Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

Fatti e curiosità strane storiche di un epoca nota come un periodo oscuro mentre al contrario la vita non era così male.

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane, un periodo descritto come un tempo di oscurità, malattia e arbitrarietà religiosa, da cui le persone furono liberate solo al tempo del Rinascimento e in seguito al tempo della Rivoluzione Industriale. Alcuni storici insistono che vivere nel Medioevo non era così male come è stato affermato dai film storici. In effetti, il Medioevo è decisamente più strano di quanto si pensi.

1. Le persone non avevano cognomi

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane
Le persone non avevano cognomi

Nel Medioevo usanze e costumi strani come nei cognomi. La maggior parte delle persone aveva solo il nome. Per distinguerle si usava sia accomunare il nome e paese da dove proveniva, sia attraverso i mestieri.

2. Le donne non potevano scegliere il loro partner

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane
Le donne non potevano scegliere il loro partner

Il matrimonio nel Medioevo era molto diverso da quello di oggi. Le donne non avevano il diritto di scegliere un partner e non potevano conoscere lo sposo prima del matrimonio. Quindi nel Medioevo usanze e costumi strani come il matrimonio che non era basato nè sull’amore nè sul romanticismo.

3. Le donne non avevano diritti

Sebbene lo stupro fosse considerato un crimine in gran parte dell’Europa, non esisteva una legge specifica che regolava le differenze di genere nel matrimonio. Una donna non poteva legalmente rifiutare le richieste sessuali di suo marito. C’era una forte convinzione che le donne avessero sempre un forte desiderio di fare sesso. Le donne erano viste esclusivamente in termini di rapporti sessuali, per dare alla luce e crescere figli, per cucinare e pulire la casa.

4. La cucina del Medioevo era molto malsana

Le aspettative vita e morte delle persone nel medioevo verteva sul cibo fondamentale nutriente come il pane, carne di maiale di scarsa qualità che era caratterizzata da grassi cattivi e una marcata mancanza di frutta e verdura. 

5. Medicina basata sul pregiudizio 

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane
Medicina basata sul pregiudizio 

Nel Medioevo usanze e costumi erano particolarmente strani. Un esempio le diagnosi mediche che includevano l’astrologia e teorie che oggi possono essere considerate assurde e crudeli. Uno dei metodi di guarigione dettata dalla medicina medievale fosse lasciare fluire il sangue dal corpo, poiché si credeva che in questo modo, si consentisse al corpo di espellere le malattie e il sangue infetto. Per prevenire la gravidanza i medici consigliavano d’indossare “amuleti” contenenti testicoli furetto.

READ  5 conquiste tecnologiche 1865-1900 nel mondo

6. Palo da barbiere

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane
Palo da barbiere

Il palo da barbiere nacque come modo per segnalare servizi medici e non quelli relativi a barba e capelli: in origine il rosso simboleggiava il sangue, il bianco i bendaggi usati per fermare il flusso sanguigno e il palo in sé l’asta che i pazienti dovevano stringere per rendere le vene più visibili al barbiere. Altra curiosità de Medioevo usanze e costumi strani: la vista di un pilastro rosso e bianco fuori dal vecchio negozio di barbiere. I parrucchieri medievali non solo tagliano i capelli, ma eseguono anche piccole operazioni e lavori dentali. Per segnalare la doppia professione, il barbiere circondava questi pilastri con cinture bianche e rosse all’esterno del negozio. Un design utilizzato fino a oggi.

7. Le persone con malattie mentali trattate come sporcizia 

I problemi mentali erano un vero problema nel Medioevo. I malati di mente venivano picchiati e degradati, soprattutto quelli che mostravano comportamenti diversi rispetto al resto della popolazione. Altri furono considerati pericolosi ed espulsi dalla città, imprigionati o esiliati per presunto possesso del diavolo. 

8. Pelle bianca e pallida con antichi cosmetici

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane
Antichi cosmetici

Avere la pelle bianca e pallida era lo standard della bellezza femminile in quel momento. Per ottenere la carnagione diafana o applicavano piombo tossico sui loro volti, o permettevano al barbiere di far fluire il sangue da un braccio finché il viso risultava pallido e diafano.

9. Misurazione del tempo in modo strano

Nel Medioevo usanze e costumi strani li troviamo anche nel modo di misurare il tempo. Le persone contavano il tempo in un modo strano. Hanno diviso il tempo in 7 ore con intervalli uguali. Poiché le giornate estive erano più lunghe di quelle invernali, un’ora invernale era di circa 60 minuti e un’ora estiva, circa 150 minuti.

10. Sistema di punizione barbaro

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

Il sistema di punizione era molto barbaro rispetto ai tempi di oggi. La perdita della libertà era sinonimo di solitudine e privazione della luce del sole. Le prigioni erano sotterranee piene di umidità e muffa dove mangiavano e bevevano poche volte a settimana. La maggior parte dei prigionieri morva di fame e di varie malattie.

11. Strade non asfaltate

Nella maggior parte delle città medievali non c’erano strade asfaltate a eccezione di alcuni dei centri principali che erano pavimentati con ciottoli. I villaggi e le città erano generalmente coperti di escrementi di animali domestici e la gente camminava a piedi nudi. Nel Medioevo usanze e costumi strani erano normali come la poca igiene e il design della città.

12. L’aspettativa di vita era breve

La letteratura contemporanea suggerisce che nel 1276-1300 l’aspettativa di vita media per i maschi era di circa 31 anni, mentre per le femmine era leggermente più alta. Le pandemie erano numerose e mietevano vittime ovunque.

READ  Cartoline vintage, donne e stili che cambiano

13. Il calcio era illegale

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

Oggi è lo sport più popolare al mondo, ma nel Medioevo era illegale. MOB FOOTBALL (Calcio Medievale) era considerato uno sport molto violento dove partecipavano un numero illimitato di giocatori e poche regole. A causa della violenza, il re Edoardo II vietò il calcio per legge nel 1314 – 15. Poiché le attività ricreative originali di questi atleti furono abolite, il re Edoardo III ordinò a tutti gli uomini di scoccare frecce per due ore ogni domenica sotto la supervisione di un sacerdote.

14. Persone spesso ubriache

Nel Medioevo, l’acqua potabile era scarsa a causa delle difficoltà nel mantenerla pulita. Si credeva addirittura che l’acqua non fosse buona per la digestione e, per tutte queste ragioni, le persone consumavano una grande quantità di vino, sidro, birra, ecc.

15. Le persone non facevano il bagno o non si lavavano le mani

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

Sebbene i bagni pubblici e i metodi sanitari fossero comuni a Roma, ad Atene e in molte grandi città del pre-medioevo, questo cambiò nel Medioevo. Ai cristiani non era permesso essere nudi e la Chiesa proclamava che l’igiene e i bagni pubblici portavano all’immoralità, ai rapporti sessuali casuali e a una varietà di malattie. Queste leggi non scritte della religione diventarono la norma per la vita quotidiana delle persone, che iniziarono gradualmente iniziato a evitare qualsiasi tipo d’igiene personale.

17. La morte era una cosa normale per gli artisti

Al giorno d’oggi attori, cantanti, sportivi o personaggi televisivi sono tra le persone più pagate e rispettate al mondo, ma nel Medioevo le cose erano molto diverse per loro. Se un artista non fosse stato in grado di soddisfare il re, poteva essere immediatamente giustiziato.

18. Persone ignoranti

A eccezione di pochi nobili e persone selezionate, la maggior parte delle persone non aveva idea di cosa fosse la buona educazione. Molti di loro consideravano il buon comportamento come qualcosa di brutto, quando si sedevano al tavolo da pranzo era normale che il cibo potesse essere ovunque sul pavimento.

19. Animali criminali

Secondo le leggi medievali, gli animali potevano essere trattati e puniti allo stesso modo degli umani. Infatti anche gli animali da allevamento venivano giudicati colpevoli di aver ucciso o ferito persone. 

20. I “doccioni”

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

I “doccioni” che vedi nelle chiese medievali non sono usati per prevenire gli spiriti maligni, sono solo tubi di drenaggio. Veri “doccioni” sporgono dal muro in modo che la pioggia potesse fuoriuscire dalle loro bocche.

21. Salvadanaio

Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

Nell’Inghilterra medievale, la parola “pygg” era una varietà di argilla usata per fabbricare utensili domestici. In vasi fatti di tale argilla, le persone spesso conservavano i loro risparmi e li chiamavano “barattolo di pygg“. Nel corso del tempo, il termine si trasformò in “salvadanaio” e, grazie a questa consonanza, i salvadanai iniziarono a essere realizzati esclusivamente sotto forma di maiale.

11 thoughts on “Medioevo usanze e costumi 21 curiosità strane

  1. visto così il medioevo sembra solo u epoca di sporcizia e barbarie ma fortunatamente almeno dl punto letterario e artistico ci ha lascito molto

  2. Dal medioevo per fortuna siamo usciti ma dobbiamo ammettere che ci ha lasciato anche delle cose buone e poi è stato solo un periodo di passaggio verso il rinascimento che è stato una vera evoluzione nell’arte, nella cultura e anche politica.

  3. Il medioevo è un periodo storico che mi piace moltissimo e queste tue curiosità mi sono state utili per ampliare le conoscenze!

  4. Un articolo davvero molto interessante , certo quelli del Medio Evo non erano tempi facili , e non lo erano certamente per le donne . Ma dal punto di vista artistico e letterario il Medio Evo di ha lasciato molto . Un saluto, Daniela.

Leave a Review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *