Fioriere da esterno da balcone, 7 tipi

    Uno spazio pratico e ben progettato dove creare un piccolo giardino in miniatura con fioriere da esterno particolari. I vasi da giardino all’aperto possono essere utilizzati per coltivare qualsiasi tipo di pianta, fiori e persino alberi. 

    Fioriere da esterno da balcone, 7 tipi di materiali per l’uso attivo del balcone anche piccolo, dove ogni metro quadrato è di grande importanza, spesso balconi e logge sono progettati come aree lounge, sale studio e persino annessi ai soggiorni. Ma il più delle volte questo spazio viene utilizzato per coltivare piante ornamentali e organizzare un giardino d’inverno in appartamento.

    Come scegliere le fioriere da esterno

    La scelta dei vasi alti, bassi e forma dipenderà anche dallo stile che vuoi imprimere all’interno del balcone. Puoi trovare un’ampia varietà di opzioni per fioriere con colori diversi, soluzioni di texture, realizzate con una varietà di materiali. Prima di acquistare le fioriere da balcone, devi pensare ad alcuni caratteristiche importanti. Innanzitutto è necessario correlare le dimensioni del balcone stesso con le dimensioni dei vasi che ti piacciono, perché se acquisti un vaso troppo largo o non adatto in altezza, prenderà molto spazio su un piccolo balcone.

    • Per un balcone aperto, l’opzione più conveniente è installare le fioriere da esterno su staffe. Possono essere sospesi a ringhiere, pareti o ai soffitti su ganci.
    • Se il balcone è chiuso da vetri, oltre alla opzione con staffe, puoi organizzare un rack sulle pareti laterali del balcone o appendervi degli scaffali. Inoltre, se le dimensioni del balcone lo consentono, è possibile installare fioriere su scaffali;
    • Le fioriere da esterno non devono bloccare l’ingresso e l’uscita dal balcone, né interferire con l’apertura delle ante delle finestre se sono vetrate.
    • Non posizionare strutture sospese al centro del soffitto o lungo i bordi dell’ingresso, poiché in questi casi c’è un’alta probabilità di sbattere la testa contro vasi e fioriere.
    • Tieni presente che le fioriere si riempiranno di terra, quindi è meglio calcolare in anticipo quante ne puoi posizionare sul tuo balcone per non appesantirlo troppo. Non ci sono tali restrizioni per le logge.

    Di cosa sono fatte le fioriere? Tipi di materiali

    N 1. Fioriere di plastica

    L’opzione più popolare è una fioriera di plastica il cui enorme vantaggio è una vasta gamma di colori e imitazioni (legno, tessitura, marmo, ecc.), dimensioni e peso ridotto.

    N 2 Vimini

    Un’altra opzione sono le fioriere di vimini. Sono più costose, ma esteticamente più piacevoli. In queste tipo di fioriere dovrai pensare all’impermeabilizzazione e ai fori per drenare l’acqua in eccesso se prevedi di piantarvi un giardino fiorito. Ma è molto più facile usarli insieme a scatole di plastica di una taglia più piccola, così puoi chiudere un normale vaso con una bella scatola di vimini.

    N 3 Legno

    I vasi da fiori in legno sono adatti a qualsiasi sito, anche sui balconi di città. Lo svantaggio principale del legno è l’instabilità all’umidità elevata. Prima di piantare fiori, è necessario trattare la superficie del vaso di fiori con un’impregnazione speciale e quindi verniciarla. Le scatole di legno sono meno popolari a causa della proprietà del legno naturale di perdere il suo aspetto estetico se esposto all’acqua e alla terra.

    N 4 Ceramica

    Anche vasi di ceramica e vasi da fiori sono spesso usati per far crescere i fiori sul balcone. Ma per questo è importante tenere conto del carico sui pavimenti, poiché si tratta di un materiale molto pesante, tali contenitori di fiori decorativi sono adatti per spaziose logge.

    N 5 Pietra

    fioriere da esterno su balcone piccolo
    Fioriere da esterno da balcone in pietra

    I vasi da fiori più resistenti sono realizzati in pietra o cemento. La superficie dei vasi da strada è decorata con intricati disegni e ornamenti in rilievo.

    N 6 Metallo

    I vasi di fiori forgiati in metallo sembrano incredibilmente eleganti. Ma è importante ricordare che il metallo si riscalda rapidamente alla luce diretta del sole, quindi è meglio posizionare tali fioriere all’ombra e non lasciarle senza annaffiature costanti nelle calde giornate estive.

    N 7 Fioriere fai da te

    Il modo più semplice è realizzare fioriere per coltivare fiori sul balcone da pallet già pronti per frutta e verdura. Possono essere sia di legno che di plastica: non resta che attaccare una pellicola all’interno per evitare che il materiale marcisca ed evitare che la terra fuoriesca dalle fessure. I vasi sospesi possono essere sostituiti con normali barattoli di vernice, vecchi vasi o bottiglie di plastica tagliate. Dopo averli decorati, otterrai non solo un posto per coltivare fiori rampicanti, ma anche una decorazione originale dell’interno di un balcone.

    Related Articles

    3 Commenti

    1. Purtroppo io non ho il balcone, una mancanza davvero per me terribile. Sto valutando un trasloco e ti ammetto che una delle cose che sto più di tutte guardando è che il nuovo appartamento abbia il balcone. Poi vabbé a quel punto mi serviranno sì delle fioriere soprattutto per tutte le mie erbe aromatiche (ora ho l’orto!)

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui