Palazzo del Quirinale a Roma. Quirinale cosè?

Palazzo del Quirinale a Roma. Quirinale cosè?

Palazzo del Quirinale a Roma. Quirinale cosè?

Un famoso edificio storico e amministrativo di Roma. Si trova sul colle Quirinale, il più alto dei sette colli esistenti a Roma. Per molti anni il Palazzo del Quirinale è stato la residenza ufficiale del Presidente d’Italia.

Il Palazzo del Quirinale a Roma è il più alto dei sette colli di Roma, a nord-est del centro storico della città. Oggi ospita la residenza ufficiale del capo d’Italia – il Palazzo del Quirinale che ha sempre svolto un ruolo importante in Italia: è stato per molti anni la residenza dei governanti italiani. Dapprima vi abitarono i papi, poco dopo vi si stabilì il re Vittorio Emanuele III, e oggi il Presidente d’Italia tiene riunioni e ricevimenti tra le sue mura. Questo complesso del palazzo è stato aperto ai visitatori di recente, nel 2015.  Durante un tour, puoi vedere le sale cerimoniali, i lampadari in sottile vetro di Murano, gli affreschi del XVI secolo e persino l’ufficio da cui il presidente fa il discorso di Capodanno.

Quirinale cosè?

Palazzo del Quirinale a Roma. Quirinale cosè?
Palazzo del Quirinale a Roma.

Il colle del Quirinale prende il nome dal tempio del Quirino, che sorgeva qui in tempi antichi. La collina più alta di Roma, dove l’aria è più pulita che nelle valli sottostanti, ed era popolare costruire le proprie residenze. Dopo la caduta dell’antica Roma, anche queste strade caddero in rovina e solo durante il Rinascimento iniziarono a sorgere dalle rovine. Il vero boom iniziò sotto papa Sisto V.

Storia del Palazzo

Il Palazzo del Quirinale iniziò a essere costruito nel XVI secolo sul sito delle ex terme di Costantino, come residenza estiva dei Papi, in modo che, senza lasciare i confini della Città Eterna, potessero fuggire su un’alta collina ventosa per aver sollievo dall’insopportabile calura estiva. Alla realizzazione di questo enorme complesso architettonico hanno partecipato gli architetti Fontana, Moderna, Bernini. I lussuosi saloni del palazzo sono decorati con meravigliosi murales di famosi maestri, dipinti e arazzi.

Palazzo del Quirinale a Roma. Quirinale cosè?
murales di famosi maestri, dipinti e arazzi

Il Palazzo del Quirinale fu costruito nel 1583 come residenza estiva di Papa Gregorio XIII (architetto del palazzo – Domenico Fontana, cappella del palazzo – Carlo Maderna). Papa Gregorio XIII rimase affascinato da questa collina, e da quel momento il palazzo divenne la residenza papale. Nel periodo iniziale i giardini del palazzo hanno svolto un ruolo centrale nella vita quotidiana del palazzo. Nel XIX secolo qui si riunivano i conclavi. Nella prima metà del XX secolo, il palazzo fu scelto dal re Vittorio Emanuele III. L’interno delle sale presenta affreschi di Guido Reni e Melozzo da Forlì.

La storia del Quirinale è divisa in tre fasi principali: il periodo papale, il periodo dell’occupazione napoleonica e l’era della dinastia dei Savoia.

sala presidenziale
Residenza del Presidente della Repubblica Italiana

Il palazzo del Quirinale deve il suo aspetto attuale a papa Urbano VIII, fatto è che al palazzo sono state conferite le caratteristiche di un barocco estremamente delicato, a cui deve l’aspetto così armonioso. Ora il Palazzo del Quirinale è la residenza del Presidente della Repubblica Italiana, si tengono importanti riunioni e cerimonie, e vi soggiornano ospiti illustri.

Fontana dei Dioscuri

statua
Statue equestri dei Dioscuri

La prima versione della fontana dei Dioscuri fu realizzata nel 1588 per volere di papa Sisto V. Successivamente le statue dei Dioscuri, Castore e Polluce furono trasferite dalle Terme di Costantino e aggiunte all’insieme architettonico della fontana. Alla fine del 1780. per volere di papa Pio VI fu ricostruita piazza del Quirinale e la Fontana dei Dioscuri fu spostata nell’attuale sede. Allo stesso tempo, la fontana fu completata da un obelisco con un’altezza di 14,63 m, trasferito dal Champ de Mars. Nel 1818 papa Pio VII ordinò una nuova versione della fontana, progettata dall’architetto Raffaele Stern. 

piazza di Monte Cavallo roma
Piazza di Monte Cavallo – Roma

La piazza antistante il Quirinale è piazza Monte Cavallo dove spiccano su piedistalli cavalli e cavalieri. Antiche statue equestri dei Dioscuri, i leggendari gemelli, Castore e Polluce che decorano la piazza. La paternità dei monumenti è attribuita a Fidia e Prassitele, come testimoniano le iscrizioni incise sul piedistallo. Tuttavia, molto probabilmente si tratta di copie romane del IV secolo da originali greci.

obelisco
Piazza del Quirinale e Obelisco egizio

Nel XVIII secolo l’architetto Antinori pose al centro del monumento un obelisco egizio. Sul Quirinale di Roma, tre antiche culture si intrecciano insieme: egizia, greca e romana. La piazza antistante il Quirinale funge anche da terrazza belvedere. Da qui c’è una bellissima vista di Roma con le sue innumerevoli cupole, campanili, guglie, verdi terrazze e tetti di tegole che si estendono in lontananza, fino alla cupola della Basilica di San Pietro, che svetta all’orizzonte.

Chiesa di Sant’Andrea al Quirinale

sant andrea al quirinale
Chiesa di Sant’Andrea al Quirinale

La Chiesa di Sant’Andrea al Quirinale è una chiesa titolare dedicata all’apostolo Andrea sul Quirinale e costruita per il seminario dell’Ordine dei Gesuiti che si distingue per l’eleganza del profilo. La chiesa barocca fu costruita su progetto dell’architetto Gian Lorenzo Bernini che le dà la forma di un’ellisse con un piccolo portico semicircolare e decora riccamente il tempio con marmi policromi, colonne e pilastri. L’altare centrale è decorato con una figura di Sant’Andrea, realizzata su disegno del Bernini. Nell’altare stesso, il dipinto raffigura il martirio del primo apostolo chiamato.

Nonostante le sue piccole dimensioni, dall’interno la chiesa sembra spaziosa e sorprendentemente piena d’aria. Si dice che sia stata l’opera preferita di Bernini. Di fianco puoi andare in un piccolo museo, illuminato dal santo polacco del XVI secolo Stanislaw Kostka. San Stanislav è sdraiato sul letto di morte di alabastro rossastro, in una veste monastica di granito nero. La testa, le braccia, le gambe e i cuscini sono realizzati meticolosamente in fresco marmo bianco di Carrara. Per 75 anni Sant’Andrea al Quirinale è stata la chiesa del palazzo della casa reale italiana.

Come arrivare al Palazzo del Quirinale

Il solenne Palazzo del Quirinale (o semplicemente Quirinale, come lo chiamano i romani) si trova sull’omonimo colle, il più alto di Roma.

Indirizzo: Piazza del Quirinale, 00187 Roma RM, Italia.

Come arrivare dalla stazione Termini:

  1. Metropolitana: da Termini alla stazione Barberini sulla linea A arancione, proseguire per 2 minuti.
  2. A piedi: 750 metri dalla stazione Barberini.
  3. Autobus: sui percorsi 40, 64, 170 o N raggiungere la fermata Nazionale per circa 5 minuti.
  4. A piedi: a 400 metri dalla fermata Nazionale.
  5. A piedi: la distanza dalla stazione ferroviaria di Via del Viminale è di circa 1,5 chilometri.

3 commenti su “Palazzo del Quirinale a Roma. Quirinale cosè?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *