Storia della stiratura dal carbone a elettrico

Storia della stiratura dal carbone a elettrico - foto Barcellona

Storia della stiratura dal carbone a elettrico

Uno strumento indispensabile utilizzato dalle casalinghe ogni giorno per una stiratura perfetta!

Storia della stiratura dal carbone a elettrico, il ferro da stiro dall’età della pietra ai giorni nostri. Un elettrodomestico di piccole dimensioni che ha cambiato il modo di stirare i capi di abbigliamento. Stirare è una delle faccende domestiche più importanti che ognuno desidera evitare. Il numero di fibre che non richiedono la stiratura è aumentato, ma le stropicciature continuano a essere fastidiose quando si lavano i vestiti in lavatrice. Ci vogliono tempo e abilità per finire i dettagli correttamente.

Storia della stiratura dal carbone a elettrico
Storia della stiratura dal carbone all’elettricità

Nei tempi antichi non essendoci elettricità, qualcuno inventa uno strumento chiamato “carbone di ferro”, un contenitore di porcellana riempito di carbone caldo per aumentare la temperatura e stirare i vestiti. Con il progresso della tecnologia nacque il “ferro ad acqua”, un contenitore di metallo, con una migliore conduttività termica, riempito di acqua bollente. Ma il “ferro” originale non era usato per stirare i vestiti, ma uno strumento di tortura! Gli europei hanno stirato i loro vestiti dal 17° secolo dopo aver riscaldato un pesante “ferro a fondo piatto” sul fuoco o su una piastra di metallo. L’invenzione del ferro da stiro risale all’inizio del XVII secolo. Per appiattire i vestiti venivano usate pietre pesanti riscaldate, ma in seguito si iniziò a riscaldare sul fuoco piastre di ferro piatto con manici. Con questo metodo, poiché il calore non poteva essere mantenuto a lungo, avrebbero scolpito le piastre di ferro e le avrebbero riempite di braci di carbone. Questi ferri, che venivano riscaldati mettendo il carbone sotto forma di braci, erano piuttosto pesanti.

Come è stato inventato il ferro da stiro?

La storia del ferro da stiro è iniziata molto tempo fa. All’inizio veniva usata una pietra piatta per stirare i vestiti. I vestiti bagnati, schiacciati da un tale “ferro”, asciugandosi, perdevano alcune pieghe. Il primo predecessore del ferro fu una padella ! Vi furono versati carboni ardenti e, tenendo il manico, lo passavano sugli abiti. Maneggiare un ferro del genere richiedeva una certa abilità: non solo era solo scomodo, ma anche le braci e le scintille cercavano continuamente di saltare fuori dalla “padella” e lasciare dei buchi sui vestiti.

Storia della stiratura dal carbone a elettrico
Ferro da stiro a carbone

In tutto il mondo le persone lavorarono duramente per rimuovere le rughe dai vestiti con metodi diversi. All’inizio venivano usati strumenti come il legno, il vetro e il marmo. Le fondamenta del ferro iniziarono a essere gettate riscaldando le pietre e spostandole sui vestiti. La stiratura con manico, per la prima volta nella storia, ha avuto luogo nel XVII secolo. I ferri usati dal riscaldamento nelle stufe furono sostituiti con ferri cavi che furono riscaldati con carbone. Nel 19 ° secolo, l’uso di stufe o stufe come riscaldatori divenne molto popolare.

Storia della stiratura dal carbone a elettrico: I primi ferri da stiro elettrici

L’inventore del ferro da stiro elettrico fu Henry W. Seely (USA) che utilizzò per la prima volta l’elettricità per riscaldare la piastra del ferro e nel 1882 inventò il ferro da stiro, un elettrodomestico di piccole dimensioni. Il ferro venne riscaldato da un arco elettrico tra due strati di carbonio. Nel 1883 ha reso il ferro senza fili e più sicuro da usare. Il sistema di lavoro era molto simile a quello di oggi. Il cavo doveva essere collegato e riscaldato, quindi poteva essere scollegato e utilizzato comodamente. Nonostante tutto questo, il ferro era uno strumento piuttosto costoso e deperibile. I ferri si sono evoluti nel tempo.

Storia della stiratura dal carbone a elettrico
Ferro da stiro elettrico senza fili

Storia della stiratura: Nel 1926, un’azienda di lavaggio a secco di nome Eldez produsse il ferro a vapore. Ma anche in questo si rifletteva il fallimento del passato. Le persone non erano ancora pronte per usarlo, quindi non fu un successo. Nel 1905 fu introdotto per la prima volta un ferro da stiro elettrico estremamente leggero. Da quei giorni, i ferri da stiro sono migliorati molto. La maggior parte dei ferri usati oggi sono a vapore con o senza caldaia. Sebbene non abbia attirato molta attenzione nei primi anni della sua produzione, è stato inteso come una caratteristica molto utile.

Principio di funzionamento

Storia della stiratura dal carbone a elettrico

I tessuti di cotone sono costituiti da molecole di cellulosa. Queste molecole sono collegate tra loro da legami idrogeno e questi legami possono essere rotti con sufficiente calore e pochissima acqua. I legami molecolari spezzati delle fibre rigonfiabili con acqua vengono nuovamente legati correttamente mentre il ferro è sul tessuto e quando il ferro viene sollevato, formano una superficie liscia sul tessuto. Sebbene il modo in cui le molecole a catena lunga sono legate tra loro in tessuti diversi dal cotone, l’effetto della stiratura è lo stesso. Ad esempio, le cravatte comuni nei tessuti di lana sono a forma di croce. Utilizzando determinati prodotti chimici, il tessuto può essere pieghettato o arricciato in modo permanente rompendo questi legami e quindi modellandoli con un ferro da stiro.

Ferri moderni

Oggi, lo sviluppo dei ferri cambia ogni giorno che passa. Storia della stiratura dal carbone a elettrico. I ferri moderni non utilizzano più il metodo di riscaldamento a carbone, ma utilizzano invece il riscaldamento elettrico e il riscaldamento a vapore chiamati ferro da stiro elettrico e ferro da stiro a vapore. Più tardi hanno inventato ferri da stiro a gas, verticale e persino ad alcol.

Storia della stiratura dal carbone a elettrico
Ferro da stiro con caldaia

Da allora, il design del ferro è rimasto praticamente invariato, tranne per il miglioramento dei singoli dettagli. Ad esempio, hanno inventato un regolatore di temperatura, grazie al quale la serpentina di riscaldamento può spegnersi. Aggiunto un umidificatore al ferro. In qualche modo è stato brevettato anche un ferro da stiro musicale, progettato per ravvivare il noioso processo di stiratura con suoni melodici.

3 commenti su “Storia della stiratura dal carbone a elettrico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *