Kiwi 8 benefici per le donne dopo 60 anni

Kiwi 8 benefici per le donne dopo 60 anni

Kiwi benefici per le donne dopo 60 anni

Il frutto contiene un’enorme quantità di vitamine e sostanze nutritive.

Kiwi benefici per le donne dopo 60 anni. Kiwi o uva spina cinese, insieme ad arance e mandarini, compaiono spesso sulle nostre tavole durante l’inverno. La patria del frutto è la Cina, dove viene chiamata “pesca scimmia”. Fino all’inizio del secolo scorso, il kiwi cresceva esclusivamente allo stato selvatico. Solo nel 1905 in Nuova Zelanda iniziarono ad addomesticarlo. Nel continente australiano, il frutto è stato chiamato “kiwi”, un uccello che non vola.

Perché il kiwi è utile

Kiwi 8 benefici per le donne dopo 60 anni. L’uva spina cinese, insieme ad arance e mandarini, compaiono spesso sulle nostre tavole durante l’inverno. Oltre alla vitamina C, che ha un effetto positivo sul corpo umano, contiene vitamina E. E, a sua volta, si trova raramente negli alimenti ipocalorici. Pertanto, il frutto è consigliato anche per l’uso quando si perde peso, poiché può compensare la mancanza di questa vitamina nel corpo. Dopo aver mangiato, un solo frutto ridurrà la sensazione di pesantezza allo stomaco.

Kiwi 8 benefici per le donne dopo 60 anni
Kiwi 8 benefici per le donne dopo 60 anni

L’uva spina cinese è benefica per il normale funzionamento del sistema cardiovascolare e per le persone che hanno problemi di pressione sanguigna. Ciò è dovuto alla sua capacità di eliminare il colesterolo.

Il kiwi è consigliato per la depressione stagionale. Lo zucchero e, naturalmente, l’aroma e il gusto del frutto contribuiscono al miglioramento dell’umore.

In quale altro modo mangiare il kiwi

Ma cosa cucinare con il kiwi? I piatti spaziano dalle carni ai dolci. Ecco cosa puoi cucinare:

  • Il kiwi fresco trasformerà un cocktail familiare, una macedonia o un altro dessert in una delizia esotica.
  • La polpa viene aggiunta a yogurt, dessert o altri prodotti con latte immediatamente prima dell’uso. Altrimenti, il latte diventerà amaro e sarà impossibile mangiare un piatto del genere.
  • La marmellata di kiwi si ottiene mescolando polpa esotica, limone, zucchero. Puoi macinare la buccia, aggiungere le noci tritate. La massa viene portata a ebollizione, raffreddata. Procedimento per tre volte.
  • Buona compatibilità del kiwi con banana o altri frutti esotici. Un piatto popolare è il frullato di banana e kiwi. Ingredienti: una banana ciascuno, un kiwi (pezzi), un bicchiere di latte, un cucchiaio di miele. Sbatti con un frullatore.

I benefici del kiwi per gli uomini

Questo delizioso frutto permetterà alla persona di mantenere un peso ottimale. Promuove l’eliminazione più rapida e completa delle tossine dal corpo, che è molto importante quando si beve alcol e dipendenza da tabacco. L’assenza di sali di sodio nell’uva spina cinese può naturalmente ridurre la pressione sanguigna. Inoltre, il kiwi stimola il muscolo cardiaco, purifica i vasi sanguigni e riduce il rischio d’infarto e ictus. Un paio di frutti al giorno, ridurrà il rischio di cancro alla prostata quasi a zero.

Come usare in medicina

Come nel caso del consumo di altri cibi, il consumo di kiwi deve essere assunto con moderazione. La quantità ottimale al giorno è di 2 frutti. 

Danno e controindicazioni del kiwi

La regola principale è non esagerare con la quantità di frutta consumata al giorno. Dovresti anche ricordare che questo prodotto può causare una reazione allergica. Si sconsiglia di utilizzarlo in presenza d’intolleranze individuali agli agrumi, cioè a tutti quelli che contengono una grande quantità di vitamina C. Se l’acidità è elevata, il frutto è controindicato all’uso. Si sconsiglia di utilizzarlo in presenza di gastrite o ulcera gastrica. 

Se hai problemi di diarrea, il kiwi non è la scelta migliore, ha un effetto lassativo.

Composizione, valore energetico

A seconda della varietà, il peso di 1 frutto varia da 50 a 150 grammi. La maggior parte del kiwi è acqua, circa l’84%. Fibre, disaccaridi, monosaccaridi, acido nicotinico costituiscono circa il 10% della frutta esotica. Il valore nutritivo di un kiwi, del peso di 100 grammi, è di 48 chilocalorie. Per il suo basso contenuto calorico, il frutto è considerato dietetico ed è consigliato a chi sta perdendo peso.

La quantità di vitamina C in un kiwi medio è del 200% del valore giornaliero. Pertanto, con l’uso regolare di metà della frutta al giorno, soddisferai il fabbisogno di acido ascorbico del corpo.

La diversa composizione chimica del kiwi è responsabile dell’alto valore nutritivo e delle proprietà benefiche del frutto.

Come scegliere e conservare

È meglio rinunciare a frutti flaccidi, rugosi e danneggiati. Ciò suggerisce che sono già troppo maturi. Se i frutti sono troppo verdi, possono essere lasciati sulla finestra per diversi giorni per maturare. Ma i frutti verdi vengono conservati a lungo in frigorifero.

La frutta matura dovrebbe cedere quando viene pressata, ma non friabile. Il colore della buccia del frutto può variare dal verde al marrone. Il frutto dovrebbe avere un piacevole aroma fruttato che può essere percepito attraverso la pelle. Se c’è un aroma di vaniglia, significa che il frutto è già rovinato.

Si può mangiare il kiwi duro?

Quelle dure sono commestibili, ma sono più aspre. Se hai paura dell’acidità, puoi prendere una o due banane o mele. Saranno mature e profumate. Mettile insieme al kiwi duro in un sacchetto e foralo. Il kiwi è morbido in un giorno, e non diventa acido.

Posso mangiare la buccia di kiwi?

Sono state condotte molte ricerche su questo tema e gli scienziati hanno scoperto che la buccia di kiwi non solo può essere consumata, ma anche utile. Ha proprietà antiallergiche e antinfiammatorie. Contiene molti antiossidanti, tre volte di più della polpa. La buccia è consigliata per l’uso in caso di disbiosi, poiché affronta perfettamente i microrganismi dannosi. Non dimenticare di lavare bene la frutta e rimuovere i villi prima dell’uso. Questo può essere fatto con un coltello smussato.

Disinfezione della buccia

Per liberare la buccia di kiwi dai componenti non necessari, lavala correttamente. Gli esperti consigliano di farlo due volte: prima sotto l’acqua corrente calda, quindi strofinare con una spazzola. Puoi tenere il frutto in acqua per quattro o cinque ore. Gli effetti del trattamento con erbicidi e altre sostanze simili vengono neutralizzati.

2 thoughts on “Kiwi benefici per le donne dopo 60 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *