Il Colosseo, una delle 7 meraviglie del mondo, storia ed eventi

Il Colosseo, una delle 7 meraviglie del mondo, storia ed eventi

Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo

Il Colosseo, considerato una delle sette meraviglie del mondo, è un anfiteatro a Roma, in Italia, costruito oltre 1900 anni fa.

Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo
Parco archeologico Colosseo

Il Colosseo storia ed eventi, una delle sette meraviglie del mondo, situato nel centro della città di Roma in Italia, è ancora oggi un simbolo di grandezza e il più grande anfiteatro in grado di contenere tra 50.000 e 87.000 spettatori. Inserito nel 1980 nella lista dei Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO e tutelato dal Parco Archeologico del Colosseo. Ancora adesso è un anfiteatro grandioso sotto ogni punto di vista nonostante la tecnologia moderna sia incredibile con i numerosi grattacieli e straordinari edifici. Il progetto fu completato in un breve periodo di tempo per donarlo ai cittadini e come memoria della grandiosità dei suoi governanti. Fu inaugurato nell’80 d.C. da Tito, figlio e successore di Vespasiano.

Spettacoli con gladiatori e bestie

Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo
Spettacoli con gladiatori e bestie

Il Colosseo rimane un monumento travagliato dell’Impero romano e uno dei più grandi anfiteatri nel mondo anche in tempi moderni. Fu all’interno di questo anfiteatro che si verificarono migliaia di omicidi a sangue freddo. I romani uccisero migliaia di persone senza distinzione che fossero criminali o meno, infatti tra loro anche molti combattenti professionisti, gladiatori, spettacoli con bestie selvagge ed esecuzione dei cristiani. Quando andò in disuso dopo il VI secolo, la stragrande maggioranza delle pietre furono estratte dal Colosseo per costruire palazzi di papi e aristocratici romani.

Terremoti e abusivismo edilizio. 

Senza il Colosseo, molti edifici storici non esisterebbero. Il marmo della facciata e di alcune parti interne del Colosseo furono utilizzati per la costruzione della Basilica di San Pietro e per vari edifici civili come il Palazzo Barberini. Caduto in abbandono, il teatro fu effettivamente utilizzato come fonte di materiali da costruzione. Così fino al Settecento, quando a Roma tornò l’amore per le antichità. Si stima che nel corso del tempo sia rimasto un terzo di com’era la costruzione originaria.

A causa di terremoti, come quello nell’847, incendi e saccheggi, i due terzi dell’anfiteatro originale fu distrutto e ciò che resta sono solo i resti della gloria. Il Colosseo fu costruito dopo la morte di Nerone e la ribellione degli ebrei in Palestina contro il dominio romano. Nerone costruì la Domus Aurea, un enorme palazzo lussuoso proprio nel cuore della città dopo un grande incendio avvenuto nel 64 d.C. Nel 68 d.C. a causa delle pressioni delle rivolte militari, si suicidò e l’intero impero fu travolto da Vespasiano, un imperatore che regnò su Roma dal 69 al 79 d.C. il quale decise di costruire l’anfiteatro con i soldi saccheggiati dalla guerra ebraica.

Nel XIII secolo fu costruito al suo interno il palazzo della famiglia romana in Frangippan e continuò a essere occupato in altre case civili. Anche alcuni terremoti hanno contribuito al declino. Nell’851 ciò provocò il crollo di due ordini di arcate sul lato sud, e da allora il Colosseo ha ripreso il lato asimmetrico che conserva ancora oggi.

Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo
Ingresso dedicato ai gruppi

Colosseo, simbolo della città di Roma

Il Colosseo, noto come Amphitheatrum Flavium (Anfiteatro Flavio), fu costruito al posto di un lago artificiale creato da Nerone nei giardini del suo palazzo a Roma. Gli scarichi sono stati costruiti sotto la struttura in modo che l’acqua dai corsi d’acqua e dai laghi vicini non danneggiassero la struttura. Le fondamenta avevano la forma di una ciambella. La maggior parte dei dettagli dell’edificio è stata elaborata molto prima dell’inizio della costruzione dell’edificio. Quando guardiamo l’edificio, possiamo vedere una serie di quadrati all’interno dell’inquadramento degli archi. Questo tipo di costruzione architettonica non è a caso, ma è stato pianificato in anticipo.

Colosseo struttura

Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo
Struttura del Colosseo

La sua costruzione durò poco più di 5 anni: dal 75 all’80 d.C., tuttavia, è ancora una delle opere più monumentali dell’antica Roma: nella cinta muraria perimetrale furono utilizzati 100mila metri cubi di travertino. Il risultato è stato “enorme”: lungo 189 metri, largo 156 metri e alto 48 metri, il teatro era in grado di ospitare dai 50 ai 70.000 spettatori su una superficie di 24.000 metri quadrati.

L’esterno del Colosseo è stato realizzato da tre piani di archi sovrapposti con colonne semicircolari e su ogni piano, le colonne sono di ordini diversi. Gli ingressi erano contrassegnati da enormi portici coperti ciascuno da un carro dorato trainato da cavalli. Solo l’imperatore aveva un ingresso privato. C’erano quattro ingressi e i posti migliori furono progettati dietro il podio. A causa della parziale distruzione del Colosseo, siamo in grado di vedere la vista interna dell’edificio in un modo che nessun antico avrebbe potuto vedere. Questo anfiteatro è molto diverso ma gigantesco rispetto alla maggior parte degli edifici pubblici progettati da Greci e Romani.

Arena. 

Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo
Arena

L’arena in cui si svolgevano le battaglie aveva una forma ellittica, i cui assi erano di circa 80 per 50 metri e il pavimento era probabilmente in legno. Era coperto da una grande tenda da sole. Nelle giornate di sole il Colosseo era ricoperto da un filarium di circa 80 vele triangolari, comandate da 320 funi di sostegno. Il motivo è facile da capire: evitare la confusione degli spettatori durante gli spettacoli di mezzogiorno.

Posti riservati. 

Il balcone proteggeva le classi superiori, in legno, destinato agli abitanti, mentre gli altri ordini di banchi erano in marmo. Tutti potevano partecipare, gli spettacoli erano gratuiti: i posti assegnati a ciascuno sono stati cambiati. I senatori erano in prima fila con le torrette, dietro di loro cavalieri (cavallereschi), persino piccionaie destinate a schiavi e non cittadini.

Il primo ascensore della storia? al Colosseo. 

Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo
Il primo ascensore della storia? al Colosseo. 

Il Colosseo è stato uno dei primi esempi di sistemi di ascensori funzionanti. Il sottosuolo era costituito da corridoi alternati. In una c’erano i gruppi, che, grazie al sistema di argani, venivano spinti su piani inclinati verso le porte di uscita. Gladiatori e animali invece andavano con gli ascensori. Grazie a questi spazi sotterranei e ascensori, i giochi sono diventati ancora più avvincenti, permettendo a uomini e bestie feroci di apparire nell’arena come dal nulla.

A cosa serviva il Colosseo

Gli imperatori lo usavano per intrattenere il pubblico con giochi gratuiti ed era per loro motivo di orgoglio. Di solito mettevano in scena atti comici e mostravano anche animali esotici. Tito ha organizzato centinaia di giochi per celebrare l’inaugurazione dell’anfiteatro e nel frattempo furono macellati circa 9000 animali. Il lato meridionale del Colosseo fu distrutto da un terremoto nell’847. Più tardi furono costruiti molti monumenti usando parti del colosseo tra cui la Basilica di San Pietro. Oggi le sue condizioni di salute destano preoccupazione, visto che studi sulla sua struttura hanno evidenziato oltre 3.000 lesioni e un esteso stato fessurativo.

Veniva utilizzato anche come “piscina”. Al suo interno per un certo periodo si svolgevano le naumachie, spettacoli in cui gladiatori (o galeotti) preparavano le battaglie navali della storia romana.

Al tempo dei gladiatori, il Colosseo acquistò fama, era persino considerato una delle Sette Porte dell’Inferno. Si narra che i riti profetici si svolgessero sul posto, utilizzando lo stesso sangue dei morti nell’arena. Nel Medioevo, le bande lo usavano per seppellire le vittime. E nel XVI secolo fu preso di mira da streghe e stregoni che a quanto pare godevano delle erbe con poteri magici che crescevano tra le sue rovine.

Da diversi decenni esperti botanici studiano piante che crescono spontaneamente all’interno del Colosseo. Tra i ruderi hanno attecchito più di 350 specie diverse di piante, alcune di origine esotica, coltivate preferibilmente nei paesini dell’anfiteatro.

Al cinema. 

Una raccolta di molti film ambientati in questo monumento romano, paradossalmente il film che lo ha reso celebre, Il gladiatore, non è stato girato al Colosseo. In effetti, una serie di ostacoli ha spinto il regista Ridley Scott a girare le scene di combattimento nell’anfiteatro romano di El Jem, in Tunisia, e in un anfiteatro appositamente ricostruito a Malta. 

Il Parco archeologico Colosseo: storia

Il Parco archeologico del Colosseo è stato istituito nel gennaio 2017 per tutelare e valorizzare il patrimonio archeologico, monumentale e paesaggistico dell’area archeologica centrale di Roma. Territorio che racchiude sia aree e monumenti: Colosseo, Domus Aurea, Arco di Costantino e Meta Sudans, Foro romano e Palatino, Circo Massimo, Fori imperiali, nonché le numerose chiese che si affacciano su via dei Fori imperiali.

Eventi al Colosseo nelle feste natalizie

Natale 2019 al Colosseo

Presepe “itinerante” - “Associazione Presepe de la Penna
Presepe “itinerante” – “Associazione Presepe de la Penna

Il Colosseo è un monumento archeologico regolarmente visitabile che rimane una delle maggiori attrazioni turistiche di Roma dove si tengono eventi ed eventi. Nell’anello inferiore, a partire da lunedì 9 dicembre fino al 6 gennaio 2020 e per tutte le Festività natalizie, il Colosseo ospiterà il Presepe “itinerante” realizzato dall’ “Associazione Presepe de la Penna”.

Carthago. Il mito immortale

Il Colosseo, una delle 7 meraviglie del mondo, storia ed eventi
Eventi al Colosseo: i martedì di Carthago

Carthago. Il mito immortale. Al via dal 27 settembre 2019 fino al 29 marzo 2020 nel Colosseo e Foro Romano, all’interno del tempio di Romolo e della Rampa imperiale, è stata allestita una mostra con oltre quattrocento reperti, provenienti dalle più prestigiose istituzioni museali italiane e straniere. La prima grande mostra interamente dedicata alla storia e alla civiltà di Cartagine a cura della direttrice del Parco Alfonsina Russo

Ephimera. Dialoghi sulla moda

curia iulia ephimera dialoghi sulla moda
Curia Iulia nel Foro Romano

Ephimera. Dialoghi sulla moda – Incontri a cura di Sofia Gnoli. Gli appuntamenti il sabato mattina tra il 26 ottobre 2019 e il 21 marzo 2020 avranno luogo nella monumentale Curia Iulia nel Foro Romano. Un ciclo di dieci incontri dedicati a vari aspetti della moda contemporanea.

Come arrivare

Colosseo
Roma, Piazza del Colosseo
Metro: Linea B fermata Colosseo
Bus: n. 51, 75, 81, 85, 87, 118
Tram: n. 3

9 thoughts on “Il Colosseo storia ed eventi, una delle 7 meraviglie del mondo

  1. Bellissimo il Colosseo come del resto tutta Roma. E’ stato uno dei primi viaggi con mio marito ed essendo San Valentino ricordo che si pagava un ingresso solo per due persone. Tornerei volentieri non fosse altro che per vedere l’infinità di luoghi che abbiamo dovuto tralasciare per mancanza di tempo.

  2. Di tutte le volte che sono stata a Roma sia per lavoro che per piacere mai e dico mai ho visitato il Colosseo!
    Mi sono ripromessa di farlo la prossima primavera quando andrò con degli amici!

  3. Sono entrata nel Colosseo la prima volta che ero una bimbetta di 5 anni e me lo ricordo ancora. E sono passati 40 anni (qualcuno di più). Ma ogni volta che ci entro provo la stessa meraviglia.

  4. Fa paura sapere che mostri segni di indebolimento strutturale, ma resta un simbolo di fierezza indelebile, che merita davvero la sua fama!

  5. Per quanto ami Roma e soprattutto questa zona, dal Colosseo ai fori, ogni volta che mi siedo sul muretto di fronte ho come dei brividi. Dietro la maestosità di questo edificio quanto morti ci sono stati nel corso della storia? Quante bestie e uomini privati della libertà e ridotti a schiavi, cose di poco valore. Eppure nel mondo il Colosseo rappresenta lo sfarzo e la potenza di un impero, traccia tangibile di quanto l’Italia sia stata “caput mundi “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *