facilmente e senza troppi sforzi. Ognuno troverà una ricetta a proprio piacimento e sono ottime per chiunque voglia perdere peso o aderisce a una corretta alimentazione e sono facili da inserire nell’assunzione giornaliera della dieta chetogenica dei 21 giorni menu.

    10 malattie che causano obesità e rimedi

    5

    Nonostante segui una dieta, pratichi sport, fai movimento e mangi sano, molto spesso non ci sono cambiamenti nel peso corporeo. Ciò potrebbe essere causato da malattie. Ma quali impediscono la perdita di peso?

    10 malattie che causano obesità e rimedi? Se ne conoscono almeno 10 di malattie che fanno ingrassare. Lo stile di vita sedentario, aumentato con lo sviluppo della tecnologia, e la forzata inattività per il Covid 19, è uno dei motivi che prevengono la perdita di peso, ci sono altri fattori che causano l’obesità. Oltre alla struttura genetica, i cambiamenti negativi nei fattori ambientali, nelle abitudini alimentari e in movimento aumentano l’incidenza dell’obesità in tutta la società. 

    Nonostante fai attenzione alla dieta e fai sport ma stai riscontrando problemi di perdita di peso, potresti avere un problema ormonale. Prima di tutto, dovresti rivolgerti a un endocrinologo e malattie del metabolismo che ti consiglierà un esame del sangue per verificare se esiste un problema ormonale.  Tuttavia è necessario esaminare altre cause e fattori che rendono difficile perdere peso.

    10 malattie che causano obesità

    Malattie che fanno ingrassare e quali rimedi?
    Bilancia per pesi corporei

    Se non riesci a perdere peso in alcun modo, nemmeno con una dieta ipocalorica, la causa potrebbe essere uno squilibrio ormonale, anemia e tant’altro. Di seguito le 10 malattie che causano obesità e impediscono la perdita di peso e rimedi semplici.

    1. Dieta a basso contenuto calorico.

    Le diete ipocaloriche fatte per perdere peso rapidamente, sono quelle che mirano sbarazzarsi dell’eccesso di peso avendo costantemente fame. Come risultato il corpo inizia a rallentare il metabolismo proteggendosi perché non riesce a essere nutrito abbastanza. Dopo un pò, può causare molte condizioni come mal di testa, irritabilità, affaticamento, nausea, costipazione, bassa pressione sanguigna, alterazione del ritmo cardiaco, anemia e depressione. Quando si smette il peso perso viene recuperato rapidamente. 

    2. Anemia.

    Una delle 10 malattie che causano obesità è l’anemia. Come minerale, il ferro viene utilizzato in ogni cellula del nostro corpo. Oltre a fornire il trasporto di ossigeno nei globuli rossi, costituisce una parte vitale di molti enzimi e avvia molti importanti processi biologici nel nostro sistema. Soprattutto nell’anemia, che è comune nelle donne, quando il ferro ha valori bassi, diventa difficile dare energia per soddisfare le esigenze del metabolismo. di conseguenza possono svilupparsi problemi di affaticamento, sonnolenza e nervosismo che causa stanchezza e poco movimento. Questo può portare a un aumento di peso.

    3. Predisposizione genetica.

    Una delle 10 malattie che causano obesità è la predisposizione genetica può essere la ragione di fondo per non perdere peso. Se in famiglia ci sono persone obese, molto probabilmente la causa può essere genetica. 

    4. Malattie del sistema ipotalamo-ipofisario.

    Il problema risiede nella disfunzione della ghiandola pituitaria, quando viene interrotta la produzione di determinati ormoni.

    5. Ipotiroidismo

    Problemi alla tiroide. L’Ipotiroidismo si cura con farmaci prescritti dal medico, ma è necessario consumare molta acqua e fibre. Se il farmaco e la dose sono selezionati correttamente, il paziente perde peso. Chi soffre di tale malattia incorre in edemi e gonfiori, quindi è necessario evitare cibi salati come sale e sottaceti, olive salate, formaggio salato. Poiché alimenti ricchi di proteine ​​come yogurt, latticello e latte accelerano il metabolismo, si consiglia di consumarli negli snack.

    6. Malattia di Cushing.

    Le malattie delle ghiandole surrenali sono un altro gruppo di malattie con la quale si soffre di eccesso di peso corporeo. Con questa malattia, un ormone come il cortisolo inizia a essere prodotto in eccesso, provocando l’aumento di peso in modo rapido. Si consiglia di consumare cibi a foglia verde ricchi di magnesio che aiutano a smaltire l’edema.

    7. Sindrome dell’ovaio policistico

    Una delle 10 malattie che causano obesità è il rilascio insufficiente di ormoni associati alla funzione ovarica. In tali casi, è importante controllare il dosaggio ormonale e, se necessario, iniziare la terapia ormonale sostitutiva. Per problemi ginecologici dovrebbero essere preferiti alimenti a basso indice glicemico come le fibre vegetali. Dovrebbero essere evitati i carboidrati raffinati e gli alimenti zuccherati come riso, farina bianca e prodotti a base di zucchero bianco. 

    8. Insulino-resistenza:

    Una delle 10 malattie che causano obesità possono venire dai carboidrati, noti come monosaccaridi, a base di miele, frutta fresca e secca, succhi e alimenti confezionati, cibi trasformati, patate, riso e farina bianca non devono essere consumati. L’olio d’oliva dovrebbe essere preferito al posto del burro, e le verdure bollite dovrebbero essere preferite al posto della frittura.

    9. Periodo della menopausa.

    Una delle 10 malattie che causano obesità è la menopausa. Con l’avanzare dell’età, la quantità di energia necessaria al corpo diminuisce durante la menopausa, un processo naturale che si verifica a causa della ridotta secrezione di ormoni estrogeni e progesterone e la fine delle mestruazioni. La conseguenza è la mancata perdita di peso che però può essere superato con il programma nutrizionale appositamente preparato da un dietista specializzato e dall’attività fisica quotidiana.

    10. Uso di farmaci antidepressivi e derivati ​​dal cortisolo.

    Come risultato dell’uso di farmaci antidepressivi usati nel trattamento della depressione, alcune persone potrebbero avere il problema di non perdere peso. È utile aumentare l’attività quotidiana con esecuzione di esercizi leggeri sotto il controllo di un medico. Ciò facilita la perdita di peso prevenendo l’accumulo di grasso. 

    Tipologie di grasso

    Malattie che fanno ingrassare e quali rimedi?
    Obesità addominale

    L’obesità addominale, una malattia abbastanza comune, (cresce lo stomaco, il grasso si accumula sugli organi interni) è caratteristico della cosiddetta sindrome metabolica. Si verifica a causa del fatto che il glucosio non entra completamente nella cellula, ma rimane parzialmente nel sangue. Ciò è causato dal pancreas che produce insulina in eccesso, che, a sua volta, ha la proprietà d’influenzare la deposizione di grasso.

    Nelle malattie delle ghiandole surrenali, un problema molto meno comune, il grasso si deposita sui fianchi. 

    La funzionalità compromessa della tiroide è caratterizzata da aumento di peso in tutto il corpo, comprese braccia, gambe e viso. Inoltre, c’è gonfiore. 

    È possibile dimagrire?

    Anche con una malattie che causano obesità con rischi per la salute, è possibile perdere peso. Un endocrinologo valuterà gli esami del sangue proponendo una serie di misure da tre componenti importanti: dieta, attività fisica e, se necessario, trattamento farmacologico. Allo stesso tempo, la dieta viene sempre prima di tutto e include la limitazione dell’uso di cibi ipercalorici: carboidrati facilmente digeribili e grassi animali. L’attività fisica comprende esercizi dinamici: camminare, correre, nuotare.

    Come prendersi cura dei gerani in ogni stagione

    12

    Una pianta perenne resistente all’inverno con fiori rossi, rosa, gialli e bianchi. 7 Proprietà utili del geranio che ama il caldo e cresce bene nei paesi del Mediterraneo.

    Come prendersi cura dei gerani in ogni stagione dell’anno? I gerani sono un genere di piante da balcone perenni molto sensibile alle gelate, quindi per l’estate si consiglia di trasferirla all’interno. Si distingue per le eccellenti caratteristiche esterne e la cura semplice in ogni stagione. Della famiglia delle crocifere, la pianta è originaria dell’Africa australe. Questa famiglia comprende 5 generi e 800 specie di piante.

    Ne esistono di diversi tipi: ricadenti e verticali, Interspecifici, Gerani Regali, Odorosi, Angel e a Foglia Variegata. 7 Proprietà utili del geranio per la nostra salute.

    Prenditi cura dei gerani in ogni stagione dell’anno

    Come prendersi cura dei gerani in ogni stagione
    Gerani in cucina

    Il geranio non è una pianta che ci impegna troppo nella cura e può crescere tranquillamente in quasi ogni stanza. La sua caratteristica principale è l’odore specifico delle foglie, che non piace a tutti ma che tiene lontano zanzare e mosche. Inoltre, i gerani in vaso purificano perfettamente l’aria, respingono gli insetti in estate e proteggono persino le piante vicine da afidi e altri parassiti. Un altro vantaggio del pelargonium è la sua fioritura piuttosto lunga.

    • Le infiorescenze di un normale geranio zonale fioriscono per 20-30 giorni, sostituendosi costantemente a vicenda dalla fine di febbraio a settembre (con cura adeguata).

    Come prendersi cura della pianta in ogni stagione

    Come prendersi cura dei gerani in casa in modo che fioriscano e non si allunghino, come “tagliarli” correttamente in primavera e autunno, annaffiarli, ripiantarli, concimarli e propagarli.

    Come prendersi cura dei gerani in ogni stagione
    Geranio in serra

    Come prendersi cura dei gerani? Irrigazione, illuminazione, luogo e altre condizioni per mantenere il geranio in un vaso all’interno della casa. Più luce solare riceve un geranio, più abbondantemente fiorisce. Ma tollera anche un’illuminazione moderata. La temperatura ideale dell’aria è la normale temperatura ambiente (circa 18-21 gradi durante il giorno e 13 gradi di notte). In inverno, il fiore può essere messo in un luogo più fresco con una temperatura di 10-15 gradi. Il luogo in cui vive il geranio dovrebbe essere ventilato, ma senza correnti d’aria e freddo.

    Come prendersi cura dei gerani in ogni stagione. 7 step da seguire

    1. Irrigazione