Chitarra, popolarità, diffusione e origine

Chitarra, popolarità, diffusione e origine

Chitarra, popolarità, diffusione e origine

Parte della sua notorietà nella musica è dovuta a uno dei suoi maggiori interpreti, Andrès Segovia, che, grazie alle frequenti tournèe in tutto il mondo, ha contribuito alla diffusione della chitarra.

Le sue origini sono comunque popolari e ancora oggi è uno dei strumenti musicali più amati delle giovani generazioni che lo preferiscono tra altri prettamente classici. La chitarra è uno degli strumenti musicali da camera tra i più popolari al mondo. Basta il suono di una chitarra per richiamare la folla e intrattenere tutti con facilità. L’origine esatta della chitarra è ancora un mistero, ma la parola “chitarra” deriva dall’antico strumento greco κιθάρα (kithara). 

Antenata della chitarra

Il Kithara aveva una tavola armoniosa in legno e un corpo a forma di scatola, o risonatore. I due bracci cavi che si estendono dal risonatore erano collegati da una traversa. Lo strumento aveva tre corde. Le corde correvano dalla traversa all’estremità inferiore e passavano attraverso la soglia nella tavola dell’armonia. Nelle versioni successive sono state aumentate fino a 12 corde.

Rilassarsi al suono della chitarra

L’atto di suonare la chitarra può essere profondamente terapeutico. Suonare uno strumento ha un grande impatto sui livelli di stress, rilassa la mente ed elimina i pensieri negativi. La musica suonata con la chitarra ha una profonda connessione emotiva, suscita ricordi tristi e lieti meglio di un film.

Diffusione in Europa

In Europa si diffuse nel 1200 circa e, solo a partire dal XVI secolo, si afferma anche nella musica colta. Come il liuto e gli strumenti affini, fu usata come strumento da camera almeno fino al tutto il 600. In realtà è l’Ottocento il secolo della sua maggiore diffusione: le sue capacità tecniche si arricchiscono grazie ad autori quali gli italiani Carulli e Giuliani e, sopratutto, gli spagnoli Aquado y Garcia e Sor.

Strumento musicale a corde

Chitarra, popolarità, diffusione e origine
Chitarra, origine

La chitarra è uno strumento musicale a corde, solitamente con sei o sette corde formata da una cassa armonica a forma di otto, da cui parte un manico lungo cui corrono i fili metallici. Al centro della cassa si trova un foro circolare detto rosa. Viene suonata pizzicando le corde con le dita o con un plettro, ed è usata come accompagnamento ritmico o solista in alcune composizioni sonore, in particolare quelle di musica popolare.

Generi

  • Acustica: il tipo tradizionale, formata dalla sola cassa armonica in legno e dalle corde tese lungo il manico
  • Elettrica: uno strumento musicale munito di amplificatore collegato a una cassa armonica di legno pieno, spesso munita di corde metalliche.

Musicisti rock

Jimi Hendrix: Chitarra, popolarità, diffusione e origine

Jimi Hendrix

Altrettanto diffusa nella musica leggera nella versione elettrica, la chitarra è stata anche il simbolo dei brani Rock, con Jimi Hendrix, capostipite di una prolifica schiera di musicisti. Sfruttano al massimo la sperimentazione sul suono codificando effetti elettronici quali distorsione, wa-wa, phaser, flanger, reverb, harmonizer, octaver, effetto lanser e altri ancora.


Chitarra e schioppo fanno andare la casa a galoppo

Ukulele, la chitarra hawaiana

Chitarra, popolarità, diffusione e origine

Più piccola di uno strumento musicale a corde normale è l’ukulele, o chitarra hawaiana, di origine portoghese, popolare nei complessi jazz del primo dopoguerra.

READ  Crowdfunding per realizzare i tuoi progetti

Uno dei strumenti musicali dotato di solo 4 corde e il cui suono caratteristico è il glissato, ottenuto facendo scorrere sui fili una sbarretta di metallo.

6 thoughts on “Chitarra, popolarità, diffusione e origine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *