Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante

Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante

Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante

Comprendere i segni e i sintomi della carenza di nutrienti nelle piante aiuterà fornire e compensare la mancanza di nutrienti dai fertilizzanti, aiutare le piante a crescere sane, raggiungere una crescita sana, resa e qualità desiderate.

Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante? La scarsa crescita, la crescita lenta o molti altri problemi non sono causati da parassiti o insetti, a volte perché la pianta non ha abbastanza nutrienti. La malattia della denutrizione sulle colture si manifesta spesso come un cambiamento anomalo nella forma e nel colore delle foglie. I nutrienti assorbiti dalle piante si dividono in tre gruppi: macroelementi (azoto, fosforo, potassio), elementi intermedi (calcio, magnesio, zolfo) e oligoelementi (rame, manganese, zinco, ferro, cloro, …). Come sapere che l’albero è privo di qualsiasi elemento nutritivo?

Come riconoscere la mancanza di nutrienti nelle piante
Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante

Sintomi di carenza di nutrienti nelle piante

La denutrizione nelle piante si esprime in modo diverso a seconda di quali nutrienti mancano alla pianta che
richiedono un mix di nutrienti (macro, intermedi e micronutrienti) per rimanere in salute e crescere bene.

Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante
Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante
  • Macronutrienti: i nutrienti necessari alle piante in quantità relativamente grandi sono chiamati macronutrienti: comprendono: azoto (N), potassio (K) e fosforo (P).
  • Nutrizione intermedia: è un gruppo di nutrienti di cui le piante hanno bisogno con moderazione: calcio (Ca), zolfo (S) e magnesio (Mg).
  • Micronutrienti: sono nutrienti necessari per la crescita delle piante ma in quantità molto minori: boro, rame, ferro, manganese, molibdeno e zinco.

In che modo le piante ottengono i nutrienti?

Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante? Tutti i nutrienti vengono assunti attraverso le radici. L’acqua trasferisce i nutrienti dal terreno alle radici delle piante. Altro requisito è un pH adatto specifico per poter assorbire i nutrienti. Se il pH è troppo acido o alcalino per quella varietà, la pianta non sarà in grado di assorbire i nutrienti, non importa quanto siano ricchi. Quando le piante non si adattano, la tolleranza porta a una scarsa crescita e morte.

Mancanza di Macronutrienti sulle piante

Quando la pianta manca di azoto, la crescita iniziale è scarsa, le foglie sono giovani, sottili, di colore verde chiaro, le foglie ingialliscono e cadono prematuramente, la dimensione delle foglie è un po’ più piccola, lasciando rami e ramificazioni scarse.

Quando la carenza di fosforo farà morire gradualmente le cellule della pianta, le vecchie foglie avranno macchie marroni ai bordi e punta.

Quando è presente una carenza di potassio, le vecchie foglie ingialliranno prematuramente e inizieranno ad avere macchie maculate gialle sulla copertura fogliare.

Mancanza di Nutrienti Intermedi sulle piante

Carenza di magnesio: le foglie appariranno gialle nella parte carnosa e nelle nervature. Nei casi gravi di carenza di Mg, le foglie ingialliscono e cadono prematuramente.

La carenza di zolfo si manifesta nelle foglie giovani, manifestandosi come nervature di colore verde scuro, la polpa delle foglie è di colore verde chiaro che poi vira gradualmente al giallo.

La mancanza di calcio causerà la deformazione delle foglie giovani e un insolito colore verde scuro.

Mancanza di Micronutrienti sulle piante

La carenza di manganese compare spesso nelle foglie giovani, le nervature sono di colore verde scuro, la superficie delle foglie è prevalentemente gialla, con il tempo le foglie gradualmente si seccano e muoiono.

La carenza di zinco provoca foglie gialle, venature verdi, restringimento e ispessimento delle foglie, steli e rami non si sviluppano, i frutti sono piccoli e di scarsa qualità, spesso nelle foglie vecchie compaiono sintomi di scarsa carenza.

Ci sono anche manifestazioni come carenza di rame, ferro clorurato e molibdeno.

Come prendersi cura delle piante

Quando si riscontra che una pianta è carente di elementi nutritivi, la soluzione di utilizzare fertilizzanti fogliari per irrorare le piante è solitamente efficace immediatamente ed è molto più alta del fertilizzante attraverso le radici, ma è necessario prestare attenzione alla composizione del fertilizzante fogliare, per garantire la corretta fornitura degli elementi di cui l’impianto necessita.

2 commenti su “Come riconoscere la carenza di nutrienti nelle piante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *