Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri

    Una delle opere a Firenze dei più grandi maestri del Rinascimento, Giotto Di Bodone. Il campanile della Cattedrale di Santa Maria del Fiore che ha avuto un ruolo importante nella vita della Firenze medievale. 

    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri di altezza svetta sui tetti del centro storico con una vista a 360 gradi della città. La torre campanaria del 14° secolo vanta 12 campane di bronzo di cui 7 suonano ancora oggi, è alta, maestosa, con un’imponente facciata in marmo bianco, verde e rosa. Il più luminoso esempio di gotico fiorentino, il campanile della Cattedrale di Santa Maria del Fiore è definito l’opera più importante del trecento italiano.

    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri

    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri
    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri

    Il campanile di Giotto, sul lato destro della chiesa, è di forma quadrata con cinque piani e un’altezza di 84,7 metri, originariamente progettato e supervisionato dal grande pittore Giotto nel 1334, è comunemente noto come “Campanile di Giotto”. Morì tre anni dopo e i suoi discepoli continuarono la costruzione e la completarono nel 1359. Il campanile è un edificio gotico con marmo bianco Carrara, rosso Siena e verde delle cave di Prato, sul muro esterno. Al piano superiore c’è un ponte di osservazione, da dove si può osservare Firenze e i suoi paesaggi circostanti.

    Storia della Torre di Giotto

    Per capire il ruolo del campanile nella vita medievale di Firenze, occorre fare un po’ di storia. A cavallo dei secoli XIII-XIV in Italia infuriava gravi guerre civili tra guelfi e ghibellini. Il primo sostenne il rafforzamento del potere papale, mentre il secondo sostenne l’influenza dell’imperatore. La vittoria guelfa portò al predominio della Curia romana. Il governo della città fece costruire la torre per dimostrare la devozione verso la chiesa.

    Storia della costruzione

    Il campanile fu ideato e progettato da Arnolfo Di Cambio negli ultimi anni del XIII secolo e doveva essere una aggiunta alla Cattedrale cattolica di Santa Maria del Fiore, in costruzione. Ma l’architetto morì presto e fu sospesa la costruzione del campanile per più di trent’anni. I lavori di costruzione del campanile ripresero nel 1334 ad opera di Giotto Di Bodone, famoso architetto e pittore fiorentino, che promosse anche la costruzione della cattedrale stessa e terminò nel 1359 con Andrea Pisano e Francesco Talenti.

    Pisano è il terzo architetto a intraprendere la costruzione del campanile che continuò con i disegni di Giotto. Sotto la sua guida furono eretti il ​​secondo e il terzo ordine del campanile e furono tagliate alte finestre. Questa volta, però, la costruzione durò solo cinque anni: nel 1348 iniziò a Firenze una pandemia di peste bubbonica, allora chiamata la peste nera dove lo stesso Pisano e molti operai morirono durante la pandemia.

    Il quarto e ultimo architetto italiano che contribuì alla costruzione del campanile è Francesco Talenti che sviluppò il quarto, quinto e sesto livello e nel 1359 completò l’opera. Il campanile era rivestito con tre tipi di marmo: bianco Carrara, rosso e verde.

    Architettura

    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri
    Firenze – Il Rilievo esagonale sul CAMPANILE

    Il campanile di Giotto è un esempio di architettura gotica tipica fiorentino, ogni livello ha caratteristiche uniche e distinte dagli altri livelli.

    • I rilievi del primo livello inneggia alla creazione dell’uomo e le virtù umane, un’esibizione di professioni, scienze e arte.
    • Il secondo ordine: 16 statue di Andrea e Nino Pisano, Donatello, Nanni di Bartolo e altri maestri dell’epoca.
    • Il terzo ordine è vuoto, svettano alte finestre decorate con stucchi e trafori. 

    Giro della Torre di Giotto

    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri
    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri – ponte di osservazione del Campanile di Giotto

    Il ponte di osservazione del Campanile di Giotto consente ai turisti di vedere Firenze da diverse altezze. Ad ogni livello c’è la possibilità di affacciarsi alle finestre e ammirare il suggestivo panorama. L’immagine più sbalorditiva si apre dal sesto livello, per arrivare qui, devi superare la scala composta da 414 gradini che, stranamente, non è a spirale, ma molto ripida e pericolosa. Ma dall’alto del campanile, Firenze è visibile da un orizzonte all’altro: le case quadrate con i tetti di tegole rosse, le antiche strade tortuose, i templi, il palazzo, le verdi colline. 

    Dove si trova e come arrivarci

    Il Campanile di Giotto si trova in Piazza Duomo, nel centro storico della città. Se si gira a piedi per Firenze, non sarà difficile trovare il campanile: si erge orgoglioso sopra metà della città ed è visibile da qualsiasi punto del centro storico.

    Tour e biglietti

    Torre di Giotto Firenze scalini 414 per 84 metri
    Firenze – FINESTRE CAMPANILE

    Per salire sul Campanile è necessario un biglietto combinato che includa le visite al Duomo, al Campanile, al Museo della Cattedrale e al Battistero.

    • Il biglietto è valido 48 ore e costa 18€. Non è possibile acquistare biglietti singoli.
    • Gli orari di apertura variano.
    • Il Campanile di Giotto è solitamente visitabile dalla mattina presto alla sera.
    • Durata: circa 2 ore visita guidata.

    Related Articles

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui