Dolcetto o scherzetto Halloween come funziona nel mondo?

    Una delle migliori tradizioni di Halloween nel mondo con orde di bambini in costume arrancano di porta in porta esclamando la stessa frase: “Dolcetto o scherzetto!” 

    Dolcetto o scherzetto Halloween come funziona? Durante il diciannovesimo secolo, i bambini irlandesi e scozzesi celebravano la festa scatenando il caos sui loro vicini: conficcando cavoli caldi nel buco della serratura per puzzare la casa di qualcuno, spaventando i passanti con rape intagliate per sembrare macabre, ecc.

    Dolcetto o scherzetto Halloween come funziona nel mondo e da dove viene il termine?

    Dolcetto o scherzetto Halloween come funziona nel mondo?
    Dolcetto o scherzetto Halloween come funziona nel mondo?

    Dolcetto o scherzetto Halloween come funziona nel mondo? Quando sono immigrati negli Stati Uniti i bambini non hanno rinunciato a quella malizia annuale e gli americani hanno felicemente cooptato la tradizione. Ma i scherzi innocui lasciarono presto il posto a fatti più violenti ed estremi che misero in pericolo non poche persone negli anni. Questi scherzi si intensificarono durante la Grande Depressione.

    Dolcetto o scherzetto Halloween come funziona nel mondo? I trucchi sono stati una parte importante di Halloween per tutto il 20esimo secolo. Così anche i dolcetti. 

    1. Dolcetto e Scherzetto: metodo pagano

    dolcetto o scherzetto halloween come funziona nel mondo
    CHRISTINLOLA/ISTOCK VIA GETTY IMAGES

    Le origini del dolcetto o scherzetto sono incerte. Una teoria propone che durante Samhain, le persone celtiche lascino fuori il cibo per placare le anime, i fantasmi e gli spiriti che viaggiano sulla Terra quella notte. Per il giorno dei morti nel Medioevo, le persone andavano di porta in porta offrendo preghiere per i morti in cambio di cibo o denaro, una tradizione nota come souling. Alla fine, le persone iniziarono a vestirsi come questi esseri ultraterreni in cambio di offerte di cibo e bevande.

    2. Dolcetto e Scherzetto in Scozia

    Un’usanza simile della Scozia del 19° secolo, chiamata guising, prevedeva lo scambio di battute o canzoni in cambio di chicche. Nel Medioevo, gli animatori, di solito bambini e poveri adulti, andavano nelle case locali e raccoglievano cibo o denaro in cambio delle preghiere recitate per i morti nel giorno dei morti. 

    3. Dolcetto o scherzetto in America

    Alcune fonti sostengono che il nostro moderno dolcetto o scherzetto derivi dal belsnickling, una tradizione nelle comunità tedesco-americane in cui i bambini si vestivano in costume e poi chiamavano i loro vicini per vedere se gli adulti potevano indovinare l’identità degli ospiti travestiti. Spesso i bambini venivano ricompensati con cibo o altri dolcetti se nessuno poteva identificarli.

    • Per il giorno dei morti nel Medioevo, le persone andavano di porta in porta offrendo preghiere per i morti in cambio di cibo o denaro, una tradizione nota come souling
    • Un’usanza simile della Scozia del 19° secolo, chiamata guising, prevedeva lo scambio di battute o canzoni in cambio di chicche. 

    Origine dello slogan

    Con trucchi e dolcetti nella mente di tutti arriva ottobre, era solo questione di tempo prima che qualcuno li combinasse in un unico tormentone. Nel 1927, i giovani dolcetto o scherzetto avevano adottato la frase da soli.

    “Halloween offriva un’opportunità per un vero divertimento”, riferì nel 1927 il Lethbridge Herald di Alberta di cui addobbava la strada principale. I giovani aguzzini erano alla porta sul retro e davanti chiedevano il bottino commestibile con la parola “dolcetto o scherzetto”, alla quale i detenuti rispondevano volentieri e mandavano via i ladri con gioia “.

    La frase apparve sul Bay City Times del Michigan l’anno successivo, descrivendo come i bambini pronunciassero “il fatale ultimatum ‘Dolcetti o scherzetti!'” per ricattare i loro vicini e farli distribuire dolci.

    Riferimenti slogan in Paperino

    Il razionamento dello zucchero interruppe temporaneamente il dolcetto o scherzetto durante la seconda guerra mondiale, ma la tradizione aveva guadagnato popolarità ancora una volta all’inizio degli anni ’50, con l’aiuto delle compagnie di caramelle e di alcuni amati personaggi della cultura pop. Charles Schulz ha rappresentato la banda dei Peanuts che saltellava per la città in costume per un fumetto di Halloween nel 1951; e Huey, Dewey e Louie dovettero fare dolcetto o scherzetto in un cartone animato di Paperino del 1952 intitolato Dolcetto o scherzetto.

    Fortunatamente, la parte scherzosa della frase ha completamente superato la parte dolcissima

    2 Commenti

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Cristina Giordano
    Cristina Giordano
    Sono Cristina dalla Campania. Scrivo in SEO per il blogMag Appunti sul Blog. Lo sbocco naturale della mia passione per i viaggi, bellezza e benessere, moda e alimenti. Appassionata di Tecnologia, smartphone e App convinta che senza non possiamo vivere bene. Contattami per contenuti Web su secretpuzzle12@gmail.com