Consigli di arredamento per la casa in affitto

    Solitamente le case in affitto vengono fornite di un assortimento di base rispetto agli arredi e agli elettrodomestici. Tuttavia nella maggior parte dei casi la fornitura potrebbe risultare troppo esigua o addirittura assente, motivo per cui gli inquilini dovranno farsi carico dell’acquisto di numerosi accessori, arredi ed elettrodomestici.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto

    Consigli di arredamento per la casa in affitto. Di norma inquilini e locatari sono soliti prendere accordi privati, soprattutto circa la spesa da effettuare e nel caso in cui gli arredi sono destinati a rimanere anche dopo la fine del contratto. In altri casi, invece, gli acquisti fatti restano di proprietà degli inquilini che desiderano trovare il giusto compromesso tra qualità e prezzo vista la transitorietà di questo tipo di locazione.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto
    Consigli di arredamento per la casa in affitto

    Abbattere i costi senza rinunciare al comfort abitativo

    Se non hai voglia di spendere molto e desideri investire in beni che porterai con te anche dopo il trasloco puoi dare uno sguardo ai consigli per la domotica, soprattutto se hai bisogno anche di elettrodomestici. Il vantaggio di scegliere dispositivi smart per la casa, oltre al miglioramento del comfort abitativo, è quello per cui ci aiutano a risparmiare corrente, gas ed energie per vivere la nostra casa.

    I dispositivi di ultima generazione, infatti, sono pensati per alleggerire i carichi di lavoro domestico con un dispendio energetico drasticamente ridotto. Pulire, mantenere in ordine e prenderci cura del nostro benessere, quindi, diventano un gioco da ragazzi grazie ai dispositivi smart controllabili da remoto e programmabili in base al nostro stile di vita.

    Soluzioni per l’arredo in base al budget

    Quanto agli arredi veri e propri, invece, puoi valutare diverse opzioni. A esempi, i mercatini dell’usato offrono soluzioni di gran gusto e anche di pregio per chi ha buon occhio. In questo modo puoi portarti a casa arredi di grande valore spendendo meno della metà del loro prezzo iniziale.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto
    Consigli di arredamento per la casa in affitto

    Oppure per risparmiare ulteriormente sull’acquisto di arredi potresti dare uno sguardo alle guide e ai tutorial Fai-da-te, grazie alle quali impari come realizzare testiere da letto o divanetti da esterno a partire da semplici materiali di riuso come cassette e pallet di legno.

    Se acquisterai arredi nuovi, invece, potrai sempre re-immetterli sul mercato dell’usato ottenendo ottime valutazioni soprattutto per quelli mantenuti nuovi nel tempo. Potrai decidere di optare per la contrattazione privata o lasciar fare tutto ad un rivenditore specializzato che, tra l’altro, si occuperà anche di smontaggio e prelievo dalla tua abitazione.

    Decorazioni e personalizzazioni

    Dal momento che la casa in affitto non può essere snaturata a livello strutturale perché non ci appartiene, possiamo limitarci a darle un aspetto diverso e gradevole grazie alle decorazioni. Per esempio piante, specchi e mensole sono soluzioni assolutamente reversibili che danno colore e profondità, soprattutto nelle stanze buie e di piccole dimensioni.

    Specchi e piante sono la soluzione ideale per arredare salottini e bagni ma anche per dare un tocco di energia in cucina o nelle stanze da studio. Anche tappeti e tende sono elementi decorativi a basso costo e reversibili che possono trasformare una casa senza intervenire troppo sugli arredi o su lavori più impegnativi come il colore delle pareti. Per questo suggeriamo d’investire soprattutto in tendaggi e tessuti come anche cuscini, copri-divani e copri-sedia: tutti elementi decorativi a basso costo e a bassa manutenzione che hanno il grande merito di ribaltare l’estetica di un ambiente a nostro gusto.

    Consigli di arredamento per la casa in affitto
    Consigli di arredamento per la casa in affitto – lampada da tavolo creativo

    Anche l’illuminazione può essere migliorata con poco, acquistando lampade da tavolo o da terra da disporre in modo strategico nei punti bui della casa, soprattutto laddove manchi della luce naturale. Le strisce LED di tutti i colori sono l’illuminazione ideale per consumare poco e creare un grande effetto visivo ma sono anche una soluzione low-cost e poco impegnativa per creare giochi di luce su ripiani, armadi e mensole.

    4 Commenti

    1. Io vivo in affitto dai sempre, mai abitato in una casa di proprietà e conosco benissimo la regola per cui personalizzare è importante senza andare a fare grandi lavori strutturarli. Di fatto hai dato suggerimenti davvero ottimi, magari si rischia sempre di fare qualche errore eccedendo in qualcosa ^_^

    2. Sono d’accordo con te sul personalizzare anche se si è in affitto, l’importante è non spendere troppo e magari fare pochi lavori per volta tanto per capire cosa bisogna fare senza esagerare.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Cristina Giordano
    Cristina Giordano
    Sono Cristina dalla Campania. Scrivo in SEO per il blogMag Appunti sul Blog. Lo sbocco naturale della mia passione per i viaggi, bellezza e benessere, moda e alimenti. Appassionata di Tecnologia, smartphone e App convinta che senza non possiamo vivere bene. Contattami per contenuti Web su [email protected]