Sant'Agata de' Goti chiese ed eventi della Perla del Sannio

Sant'Agata de' Goti chiese ed eventi della Perla del Sannio

Sant’Agata de’ Goti chiese ed eventi della Perla del Sannio

Arroccata a strapiombo su un costone tufaceo eroso dal tempo, sorge la “Perla del Sannio”, SantAgata de’ Goti, con pareti di case rocciose, ricca di chiese e tradizioni.

Sant’Agata de’ Goti chiese ed eventi della Perla del Sannio, una piccola città longobarda in provincia di Benevento con una popolazione di 12.000 abitanti che si trova ai piedi del Monte Taburno, dove anticamente sorgeva la Città Sannita di Saticula in Campania. Sant’Agata è orgogliosa della sua bandiera arancione, titolo che assegna il Ministero del Turismo italiano alle piccole città per la conservazione delle risorse storiche, culturali e ambientali, che creano un’atmosfera di comfort e ospitalità per i turisti. Ci sono solo due città con la campagna bandiera arancione.

A Sant’Agata dei Goti, uno dei borghi più belli della Campania, è stato girato di recente il film con Siano “Si accettano miracoli”, pellicola che l’ha reso ancora più famoso proprio perché nelle scene si possono ammirare le sue bellezze. È un borgo famoso anche per la sua tradizione culinaria tra cui il vino, specialmente la falanghina e l’aglianico.

Cosa vedere a Sant’Agata de’ Goti

Il territorio di Sant’Agata de’ Goti è un importante centro con varie risorse industriali e artigianali, e noto per la produzione di olio, vino, frutta (mele e ciliegie), ortaggi, cereali e legumi con cui producono liquori, dolci ecc. La prima parte del nome “Sant ‘Agatha” apparve nel VI secolo e il prefisso “de’ Gauti” deriva dal nome della famiglia guascone de Goth, che governò qui nel XIV secolo. Gli abitanti si chiamano: santagatesi o saticulani.

Una domenica a Sant’Agata de’ Goti

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Acquedotto Carolino ( Patrimonio Unesco)
Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Acquedotto Carolino – cima

Un viaggio alla scoperta di un borgo medievale con centro storico ben conservato e un paesaggio fantasmagorico con pareti di case rocciose. Per chi viaggia in auto, lungo la strada si incontra il meraviglioso Acquedotto Carolino (patrimonio UNESCO) che preleva l’acqua alle falde del monte Taburno dalle sorgenti del Fizzo e la trasporta fino alla Reggia di Caserta.

Sant’Agata de’ Goti chiese ed eventi della Perla del Sannio

Visita guidata Centro Antico fino a Piazza Umberto I (monumento a Sant’Alfonso)

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Visita guidata Centro Antico fino a Piazza Umberto I (monumento a Sant’Alfonso)
Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Chiesa dell’Annunziata

Entrando nell’abitato per via Caudina, si trova subito il largo Annunziata, ad aiuola, in cui prospetta a destra la Chiesa dell’Annunziata, fondata nel 1239. Dal largo Annunziata si passa successivamente nelle piazze Mercato, Castello con il castello ducale e Trieste, quest’ultima con il Monumento ai Caduti di Pasquale Cioffi.

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Entrata Castello ducale
Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Castello Ducale- affreschi

Il castello normanno dell’XI secolo era originariamente una fortezza militare, poi palazzo ducale con quattro torri angolari che fungevano da prigione. l’ingresso è gratuito. Il cortile assomiglia molto a un cortile della prigione, solo salendo al secondo piano è possibile trovare i resti dell’antico lusso sotto forma di affreschi di Tommaso Giaquinto

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Chiesa di San Minas

La città vecchia mi accoglie con la Chiesa di San Minas, consacrata in onore di un eremita che visse nel VI secolo sul vicino Monte Taburno. All’interno c’è un meraviglioso pavimento a mosaico dell’inizio del XII secolo.

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Chiesa di Sant’Angelo de Munculanis

Da piazza Trieste si prosegue in Via Roma dove spicca la Chiesa di Sant’Angelo de Munculanis del 1800. Notevole l’ingresso originario sotto il campanile sorretto da due colonne a motivi stellari di fattura alto-medioevale al di sotto di un arco di tufo a sesto lievemente ogivale. Poco distante, si apre piazza Trento dove, in una strada laterale, sorge la chiesa settecentesca di Santa Maria di Costantinopoli con l’attiguo monastero delle Redentoriste.

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Chiesa di S.Francesco

Proseguendo si incontra la Chiesa di S.Francesco del 1282, e il municipio, ex convento francescano del XIII sec. A destra si apre la piazza Umberto I col monumento a Sant’Alfonso de’ Liguori, che fu vescovo di Sant’Agata dal 1762 al 1775, opera di Cesare Aureli (1923): nel lato sinistro della piazza l’Episcopio; dietro al monumento, il seminario e la Chiesa di S. Maria di Montevergine.

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Monumento a S.Alfonso Maria de’ Liquori
Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Piante di arance
Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Sant’Agata de’ Goti, visita del borgo longobardo – Porticato

Poco dopo si sbocca nella piazza Umberto I dove troneggia la statua di Sant’ Alfonso. Il perimetro è formato da alberi di arance. Proseguendo si arriva in una piazza con fontana, dove a destra sorge il Duomo dedicato all’Assunta, fondato nel 970, e rifatto nel corso dei secoli. La piazza è così piccola che la facciata della cattedrale con campanile non entrava nella foto. La facciata è costituita da 12 colonne antiche con capitelli corinzi, sul portale mediano si ammira il primitivo arco romanico. A sinistra si leva il campanile.

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Duomo e fontana
Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Duomo – interno

L’ interno è a croce latina a tre navate divise da pilastri con cappelle adornate di decorazioni barocche a stucco e altari in marmi policromi con opere d’ arte.

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Mercato rionale domenicale

Le strade centrali di Sant’Agata de’ Goti sono strette e aristocratiche, scorre una vita senza fretta di una piccola città di provincia. Mi guardo intorno, esaminando i dettagli incantevoli, leggo i cartelli sulle porte ben chiuse di negozi e ristoranti, scegliendo dove andare la sera, quando finisce la siesta e dove è meglio cenare. Dall’altro lato, proprio dietro il ponte, inizia la parte moderna della città. A Sant’Agata dei Goti ho trascorso una giornata meravigliosa con una puntatina al mercato rionale e sbirciatina alle locandine e alle botteghe, alcune molte antiche. 

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Sant’Agata de’ Goti illuminata dalle luci sul ponte

Lungo Viale Vittorio Emmanuele III sono andata sul ponte sul fiume Martorano, che offre la famosa vista del borgo antico. Le case sul bordo della gola crescono dalle rocce, si fondono con loro in un’unica tavolozza di pietra grigia.

READ  Agropoli, angolo pittoresco del Sud Italia

L’infiorata 2019 del Corpus Domini 

Sant'Agata de' Goti, chiese ed eventi della Perla del Sannio
Infiorata 2019 del Corpus Domini 

Ogni anno a Giugno si tiene l’infiorata, un evento straordinario che si svolge nelle strade e nelle piazze del Centro Storico di Sant’ Agata dei Goti e che ogni anno richiama sempre più persone nella bellissima città sannita. Quest’anno l’evento è stato soppresso per il coronavirus.

Dove si trova Sant’Agata de’ Goti?

Sant’Agata de’ Goti si trova in: Italia, Campania, Benevento

Come arrivare

Sant’Agata dei Goti è facilmente raggiungibile da Benevento, da Napoli o anche da altre località italiane sia con treno che con bus. La stazione ferroviaria più vicina a Sant’Agata de’ Goti si chiama Arpaia-Airola. Da Napoli ad Arpaya, c’è un treno al giorno, alle 13:05, il tempo di percorrenza è di 50 minuti. Se si viaggia da Salerno, Caserta o altre città, il treno può fermarsi a Cancello. Poi, prendere uno degli autobus Air che portano direttamente in paese.

Sant’Agata de’ Goti chiese ed eventi della Perla del Sannio ultima modifica: 2020-07-04T10:59:24+02:00 da Cristina Giordano

5 thoughts on “Sant’Agata de’ Goti chiese ed eventi della Perla del Sannio

  1. Che meraviglia di posto 🙂 così ricco di storia, arte, cultura…non ci sono mai stata ma tra il leggere il tuo articolo..vedere le foto..mi hai fatto venire voglia di farci un bel viaggio!

Leave a Review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *