La mia buona idea: Polenta Valsugana con funghi

    La polenta gialla di Polenta Valsugana a base di farina di cereali è un antichissimo piatto di origine italiana che accompagna pietanze a base di carne o formaggi.

    La mia buona idea: Polenta Valsugana con funghi
    Polenta Valsugana con funghi

    Un prodotto molto versatile, infatti è possibile mangiarla sia come contorno che come piatto unico. Anche se concepita come un alimento calorico, in realtà è molto leggera e contiene solo l’1.2% di grassi. La preparazione è semplicissima: senza aprire la vaschetta, si riscalda a bagnomaria per circa 5-6 minuti; è anche possibile aprire la confezione, tagliare il prodotto e cuocerlo a piacere (in padella, nel forno, alla griglia ecc.).

    Polenta Valsugana con funghi

    La mia buona idea: Polenta Valsugana con funghi
    Polenta in padella

    Ho iniziato a mangiarla durante un viaggio estivo in Emilia Romagna. Le preparazioni erano differenti e passavano da una consistenza solida a una più morbida. Tra i diversi usi della farina di mais a vapore ho scelto di proporvi questa ricetta che affianca alla Polenta Valsugana dei funghi.

    Ingredienti:

    • Polenta Valsugana Classica
    • Olio Extravergine d’Oliva
    • Funghi
    La mia buona idea: Polenta Valsugana con funghi
    Polenta Valsugana

    Preparazione

    Lasciate che incominci a bollire una pentola precedentemente riempita con acqua, olio e un po’ di sale. Quindi lasciate cadere nella pentola il contenuto della busta e girate con un cucchiaio di legno. Dopo appena 8 minuti sarà pronta. Ora versatela in un piatto e livellatela; una volta terminata questa operazione adagiate sopra i funghi precedentemente preparati in padella con olio, aglio e prezzemolo, e alla fine versate un po’ d’olio e prezzemolo.

    Ecco fatto, in pochi minuti avrete preparato un piatto semplice, delizioso e leggero a base di farina di mais cotta a vapore.

    Meglio quella artigianale o industriale

    La polenta è un cibo molto difficile da realizzare. La consistenza e il gusto dipendono molto dai grassi e liquidi che si usa per prepararla e spesso risulta o troppo dura o molle e di sicuro molto calorica. Utilizzando invece il processo industriale con farina di granoturco di ottima qualità cotta al vapore, si trovano in commercio un eccellente prodotto con buona consistenza, senza grassi aggiunti, senza conservanti e senza aromi.

    Ingredienti industriale

    Solo acqua, farina di mais, sale e, come correttore di acidità, il naturalissimo acido tartarico (per chi non lo sapesse è contenuto in uva, patate, ananas, tamarindo ecc.) per sole 68,2 kcal/100 g.

    6 Commenti

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Cristina Giordano
    Cristina Giordano
    Sono Cristina dalla Campania. Scrivo in SEO per il blogMag Appunti sul Blog. Lo sbocco naturale della mia passione per i viaggi, bellezza e benessere, moda e alimenti. Appassionata di Tecnologia, smartphone e App convinta che senza non possiamo vivere bene. Contattami per contenuti Web su [email protected]